Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa devi sapere sul cancro cervicale

Il cancro cervicale colpisce l’ingresso dell’utero (utero). La cervice è la parte stretta dell’utero inferiore, spesso indicata come il collo dell’utero.

L’American Cancer Society stima che 12.280 diagnosi di cancro cervicale saranno effettuate entro la fine del 2017 negli Stati Uniti. Più di 4.000 donne negli Stati Uniti moriranno di cancro cervicale quest’anno.

La maggior parte dei casi di cancro cervicale è causata da HPV (papillomavirus umano). Il vaccino HPV previene con successo l’HPV e il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) raccomanda il vaccino per tutti i preadolescenti.

Fatti veloci sul cancro cervicale

Ecco alcuni punti chiave sul cancro cervicale. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • In America, più di 11.000 donne sono diagnosticate con carcinoma cervicale invasivo ogni anno.
  • Avere molti partner sessuali o diventare sessualmente attivi precoce è un fattore di rischio.
  • I tassi di sopravvivenza sono buoni se il cancro cervicale viene catturato precocemente.
  • I sintomi includono sanguinamento tra i periodi e dopo il sesso.

Sintomi e primi segni

L'HPV può portare al cancro cervicale.

Nelle prime fasi del cancro cervicale, una persona potrebbe non manifestare alcun sintomo. Di conseguenza, le donne dovrebbero sottoporsi a test regolari con striscio cervicale o Pap test.

Un Pap test è preventivo. Ha lo scopo di non rilevare il cancro ma di rivelare eventuali cambiamenti cellulari che indicano che il cancro potrebbe svilupparsi, in modo che possa essere intrapresa un’azione tempestiva.

I sintomi più comuni del cancro cervicale sono:

  • sanguinamento tra i periodi
  • sanguinamento dopo il rapporto sessuale
  • sanguinamento nelle donne in post-menopausa
  • disagio durante i rapporti sessuali
  • perdite vaginali maleodoranti
  • perdite vaginali venate di sangue
  • dolore pelvico

Questi sintomi possono avere altre cause, inclusa l’infezione. Chiunque provi qualcuno di questi sintomi dovrebbe consultare un medico.

fasi

Valutare la fase di un tumore è importante in quanto aiuta a decidere quale tipo di trattamento può essere efficace.

L’allestimento mira a valutare fino a che punto il tumore si è sviluppato e se ha raggiunto strutture vicine o organi più distanti.

Esistono diversi modi di descrivere gli stadi, ma viene comunemente usato un sistema a 4 stadi.

Stadio 0: sono presenti cellule precancerose.

Fase 1: le cellule tumorali sono cresciute dalla superficie nei tessuti più profondi della cervice, e possibilmente nell’utero e nei linfonodi vicini

Fase 2: il tumore ha ora oltre la cervice e l’utero, ma non fino alle pareti del bacino o nella parte inferiore della vagina. Può o non può interessare i linfonodi vicini.

Fase 3: le cellule tumorali sono presenti nella parte inferiore della vagina o nelle pareti del bacino e possono bloccare gli ureteri, i tubi che trasportano l’urina dalla vescica. Può o non può interessare i linfonodi vicini.

Stadio 4: il cancro colpisce la vescica o il retto e sta crescendo fuori dal bacino. Può o non può interessare i linfonodi. Più tardi nella fase 4, si diffonderà in organi lontani, tra cui fegato, ossa, polmoni e linfonodi.

È importante sottoporsi a screening e consultare un medico se si presentano sintomi, poiché un trattamento precoce aumenta le probabilità di sopravvivenza.

Le cause

Il cancro è il risultato della divisione incontrollata e della crescita di cellule anormali. La maggior parte delle cellule del nostro corpo ha una durata di vita prefissata e quando muoiono vengono prodotte nuove cellule per sostituirle.

Le cellule anormali possono avere due problemi:

  • non muoiono
  • continuano a dividersi

Ciò si traduce in un eccessivo accumulo di cellule, che alla fine forma un nodulo, altrimenti noto come un tumore. Gli scienziati non sono completamente sicuri del motivo per cui le cellule diventano cancerose.

Tuttavia, ci sono alcuni fattori di rischio che sono noti per aumentare il rischio di sviluppare il cancro cervicale. Questi fattori di rischio includono:

HPV (papillomavirus umano): un virus a trasmissione sessuale. Esistono più di 100 diversi tipi di HPV, almeno 13 dei quali possono causare il cancro cervicale.

Avere molti partner sessuali o diventare sessualmente attivi precoce: i tipi di HPV che causano il cancro cervicale sono quasi sempre trasmessi come risultato del contatto sessuale con un individuo infetto. Le donne che hanno avuto molti partner sessuali in genere hanno un rischio maggiore di contrarre l’HPV. Questo aumenta il rischio di sviluppare il cancro cervicale.

Fumo: aumenta il rischio di cancro cervicale e di altro tipo.

Un sistema immunitario indebolito: il rischio è maggiore nelle persone con HIV o AIDS e in quelle sottoposte a trapianto, che richiedono l’uso di farmaci immunosoppressori.

Stress mentale a lungo termine: alti livelli di stress in un periodo prolungato possono rendere più difficile combattere l’HPV. Uno studio pubblicato nel 2016 ha sostenuto questo. I ricercatori hanno scoperto che: “Le donne che hanno segnalato strategie di coping autodistruttive, come bere, fumare sigarette o assumere droghe quando stressate, avevano maggiori probabilità di sviluppare un’infezione attiva da HPV.”

Dare alla luce in giovane età: le donne che danno alla luce prima dei 17 anni hanno una maggiore probabilità di sviluppare il cancro cervicale, rispetto alle donne che hanno il loro primo figlio dopo i 25 anni di età.

Diverse gravidanze: le donne che hanno avuto almeno tre figli in gravidanze separate hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro del collo dell’utero, rispetto alle donne che non hanno mai avuto figli.

Pillole anticoncezionali: l’uso a lungo termine di alcune comuni pillole contraccettive aumenta leggermente il rischio di una donna.

Altre malattie a trasmissione sessuale (STD): la clamidia, la gonorrea e la sifilide aumentano il rischio di sviluppare il cancro cervicale.

Situazione socio-economica: i tassi sembrano essere più elevati nelle aree in cui il reddito è basso.

Trattamento

Le opzioni di trattamento del cancro cervicale comprendono chirurgia, radioterapia, chemioterapia o combinazioni di questi.

Decidere sul tipo di trattamento dipende da diversi fattori, come lo stadio del tumore, così come l’età e lo stato di salute del paziente.

Il trattamento per il cancro cervicale in fase iniziale, quando è limitato alla cervice, ha una buona percentuale di successo. Più il cancro si è diffuso dall’area da cui è originato, minore è la percentuale di successo che tende ad essere.

Opzioni per il trattamento del cancro cervicale in fase iniziale

La chirurgia è comunemente usata quando il tumore è confinato alla cervice. La radioterapia può essere utilizzata dopo l’intervento chirurgico se un medico ritiene che possano ancora esserci cellule tumorali all’interno del corpo.

La radioterapia può anche essere utilizzata per ridurre il rischio di recidiva (il cancro si ripresenta). Se il chirurgo vuole ridurre il tumore per renderlo più facile da usare, la persona può ricevere la chemioterapia anche se questo non è un approccio molto comune.

Trattamento per carcinoma cervicale avanzato

Quando il tumore si è diffuso oltre la cervice, la chirurgia non è di solito un’opzione.

Il cancro avanzato viene anche definito cancro invasivo perché ha invaso altre aree del corpo. Questo tipo di cancro richiede un trattamento più esteso, che in genere coinvolge o la radioterapia o una combinazione di radioterapia e chemioterapia.

Negli stadi successivi del cancro, la terapia palliativa viene somministrata per alleviare i sintomi e migliorare la qualità della vita.

Radioterapia

Macchina per la radioterapia

La radioterapia è anche conosciuta come radioterapia, radioterapia oncologica e XRT. Implica l’uso di fasci di raggi X o particelle (radiazioni) ad alta energia per distruggere le cellule cancerose. Il raflage rivolto alla zona pelvica può causare i seguenti effetti collaterali, alcuni dei quali potrebbero non manifestarsi fino a dopo la fine del trattamento :

  • diarrea
  • nausea
  • mal di stomaco
  • irritazione della vescica
  • restringimento della vagina
  • ciclo mestruale interrotto
  • menopausa precoce

Chemioterapia

La chemioterapia è l’uso di sostanze chimiche (farmaci) per trattare qualsiasi malattia. In questo contesto, si riferisce alla distruzione delle cellule tumorali.

La chemioterapia per il cancro del collo dell’utero, come la maggior parte degli altri tumori, viene utilizzata per colpire le cellule tumorali che la chirurgia non può o non ha rimosso o per aiutare i sintomi delle persone con cancro avanzato.

Gli effetti collaterali della chemioterapia possono variare e dipendono dal farmaco specifico usato. Di seguito è riportato un elenco degli effetti collaterali più comuni:

  • diarrea
  • nausea
  • la perdita di capelli
  • fatica
  • infertilità
  • menopausa precoce

Prove cliniche sul cancro cervicale

Partecipare a una sperimentazione clinica può essere la migliore opzione di trattamento per alcune persone. Molti degli attuali trattamenti disponibili sono i risultati di studi clinici.

Gli studi clinici sono parte integrante del processo di ricerca sul cancro. Sono fatti per determinare come i nuovi trattamenti siano sicuri ed efficaci e se siano migliori di quelli esistenti. Le persone che partecipano a studi clinici stanno contribuendo alla ricerca e all’innovazione sul cancro.

prospettiva

La fase in cui viene diagnosticato il cancro cervicale può aiutare a indicare le possibilità che una persona sopravviverà per almeno 5 anni in più.

  • Fase 1: nella fase iniziale 1, la possibilità di sopravvivere per almeno 5 anni è del 93% e, nella fase finale 1, è dell’80%.
  • Fase 2: nella fase iniziale 2, il tasso è del 63%, scendendo al 58% entro la fine della fase 2.
  • Fase 3: durante questa fase, le probabilità diminuiscono dal 35% al ​​32%.
  • Fase 4: esiste una probabilità del 15-16% di sopravvivere per altri 5 anni.

Questi sono tassi di sopravvivenza medi e non si applicano a tutti. In alcuni casi, il trattamento ha successo fino alla fase 4.

Prevenzione

Ci sono una serie di misure che possono essere adottate per ridurre le possibilità di sviluppare il cancro cervicale.

Vaccino del papillomavirus umano (HPV)

Il legame tra lo sviluppo del cancro cervicale e alcuni tipi di HPV è chiaro. Se ogni femmina aderisce agli attuali programmi di vaccinazione HPV, il cancro cervicale potrebbe potenzialmente ridursi.

Sesso sicuro e cancro cervicale

Il vaccino HPV protegge solo contro due ceppi HPV. Ci sono altri ceppi che possono causare il cancro cervicale. L’uso di un preservativo durante il sesso aiuta a proteggere dall’infezione da HPV.

Screening cervicale

Lo screening cervicale regolare renderà molto più probabile che i segni di cancro vengano rilevati precocemente e trattati prima che la condizione possa svilupparsi o si diffondano troppo lontano. Lo screening non rileva il cancro ma rileva i cambiamenti nelle cellule della cervice.

Avere meno partner sessuali

Più partner sessuali una donna ha, maggiore è il rischio di trasmettere il virus HPV, che può portare a una maggiore probabilità di sviluppare il cancro cervicale.

Ritardare i primi rapporti sessuali

Più giovane è una femmina quando ha il suo primo rapporto sessuale, maggiore è il rischio di infezione da HPV. Più a lungo la ritarda, più basso è il suo rischio.

Smettere di fumare

Le donne che fumano e sono infettate da HPV hanno un rischio più elevato di sviluppare il cancro cervicale rispetto alle persone che non lo fanno.

Diagnosi

Il primo cancro cervicale è diagnosticato, il trattamento più efficace per esso può essere.

Alle donne di età pari o superiore a 30 anni si consiglia di sottoporsi a un normale Pap test, o striscio cervicale, per rilevare i primi segni di cancro dell’utero e della cervice. Il test HPV può essere fatto allo stesso tempo.

Test di striscio cervicale

Negli Stati Uniti oltre 11.000 donne ricevono una diagnosi di cancro cervicale invasivo ogni anno, e circa 4.000 muoiono a causa di questa malattia.

La maggior parte di queste morti potrebbe essere prevenuta attraverso uno screening cervicale regolare.

Lo screening non rileva il cancro, ma cerca cambiamenti anormali nelle cellule della cervice. Se non trattata, alcune cellule anormali possono eventualmente svilupparsi in cancro.

Test del DNA HPV

Questo test determina se il paziente è infetto da uno qualsiasi dei tipi di HPV che hanno maggiori probabilità di provocare il cancro cervicale.Si tratta di raccogliere le cellule dalla cervice per i test di laboratorio.

Il test può rilevare ceppi di HPV ad alto rischio nel DNA cellulare prima che compaiano eventuali anomalie delle cellule del collo dell’utero.

Se ci sono segni e sintomi di cancro cervicale, o se il Pap test rivela cellule anomale, possono essere raccomandati test aggiuntivi.

Questi includono:

  • Colposcopia: esame visivo della vagina mediante uno speculum e un coloscopio, uno strumento ingrandente illuminato.
  • Esame sotto anestesia (EUA): il medico può esaminare la vagina e la cervice più accuratamente.
  • Biopsia: una piccola sezione di tessuto viene prelevata in anestesia generale.
  • Biopsia del cono: una piccola porzione di tessuto anormale a forma di cono viene prelevata dalla cervice per l’esame.
  • LLETZ: la diatermia, che utilizza un occhiello con una corrente elettrica, viene utilizzata per rimuovere tessuti anormali. Il tessuto viene inviato al laboratorio per essere controllato.
  • Esami del sangue: una conta dei globuli rossi può aiutare a identificare problemi al fegato o ai reni.
  • Scansione TC: può essere usato un liquido di bario per mostrare eventuali anomalie.
  • RM: tipi speciali di risonanza magnetica possono essere in grado di identificare il cancro cervicale nelle sue fasi iniziali.
  • Ultrasuono pelvico: le onde sonore ad alta frequenza creano un’immagine dell’area target su un monitor.
Like this post? Please share to your friends: