Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa c’è da sapere sulla polmonite e il cancro ai polmoni?

La polmonite e il cancro ai polmoni si verificano entrambi nei polmoni e condividono una serie di sintomi sovrapposti.

La polmonite è un’infezione polmonare comunemente causata da batteri, virus o funghi. Il cancro del polmone è un tumore dannoso spesso causato dal fumo di tabacco.

Questo articolo discuterà su come il cancro del polmone e la polmonite influiscono sul corpo, su come viene diagnosticata, curata e considerata la propria situazione.

Panoramica

L'uomo più anziano che spinge il nipote sull'oscillazione

Cos’è la polmonite?

Il naso e le vie aeree sono molto efficaci nel prevenire l’ingresso di polmoni nell’aria nei polmoni. I germi che causano la polmonite a volte possono scivolare attraverso questa difesa, o diffondersi da un’altra parte del corpo per infettare i polmoni.

I germi che causano la polmonite possono essere derivati ​​da una serie di batteri, virus, funghi o alcune sostanze chimiche. La gravità di un’infezione varia a seconda della sua causa.

I tipi più comuni di polmonite sono la polmonite batterica e la polmonite virale, che possono verificarsi contemporaneamente.

Quando l’infezione si diffonde sul fondo dei polmoni, i piccoli sacchi d’aria che consentono all’ossigeno di passare nel flusso sanguigno si riempiono di liquido. Gli air-bag non sono quindi in grado di funzionare correttamente. Meno ossigeno viene quindi trasferito fuori dai polmoni e più residui di anidride carbonica rimangono in circolazione.

Cos’è il cancro ai polmoni?

Il cancro è prodotto da una mutazione nel DNA cellulare che fa funzionare le cellule in modo anomalo e si moltiplicano in modo incontrollabile. Queste cellule cancerose possono crescere fino a formare tumori che interrompono il normale funzionamento del corpo.

Il cancro al polmone è la seconda forma più comune di cancro negli Stati Uniti dietro il cancro al seno. Si verifica quando le cellule cancerose si presentano in uno o entrambi i polmoni.

È possibile che le cellule diventino cancerose a causa del normale invecchiamento, ma il cancro del polmone è spesso causato da fattori ambientali.

Tra l’80% e il 90% dei casi di cancro al polmone sono causati dal fumo di tabacco. La malattia può anche essere scatenata dall’esposizione ad altre sostanze chimiche incluso radon o amianto.

Chi è più a rischio?

Sia la polmonite che il cancro al polmone possono verificarsi in chiunque, ma alcuni individui sono più inclini di altri a sviluppare una di queste condizioni.

Il tabacco da fumo è un importante fattore di rischio per lo sviluppo del cancro del polmone. Periodi più lunghi di fumo aumentano significativamente il rischio.

Gli individui che hanno un sistema immunitario indebolito sono particolarmente vulnerabili allo sviluppo di polmonite. Questo è il motivo per cui le persone molto giovani e anziane hanno maggiori probabilità di sviluppare la polmonite rispetto ad altre fasce di età.

È anche il motivo per cui circa il 50-70% delle persone con cancro del polmone sviluppa gravi infezioni polmonari, come la polmonite, nel corso della loro malattia.

Inoltre, le terapie aggressive utilizzate per il trattamento del cancro del polmone spesso lasciano le persone con un sistema immunitario gravemente indebolito. Ciò significa che sono:

  • meno in grado di impedire ai germi di entrare nei loro corpi
  • non così ben equipaggiati per combattere l’infezione o rispondere ai farmaci

In questi casi, le infezioni sono un serio rischio per la salute. La polmonite è attualmente il secondo più grande killer di pazienti affetti da cancro del polmone dopo gli stessi tumori cancerosi.

Un sistema immunitario indebolito è anche la ragione per cui la polmonite è particolarmente grave e talvolta mortale in persone molto giovani e anziane.

Sintomi

Medico che parla con paziente con la tosse

Dire a volte la polmonite e il cancro ai polmoni può essere difficile a volte in quanto vi è una sovrapposizione di alcuni dei sintomi. In genere, i sintomi del cancro del polmone sono i più gravi.

I sintomi sovrapposti di polmonite e cancro ai polmoni includono:

  • Tosse: nel cancro ai polmoni, tende ad essere più persistente, dura diverse settimane e progressivamente peggiora.
  • Flegma: di solito è di colore rosso scuro, marrone, giallo o verde.
  • Mancanza di respiro: questo è più persistente nel cancro del polmone rispetto alla polmonite.
  • Dolori al petto che si stanno allacciando: peggiorano quando si respira o si tossisce.
  • Stanchezza: più comune nel cancro del polmone rispetto alla polmonite.
  • Perdita di appetito: nel cancro del polmone, questo è spesso associato a perdita di peso.
  • Respiro sibilante: meno comune in entrambe le condizioni.

Ulteriori sintomi comuni solo legati alla polmonite includono:

  • febbre
  • battito cardiaco accelerato
  • vampate di calore e freddo

I sintomi meno comuni legati solo alla polmonite includono:

  • mal di testa
  • nausea o vomito
  • dolori articolari o muscolari
  • confusione

Ulteriori sintomi comuni associati solo al cancro del polmone includono:

  • tossendo sangue
  • infezioni toraciche persistenti

I sintomi meno comuni associati solo al cancro del polmone comprendono:

  • gonfiore alla faccia o al collo
  • dolore alla spalla o al collo duraturo
  • difficoltà a deglutire
  • una voce rauca
  • alta temperatura
  • cambiare la forma delle punte delle dita

Diagnosi e trattamento

Dottore ispezionando radiografia del torace

La diagnosi di polmonite può comportare un esame fisico per verificare la presenza di ghiandole gonfie, respirazione anormale o alta temperatura. Una diagnosi verrà spesso confermata usando un esame del sangue o una radiografia per mostrare l’eventuale accumulo di liquido nei polmoni.

Il trattamento della polmonite varia in base al tipo di polmonite e alla salute generale della persona. Nella maggior parte dei casi, la polmonite può essere trattata a casa con molti liquidi, riposo e farmaci.

Nei casi più gravi, può essere necessario un trattamento ospedaliero in modo che liquidi e antibiotici possano essere somministrati per via endovenosa. Potrebbe anche essere necessaria l’ossigenoterapia o l’assistenza alla respirazione.

La diagnosi del cancro del polmone può essere più difficile. Una radiografia del torace può fornire un controllo rapido e semplice, ma una scansione di tomografia computerizzata (TC) è necessaria per confermare la diagnosi.

Se il carcinoma polmonare è confermato, ulteriori test possono essere effettuati includendo una tomografia a emissione di positroni-tomografia computerizzata (PET-CT) per localizzare tutte le cellule cancerose.

Sarà anche condotta una biopsia, in cui un piccolo campione di tessuto viene prelevato dai polmoni ed esaminato al microscopio.

Comunemente, il tessuto viene prelevato attraverso un piccolo tubo che raggiunge i polmoni attraverso il naso o la bocca. Questa procedura è nota come broncoscopia.

I risultati di questi test determineranno il tipo di tumore polmonare, la posizione del tumore primario e lo stadio in cui la malattia ha raggiunto.

Queste informazioni verranno utilizzate per definire l’approccio terapeutico più efficace dopo aver considerato la salute generale della persona.

I trattamenti mireranno a curare, controllare o alleviare i sintomi. Le opzioni disponibili possono variare da procedure chirurgiche di base a chemioterapia o radioterapia a seconda di quanto gravi siano le condizioni della persona.

prospettiva

La maggior parte dei casi di polmonite non è considerata grave, sebbene la malattia sia grave.

Il periodo di tempo che i sintomi possono durare dipende dalla salute dell’individuo e dal tipo di polmonite che è.

I sintomi di polmonite batterica in genere scompaiono dopo 1-3 settimane. La polmonite da Mycoplasma può durare 4-6 settimane e la polmonite virale può durare anche di più.

Se la polmonite non viene curata, gli organi vitali come il cuore e il cervello potrebbero non ricevere abbastanza ossigeno. La conseguenza di ciò può essere confusione, coma, insufficienza cardiaca o persino morte.

Le prospettive per il cancro del polmone tendono ad essere le più gravi indipendentemente dal trattamento.

Se il tumore viene diagnosticato in una fase precoce, esiste la possibilità che possa essere rimosso chirurgicamente mentre è piccolo e non si è diffuso. Ciò offre buone possibilità di recupero.

Tuttavia, molti pazienti con cancro del polmone sono diagnosticati dopo che il cancro si è già diffuso. In questi casi, rimuoverlo è improbabile. I trattamenti si concentreranno invece sulla limitazione della progressione e sull’alleviazione dei sintomi.

Like this post? Please share to your friends: