Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa c’è da sapere sulla nausea dopo aver mangiato?

Molte persone provano sensazioni di nausea dopo aver mangiato troppo cibo in un’unica seduta. Tuttavia, sentirsi nauseato dopo aver mangiato regolarmente può essere correlato a una varietà di condizioni.

Le condizioni che causano nausea dopo aver mangiato vanno da lievi a gravi. Questo articolo descriverà quali sono questi disturbi, come dire cosa sta causando la nausea e come evitarla o trattarla

Come funziona il sistema digestivo

[persona in possesso di un modello di intestini]

L’apparato digerente fa riferimento a una collezione di organi che lavorano insieme per abbattere cibo e bevande. Essi digeriscono ciò che viene consumato, trasformando le sostanze nutritive in energia che il corpo può utilizzare per funzionare o conservare per un uso successivo.

Il processo di digestione inizia nella bocca, dove il cibo è suddiviso in modo che possa essere ingerito. Il cibo viaggia quindi lungo il tubo del cibo (esofago) verso lo stomaco e l’intestino.

I succhi digestivi nello stomaco e nell’intestino abbattono il cibo per l’ultima volta ed estraggono i nutrienti. I rifiuti passano nell’intestino crasso per l’escrezione attraverso l’ano.

Qualsiasi problema durante questo processo digestivo può causare nausea dopo aver mangiato.

I sintomi si sviluppano spesso nello stomaco o nella zona addominale superiore, dove inizia la disgregazione su larga scala del cibo.

A volte il corpo reagisce a questi problemi svuotando forzatamente lo stomaco, di solito attraverso il vomito. Il problema può a volte essere identificato dal colore del vomito. Ad esempio, un colore giallo brillante o verde scuro potrebbe indicare un problema nell’intestino tenue.

Le cause

Le cause di come si sviluppa la nausea dopo aver mangiato includono:

ormonale

I cambiamenti ormonali si verificano spesso durante la gravidanza, che inducono sensazioni di nausea in qualsiasi momento della giornata, spesso al mattino.

Alcune donne in gravidanza sperimenteranno nausea prima di mangiare un pasto. Gli altri si sentiranno nauseati subito dopo aver mangiato. A volte questo continua per tutto il giorno.

I sentimenti di nausea in genere inizieranno durante il secondo mese di gravidanza. La nausea durante la gravidanza non è dannosa né per il bambino né per la madre e di solito si risolve entro il quarto mese di gravidanza.

Livelli elevati di ormoni in gravidanza possono causare cambiamenti nel sistema digestivo e nel corpo, il che significa che il cibo trascorre più tempo nello stomaco e nell’intestino tenue. È possibile che questo possa anche contribuire alla nausea dopo aver mangiato in gravidanza.

Gli ormoni della gravidanza possono rilassare la connessione tra l’esofago e lo stomaco, causando un aumento del reflusso acido, che può contribuire alla nausea. Un aumento dell’olfatto durante la gravidanza può anche peggiorare la nausea.

Infezione

Il cibo può essere contaminato da non essere cotto a fondo o conservato in modo errato. Il consumo di cibo contaminato può causare intossicazione alimentare.

I batteri (o in alcuni casi i virus) sono di solito la causa della contaminazione. O può indurre sensazioni di nausea nelle ore di mangiare.

Le infezioni virali del tratto digestivo, come “l’influenza dello stomaco”, possono anche causare nausea dopo aver mangiato.

Le persone possono ottenere questi virus da:

  • stretto contatto con un’altra persona infetta dal virus
  • mangiare cibo contaminato e acqua potabile

Questi virus sono altamente contagiosi e causano infiammazione allo stomaco e all’intestino. Possono portare a:

  • febbre
  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • dolore addominale e crampi

Intolleranze alimentari o allergie

Alcune persone hanno un’intolleranza a determinati cibi, il che significa che il corpo ha difficoltà a digerirli.

[l'uomo si stringe lo stomaco dopo aver bevuto latte]

Le intolleranze alimentari non coinvolgono il sistema immunitario ma possono causare nausea ore dopo che il cibo è stato mangiato. Le fonti comuni di intolleranze alimentari includono:

  • alimenti che contengono lattosio, come prodotti lattiero-caseari
  • glutine, come la maggior parte dei cereali
  • alimenti che causano gas intestinali, come fagioli o cavoli

Le allergie alimentari si verificano quando il corpo identifica erroneamente le proteine ​​presenti in alcuni alimenti come una minaccia, innescando una risposta del sistema immunitario.

La nausea causata da un’allergia alimentare può verificarsi secondi o minuti dopo aver mangiato. È spesso accompagnato da una serie di altri sintomi, come gonfiore al viso o al labbro e difficoltà a respirare o deglutire. Questi tipi di reazioni sono emergenze e richiedono cure mediche immediate.

Problemi gastrointestinali

La nausea dopo aver mangiato e altri problemi gastrointestinali possono verificarsi quando un organo all’interno dell’apparato digerente smette di funzionare correttamente.

Ad esempio, la malattia gastroesofageo (GERD) si verifica quando l’anello del muscolo tra l’esofago e lo stomaco funziona male, causando l’ingresso di acido nello stomaco nell’esofago.

GERD provoca una sensazione di bruciore in tutto l’esofago noto come bruciore di stomaco e può essere una causa di nausea dopo aver mangiato.

La cistifellea è responsabile della liberazione della bile per aiutare a digerire i grassi. Le malattie della cistifellea compromettono la corretta digestione dei grassi e possono causare nausea dopo aver mangiato pasti ricchi di grassi.

Il pancreas rilascia proteine ​​e ormoni necessari per la digestione. Se questo organo diventa infiammato o ferito, noto come pancreatite, la nausea si verifica spesso insieme ad altri sintomi intestinali e al dolore.

La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è una condizione cronica che può causare gonfiore e aumento del gas. In alcune persone, questo può anche portare a nausea dopo aver mangiato.

Vascolare

La nausea dopo aver mangiato potrebbe anche essere un segno di arterie nell’intestino che si restringe. Questo restringimento dei vasi sanguigni limita il flusso sanguigno. La nausea dopo aver mangiato può essere accompagnata da forti dolori allo stomaco e può indicare una condizione nota come ischemia mesenterica cronica. Questa condizione può improvvisamente peggiorare e diventare pericolosa per la vita.

Sindromi da mal di testa

L’emicrania può anche causare nausea dopo aver mangiato, che può essere accompagnata da intenso mal di stomaco, vomito e vertigini.

Cardiaco

In alcuni casi, la nausea dopo aver mangiato può essere un segnale di avvertimento di un attacco di cuore.

Psichiatrico o psicologico

Anoressia nervosa e bulimia nervosa sono i disturbi alimentari più comuni caratterizzati da abitudini alimentari anormali.

L’anoressia nervosa può causare nausea a causa di eccesso di acido gastrico o fame. La bulimia nervosa può causare nausea dopo aver mangiato da una compulsione a vomitare qualsiasi cibo consumato.

Ansia, depressione o stress intenso possono anche causare una perdita di appetito e nausea dopo aver mangiato.

Chinetosi

Alcune persone sono molto sensibili a movimenti o movimenti particolari, che possono farli sentire nauseati. Mangiare cibo prima o dopo aver provato movimento può intensificare la nausea in individui con cinetosi.

farmaci

La nausea è un effetto collaterale comune di diversi farmaci tra cui antibiotici, farmaci antidolorifici o farmaci chemioterapici. La nausea deve scomparire una volta completato il trattamento o interrotto.

Sintomi

Altri sintomi, che causano nausea dopo aver mangiato che indicano una condizione sottostante:

Condizione Sintomi aggiuntivi
Avvelenamento del cibo vomito
diarrea
mal di stomaco
fatica
perdita di appetito
febbre
dolori
Influenza intestinale vomito
diarrea
mal di testa e dolori muscolari
febbre
perdita di appetito
perdita di peso
Intolleranza alimentare vomito
diarrea
mal di stomaco
spasmi
gonfiore o gas
bruciore di stomaco
Allergia al cibo vomito
diarrea
mal di stomaco
eruzioni cutanee
gonfiore – tipicamente sul viso o sulla gola
vertigini
mancanza di respiro
sintomi da febbre da fieno, come starnuti
GERD bruciore di stomaco
gola infiammata
alito cattivo
gonfiore o gas
difficoltà a deglutire
tosse cronica
Malattia della cistifellea vomito
diarrea
febbre
dolore, tipicamente nell’addome superiore destro
itterizia
sgabelli pallidi
Sindrome dell’intestino irritabile diarrea
stipsi
mal di stomaco
Ischemia mesenterica vomito
diarrea
febbre
gonfiore o gas
mal di stomaco
Pancreatite acuta dolore nell’angolo superiore sinistro o medio dell’addome, spesso attraverso la schiena
vomito
febbre
dolore addominale dopo aver mangiato

Quando vedere un dottore

In genere, la nausea dopo aver mangiato non è correlata a una condizione grave. Se continua per più di 5 giorni o se alcuni dei sintomi sopra menzionati si verificano insieme, le persone dovrebbero contattare un medico per escludere una condizione di base.

I bambini che avvertono nausea dopo aver mangiato potrebbero necessitare di maggiore attenzione. Contattare un medico se:

[la madre prende la temperatura di suo figlio]

  • un bambino di età inferiore a 6 mesi vomita
  • un bambino di età superiore a 6 mesi
  • vomito e ha la febbre a 101,4 ° F
  • un bambino ha vomitato per più di 8 ore
  • un bambino che vomita sangue
  • un bambino non ha prodotto urina per più di 8 ore
  • un bambino è anormalmente assonnato
  • un bambino ha avuto dolore addominale per 2 ore
  • un bambino ha mal di testa

Diagnosi

Le cause della nausea sono di ampia portata. Ma registrare i tempi esatti di nausea e cibo consumato può aiutare un medico a fare una diagnosi.

A seconda della causa sospetta, ottenere una diagnosi completa potrebbe comportare:

  • esami del sangue o delle urine
  • test cutanei
  • test di deglutizione
  • una colonscopia o endoscopia superiore
  • una TAC o risonanza magnetica dell’addome

Trattamento

Il trattamento e la prospettiva dipenderanno dalla diagnosi e possono variare notevolmente. Ad esempio, le persone con GERD o bruciore di stomaco possono aver bisogno di un trattamento con farmaci anti-acido o antibiotici per i batteri dello stomaco,.

Le persone con una storia di reazioni allergiche o intolleranti dovrebbero evitare determinati alimenti. Nel caso di un virus dello stomaco, le persone dovrebbero rimanere ben idratate e mangiare cibi blandi una volta che la nausea diminuisce. Condizioni più gravi, come la malattia della colecisti, possono richiedere un intervento chirurgico.

Prevenzione

Alcuni suggerimenti che possono aiutare a prevenire la nausea dopo aver mangiato includono:

  • attenersi a cibi facili da digerire, come cracker, riso bianco o pane tostato secco. Sfoglia i prodotti cracker online.
  • limitare il mangiare quando è nauseato mentre continua a bere
  • lo zenzero può aiutare. Vari prodotti di zenzero sono disponibili per l’acquisto online, inclusi ginger ale, ginger gum o caramelle allo zenzero
  • evitando latte o cibi ricchi di fibre
  • provare gomme da masticare o succhiare mentine Diversi marchi sono disponibili per l’acquisto online.
  • bere liquidi regolarmente ma in piccole quantità fino a quando la nausea non migliora
  • mangiare pasti più piccoli e più frequenti

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: