Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa c’è da sapere sull’orecchio di cavolfiore?

L’orecchio di cavolfiore, noto anche come ematoma pericondrale, è un gonfiore dell’orecchio causato da un coagulo di sangue. Questo coagulo di sangue provoca danni ai tessuti che portano ad un aspetto bitorzoluto che sembra assomigliare ad un cavolfiore.

In genere, chi è a rischio può prevenire i tipi di lesioni che portano a questa condizione indossando un copricapo protettivo.

L’orecchio è particolarmente vulnerabile a questo tipo di lesione perché sporge dalla testa. L’apporto di sangue alla cartilagine che sostiene l’orecchio e mantiene la sua forma è fornito dalla pelle sovrastante. Quando questa alimentazione viene interrotta, da uno o più coaguli o dalla pressione causata dal gonfiore, questa cartilagine può estinguersi.

Ciò può portare all’ispessimento e alla cicatrizzazione dei tessuti nell’orecchio e alla formazione di nuova cartilagine.

Le cause

Immagine di wikicommons all'orecchio di cavolfiore

L’orecchio di cavolfiore si verifica in genere quando un trauma contusivo colpisce l’orecchio. Il trauma porta a una serie di piccoli coaguli di sangue che bloccano il flusso sanguigno, portando a danni ai tessuti. A volte, l’infortunio allontana la cartilagine dalla pelle.

Tuttavia, la condizione può anche verificarsi a causa di un’infezione all’orecchio, in particolare quelli causati da piercing nella parte superiore dell’orecchio. Fino al 35 percento di piercing causa complicanze. In molti casi, queste complicanze saranno minori, ma in alcuni casi possono portare a problemi più seri.

In entrambi i casi, il danno tissutale può essere relativamente minore, con conseguente tessuto cicatriziale. In altri, la cartilagine può morire poiché è affamata di sostanze nutritive essenziali. L’orecchio poi si piega perché manca il supporto fornito dalla cartilagine.

Fattori di rischio

Qualsiasi sport che può comportare un trauma a forza smossa aumenta il rischio di un orecchio di cavolfiore. Questi sport includono arti marziali, pugilato, rugby e wrestling. Spesso, un orecchio di cavolfiore è il risultato di impatti ripetuti sul lato della testa. Questi impatti possono essere causati da un pugno, una spalla o un contatto ripetuto con il terreno (come durante una partita di lotta).

Inoltre, i combattimenti possono anche provocare lesioni simili, così come gli incidenti in cui il lato della testa è ferito. Questi incidenti possono includere incidenti ciclistici in cui qualcuno non indossa un casco e incidenti con il veicolo.

Altri fattori di rischio includono i piercing all’orecchio superiore in particolare. Poiché questi piercings penetrano nell’orecchio e possono essere difficili da mantenere puliti, aumenta il rischio di infezione.

Tali infezioni possono causare la separazione della cartilagine, con conseguenti ulteriori complicazioni. Di particolare interesse sono i batteri, secondo uno studio pubblicato nel.

Sintomi

I sintomi iniziali più comuni di un orecchio di cavolfiore sono:

  • dolore
  • gonfiore
  • ecchimosi
  • deformazione della forma dell’orecchio