Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa c’è da sapere sulla mania disforica?

La mania disforia, nota anche come mania mista o sintomi misti, si riferisce a un gruppo di sintomi caratterizzati dal disturbo bipolare.

Circa il 50% di quelli con diagnosi di disturbo bipolare ha esperienza di mania disforica, secondo una ricerca citata dai Bipolar Disorder Centers.

Durante un episodio disforico, i pazienti possono sperimentare contemporaneamente una combinazione di depressione e mania, ma di solito non hanno sentimenti di euforia.

ha chiesto ad alcuni esperti i sintomi della mania disforica, compresi chi è interessato e quali trattamenti possono aiutare.

I sintomi della mania disforica

Poiché la mania disforica è caratterizzata da sintomi depressivi accanto a quelli maniacali, può essere estenuante per il paziente e costituire una minaccia per il loro benessere mentale.

È importante per le persone con disturbo bipolare e i loro cari essere in grado di riconoscere i sintomi della mania disforica, in modo che possano cercare subito il trattamento.

Il dott. Michael Grunebaum, professore associato di Psichiatria presso il Columbia University Medical Center e ricercatore psichiatra presso l’ospedale psichiatrico dello Stato di New York, ha delineato alcuni sintomi classici della mania disforica.

Questi includono:

Uomo d'affari tenendo la mano sul viso

  • Umore depresso
  • Pensieri suicidi
  • Irritabilità
  • Rabbia e agitazione
  • Energia eccessiva
  • Comportamento impulsivo
  • Diminuzione del bisogno di dormire
  • Azioni esagerate di superiorità
  • Discorso rapido
  • Avere confini poveri o agire in modo intrusivo

“L’aumento dell’umore piacevole comune alla mania è di solito assente dalla mania disforica, anche se a volte i sintomi dell’umore elevati e depressi possono essere mescolati insieme o rapidamente alternati”, ha detto il dott. Grunebaum.

Gli amici e la famiglia sono meglio in grado di aiutare qualcuno con disturbo bipolare se riescono a capire un po ‘di ciò che un episodio disforico può avere per il paziente.

La dottoressa Susan Noonan, medico e specialista e consulente certificato del Massachusetts General Hospital e dell’ospedale McLean, ha fornito un resoconto della propria esperienza in un episodio disforico, come una persona con disturbo bipolare.

Lei disse :

“Quando succede, il mondo è tutto grigio scuro e torbido, senza alcuna speranza che possa mai cambiare o migliorare, nessuna speranza per una vita di alcun significato per te, e fisicamente si sente come se ti stessi muovendo attraverso la pesante melassa. enorme e il sonno non arriva mai, e potrei essere completamente sveglio per quattro o cinque giorni di fila e di notte mi eccito nonostante la stanchezza e intraprendo progetti come riordinare i libri sulla mia libreria o dipingere i muri della mia cantina di colori diversi “.

“I pensieri sono negativi e apparentemente distorti”, ha aggiunto. “Mi sento come se ci fosse una tempesta nella mia testa, e sono irritato da tutti e tutto ciò che mi circonda, e costantemente agitato, mi dicono che cammino e mi muovo più lentamente, e che i miei discorsi e pensieri sono più rapidi e veloci, anche se al momento non ne ho idea e non me ne rendo conto, a volte cammino e passo continuamente, a volte mi siedo in un posto solo per ore “.

Perché si verifica mania disforica

droghe e alcol

Attualmente non ci sono prove scientifiche chiare che spieghino perché i pazienti bipolari manifestino mania disforica.

Gli esperti di salute mentale indicano teorie che suggeriscono che potrebbe derivare da squilibri nei neurotrasmettitori o nei circuiti neurali che coinvolgono diverse regioni del cervello, o entrambi.

Anche la genetica può avere un ruolo. Sebbene il disturbo bipolare sia considerato un disturbo genetico complesso e vi siano evidenze di fattori di rischio genetici, il DNA condiviso non sembra essere la causa principale della mania disforica.

Uno studio del 2014 sottolinea che molti casi di disturbo bipolare sono isolati. Gli autori affermano che: “È abbastanza raro trovare famiglie in cui il disturbo bipolare colpisce più membri per diverse generazioni”.

Lo studio sottolinea che potrebbe esserci una connessione tra la comparsa di disturbo bipolare e fattori non genetici.

Gli autori affermano che l’alcol e la tossicodipendenza, o anche l’abuso fisico e sessuale, sono potenziali fattori non genetici che potrebbero fungere da stimolo per la mania disforica.

Per quanto riguarda il legame tra fattori genetici e fattori scatenanti ambientali, il dott. Grunebaum ha detto:

“Esistono prove scientifiche che il disturbo bipolare, compresa la mania disforica, si manifesta in famiglie a causa di complesse predisposizioni genetiche che coinvolgono probabilmente molti geni diversi, ciascuno dei quali contribuisce a una piccola percentuale del rischio.Come la depressione, il disturbo bipolare è una malattia sensibile allo stress. Gli eventi di vita stressanti possono scatenare un episodio, anche se a volte uno può verificarsi senza un fattore di stress identificabile o, in alcuni casi, con la privazione del sonno. “

I trigger sono unici per ogni individuo. Altri fattori scatenanti che sono noti per causare un episodio disforico comprendono l’interruzione dei farmaci, come gli antidepressivi, o un cambiamento nella dieta.

È importante che i pazienti e i loro cari monitorino i trigger sospetti e li segnalino al medico per aiutare a prevenire episodi futuri.

Opzioni di trattamento

Un piano di trattamento è necessario per gestire il disturbo bipolare e la mania disforica. Molto spesso, i medici prescrivono “stabilizzatori dell’umore” o farmaci anticonvulsivanti come litio, valproato, carbamazepina, gabapentin o lamotrigina per aiutare a gestire la mania disforica.

Alcune ricerche suggeriscono che gli stati misti possono essere più reattivi agli anticonvulsivanti rispetto ai più tradizionali farmaci anti-maniacali. Se questi farmaci non sono sufficienti, può essere aggiunto un farmaco antipsicotico o ansiolitico.

È importante che quelli con diagnosi di disturbo bipolare assumano farmaci in tempo e regolarmente, per evitare di scatenare un episodio disforico.

Una delle principali sfide nel trattamento della mania della disforico è quella di migliorare i sintomi depressivi senza provocare l’insorgenza di sintomi maniacali.

Oltre ai farmaci, gli esperti di salute mentale raccomandano di mantenere abitudini salutari e di integrare la consulenza come parte di un piano di trattamento completo per prevenire al meglio un episodio disforico.

Dr. Noonan, il cui resoconto di un episodio disforico è menzionato sopra, raccomanda le seguenti abitudini di vita per gestire la mania della disforico:

Dottore e paziente

  • Trattare tutte le condizioni fisiche
  • Assunzione di farmaci come prescritto
  • Evitare di bere alcolici e usare droghe di strada
  • Evitare l’assunzione eccessiva di caffeina e l’uso di tabacco
  • Dormire abbastanza e mantenere un’igiene regolare
  • Seguendo una dieta sana e un piano nutrizionale
  • Fare esercizio fisico quotidiano
  • Mantenere una routine quotidiana regolare
  • Evitare l’isolamento
  • Stare al passo con la famiglia e gli amici e socializzare regolarmente
  • Utilizzo del trattamento ospedaliero ospedaliero secondo necessità

La psicoterapia e la consulenza di supporto possono anche aiutare ad alleviare lo stress e i sintomi depressivi.

Quando vedere un dottore

È importante consultare un medico non appena compare un episodio disforico. Un episodio può mettere un paziente a rischio di danno e i sintomi possono peggiorare più a lungo non vengono trattati.

È anche più facile trattare i sintomi prima nell’episodio quando sono meno gravi, ha detto il dott. Grunebaum.

“Gli episodi possono condurre le persone che soffrono di mania disforica a prendere decisioni impulsive che possono causare problemi che poi rimpiangono, un altro motivo per cui un precedente trattamento è migliore. Infine, ci sono alcune prove che rimanere in uno stato di mania disforica non è buono per il cervello e può portare a sintomi più difficili da trattare se prolungati “.

Il dottor Noonan aggiunge che la mania disforica è difficile da trattare, ma il trattamento è essenziale a causa dei rischi. Il ricovero può essere necessario se la persona tenta o sta considerando il suicidio.

La mania disforosa può totalmente distruggere la vita di una persona, ma il consiglio finale del Dr. Noonan è: “Non arrenderti, non importa quanto sia cupo”.

Like this post? Please share to your friends: