Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa c’è da sapere sulla terapia elettroconvulsiva?

La terapia elettroconvulsivante è una procedura sicura e controllata per la depressione e altri disturbi psicologici che non hanno risposto ad altri trattamenti.

Una piccola quantità di corrente elettrica viene fatta passare attraverso il cervello per causare un breve attacco.

La depressione colpisce circa 15 milioni di americani, rendendola la principale causa di disabilità negli Stati Uniti (Stati Uniti), ma può essere difficile da trattare.

Tra il 60 e il 70 per cento delle persone con disturbo depressivo maggiore rispondono ai farmaci antidepressivi. La terapia elettroconvulsiva (ECT) può aiutare le persone per le quali questi e altri trattamenti non sono stati efficaci.

L’ECT è somministrato in anestesia sia in regime ambulatoriale che ospedaliero. Tra il 70 e il 90 per cento dei pazienti presenta un rapido miglioramento dei sintomi.

Può anche aiutare le persone che sono gravemente malate di mania, psicosi, catatonia, demenza agitata, disturbo da stress post-traumatico (PTSD) e pensieri suicidi.

Fatti veloci su ECT

Ecco alcuni punti chiave su ECT. Maggiori dettagli sono nell’articolo principale.

  • L’American Psychiatric Society (APA) ha stabilito linee guida chiare per l’uso ECT.
  • L’ECT è considerato sicuro per le donne in gravidanza, gli adolescenti e gli anziani.
  • Risultati positivi possono essere visti in uno o due trattamenti ECT.
  • Circa 100.000 persone all’anno ricevono ECT negli Stati Uniti.
  • I sintomi migliorano nel 70-90% dei pazienti.
  • Non ci sono prove affidabili di effetti dannosi a lungo termine.

Cos’è l’ECT?

L'ECT può essere un trattamento efficace quando i farmaci e la consulenza non hanno funzionato.

L’ECT, precedentemente chiamata elettroshock therapy, è stata utilizzata per trattare diverse condizioni psichiatriche dal 1938.

All’inizio, le persone sottoposte al trattamento spesso subivano danni a denti e ossa e un’ansia significativa pre-trattamento.

Negli anni ’60, l’uso dell’ECT ​​si ridusse in modo significativo, quando diventarono disponibili antidepressivi e farmaci antipsicotici.

Tuttavia, non tutti rispondono bene alla terapia farmacologica e, con procedure di trattamento migliorate e una migliore gestione degli effetti collaterali, l’ECT ​​può ora essere un trattamento efficace con un elevato livello di sicurezza.

Tuttavia, la continua opposizione al suo uso e il ritratto di ECT come dannosi hanno reso il pubblico diffidente nei confronti della procedura. Lo stigma rimane.

Le prove odierne mostrano che l’ECT ​​è un trattamento prezioso e spesso sottoutilizzato che potrebbe aiutare a gestire e ridurre i sintomi nelle persone con malattie psichiatriche gravi e persistenti.

Come funziona?

ECT rilascia un piccolo impulso elettrico al cervello per 1 o 2 secondi, mentre un individuo è in anestesia generale.

Questo fa sì che le cellule cerebrali si attivino all’unisono, provocando un breve attacco. Mentre l’individuo dorme e i suoi muscoli sono rilassati, l’unica prova del sequestro è attraverso l’attività delle onde cerebrali, come si vede su un monitor.

La ragione per l’efficacia di ECT è sconosciuta.

Si pensa che l’impulso elettrico inneschi un immediato aumento di dopamina e serotonina, i principali neurotrasmettitori del corpo associati alla depressione.

L’ECT provoca anche il rilascio di importanti ormoni e di sostanze chimiche che elevano l’umore, note come endorfine.

Gli antidepressivi stimolano una reazione simile, ma possono essere necessarie diverse settimane e diverse combinazioni di farmaci per ottenere lo stesso effetto.

Cosa aspettarsi

Un medico esperto esegue trattamenti ECT sia in regime ospedaliero che in regime ambulatoriale.

L'ECT può aiutare le persone la cui depressione non ha risposto ad altri trattamenti.

Negli Stati Uniti, il trattamento di solito avviene tre volte alla settimana e un ciclo di trattamento può durare da 6 a 12 trattamenti.

Uno psicologo o uno psichiatra riferisce un paziente all’ECT. Il fornitore di ECT si incontra quindi con il paziente per verificare che il trattamento sia necessario.

Lo specialista valuta la salute generale del paziente e inizia il processo di consenso informato. La consultazione offre anche la possibilità di rispondere a qualsiasi dubbio sull’ECT. L’individuo incontra anche un anestesista.

Il coinvolgimento della famiglia è incoraggiato ovunque, per aiutare il paziente e la sua famiglia a capire l’ECT. Le famiglie imparano anche come prendersi cura e monitorare la loro amata mentre il trattamento dura.

Per comodità, queste procedure sono spesso completate lo stesso giorno del primo trattamento ECT.

A seconda delle condizioni mediche preesistenti, altri test di screening, come l’ECG e alcuni esami del sangue, possono essere completati prima di iniziare il trattamento.

La terapia ricevente individuale è coinvolta in tutte le decisioni in merito a eventuali modifiche o cessazioni del trattamento. Il processo di consenso informato per ECT è più dettagliato della maggior parte delle procedure mediche e dentistiche.

Il paziente riceve un rilassante muscolare e un’anestesia attraverso una flebo endovenosa (IV). Una volta che questi hanno effetto, l’impulso elettrico viene somministrato tramite elettrodi posizionati su entrambe le tempie.

La sessione dura meno di 5 minuti. Durante questo periodo, la frequenza cardiaca e il ritmo, la pressione sanguigna, la temperatura e i livelli di ossigeno nel sangue sono tutti strettamente monitorati.

Il paziente trascorre fino a un’ora di recupero e, quando è completamente sveglio, può lasciare la struttura.

Nessuna guida è consentita per le prossime 24 ore.

Coloro i cui sintomi non migliorano potrebbero dover seguire una gestione basata sul farmaco o ulteriori sessioni ECT di mantenimento.

L’ECT può costare tra $ 300 e $ 800 per sessione e, poiché il numero medio di sessioni è 8, i costi del trattamento possono variare da $ 2,400 a $ 6400.

Se un assicuratore copre il trattamento per problemi di salute mentale, probabilmente finanzieranno l’ECT, a condizione che sia clinicamente indicato.

Effetti collaterali

L’ECT è ben tollerato, il che significa che molti effetti collaterali sono rari. È sicuro da usare durante la gravidanza, nell’adolescenza e in età avanzata.

Il principale effetto negativo è una possibile perdita di ricordi relativi al tempo prima e immediatamente dopo il trattamento. Questo influenza ogni persona in modo diverso.A volte può durare per diversi mesi dopo il trattamento.

Succede perché la parte del cervello che recupera i ricordi è in gran parte influenzata dalla stimolazione elettrica.

Tuttavia, i professionisti esperti possono attenuare questo effetto collaterale individualizzando il trattamento e modificando alcuni fattori come il posizionamento dell’elettrocatetere, il tipo di anestesia e l’intervallo di tempo tra i trattamenti.

Altri effetti collaterali, specialmente dopo le sessioni precedenti, possono includere:

  • mal di testa
  • dolore alla mascella
  • ansia temporanea, confusione, sentimenti disorientati e paura
  • nausea
  • shakiness
  • rigidità muscolare
  • stanchezza e sonnolenza intensa
  • possibili allucinazioni

Le persone anziane possono essere più instabili e cadono più spesso. I farmaci antidolorifici e anti-nausea possono aiutare a ridurre questi effetti indesiderati.

Le complicanze di ECT sono rare e difficilmente in pericolo di vita. Come con qualsiasi procedura eseguita in anestesia, vi è il rischio di gravi problemi cardiaci o altre reazioni all’anestesia.

Il medico che effettua l’esame deve garantire l’autorizzazione medica specialistica e le precauzioni nei pazienti con condizioni mediche certe o instabili.

Questi includono un recente attacco cardiaco, un intervento chirurgico al cervello o trauma cranico, broncopneumopatia cronica ostruttiva, asma, ictus o polmonite.

L’ECT non è un trattamento di prima linea. La maggior parte dei professionisti non considera il referral per ECT fino a molti mesi o anni di terapia e altre terapie senza risultati.

Tuttavia, può essere un’opzione sicura ed efficace a basso rischio per le persone che soffrono di disturbi mentali e cerebrali.

Like this post? Please share to your friends: