Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa dovresti sapere sugli oli essenziali per la disfunzione erettile

La disfunzione erettile o l’impotenza è un problema diffuso nei maschi. Si riferisce all’incapacità di raggiungere o mantenere un’erezione, spesso impedendo i rapporti sessuali.

Le cause della disfunzione erettile (DE) sono varie, ma possono spesso essere trattate senza bisogno di farmaci.

Questo articolo discuterà l’uso di oli essenziali nel trattamento della disfunzione erettile.

Fatti veloci sugli oli essenziali per ED:

  • Il pene riceve sangue attraverso le arterie e i vasi sanguigni che lo attraversano.
  • Le persone hanno a lungo associato oli essenziali con avere benefici terapeutici quando inalato o applicato diluito sulla pelle.
  • Le decisioni di utilizzare gli oli essenziali dovrebbero essere prese con l’approvazione di un operatore sanitario.

Cos’è l’ED?

Uomo seduto su un letto che sembra contemplativo, affetto da disfunzione erettile, o ed.

Quando il cervello inizia uno stato di eccitazione, invia dei segnali al pene che causano l’allargamento delle sue arterie e permettono al sangue di fluire attraverso di esso.

Quando la quantità di sangue che scorre nel pene è limitata, l’erezione viene persa. L’incapacità di raggiungere o mantenere un’erezione può verificarsi per una serie di motivi, come un consumo eccessivo di alcol o affaticamento.

L’incapacità di tenere un’erezione viene diagnosticata come ED quando si verifica in modo persistente.

Questo indica che esiste un problema di fondo che impedisce al pene di diventare sufficientemente eretto.

Molto spesso, il problema riguarda:

  • Flusso sanguigno insufficiente: condizioni come l’ipertensione o il colesterolo alto possono impedire un sufficiente flusso di sangue.
  • Tessuto nervoso danneggiato: alcuni farmaci o condizioni come la malattia di Peyronie possono danneggiare il tessuto intorno al pene e impedire che si verifichino erezioni.
  • Una mancanza di stimolazione: questo può riguardare fattori psicologici come la depressione e l’ansia o una condizione neurologica come la sclerosi multipla che interrompe i segnali tra il cervello e il pene.

A seconda della causa, l’ED può essere trattato in una varietà di modi diversi e potrebbe comportare farmaci, terapie o cambiamenti nello stile di vita. I rimedi naturali, come gli oli essenziali, possono anche essere utili nel trattamento dell’ED nei maschi.

Oli essenziali per ED

Gli oli essenziali sono estratti vegetali altamente concentrati che contengono i composti chimici che costituiscono l’aroma della pianta da cui derivano. Sono prodotti attraverso la distillazione e possono essere dannosi se usati nella loro forma pura; le persone devono diluire gli olii essenziali in un olio vettore prima dell’uso.

Non applicare oli essenziali direttamente sulla pelle. Diluire gli oli essenziali in un olio vettore, come l’olio di mandorle dolci – la solita diluizione è da 3 a 5 gocce di olio essenziale in un’oncia di olio vettore.

Ogni tipo di olio ha proprietà diverse e può essere utilizzato per ottenere effetti diversi. Mentre ci sono prove che suggeriscono che gli oli essenziali possono aiutare a trattare determinate condizioni, come l’acne o il mal di testa, gli studi hanno dimostrato che possono avere diversi effetti collaterali avversi, comprese le reazioni allergiche.

La Food & Drug Administration (FDA) statunitense non regolamenta gli olii essenziali, quindi dovrebbero essere usati con un alto grado di cautela e solo in consultazione con un medico o un operatore sanitario.

Sei oli essenziali per ED

Fette di zenzero accanto alla bottiglia di olio essenziale.

Le prove alla base dell’uso di oli essenziali nel trattamento della DE sono spesso aneddotiche, ma alcuni lavori empirici sono stati condotti per suggerire che alcuni oli potrebbero essere utili:

  1. Zenzero: lo zenzero è ampiamente usato nella medicina alternativa per le sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Uno studio del 2014 ha rilevato che l’integrazione giornaliera di estratto di zenzero nei topi stimolava la produzione di sperma dopo 22 giorni rispetto a un gruppo di controllo. Altri studi hanno scoperto che gli estratti di zenzero riducono l’infertilità maschile nei ratti.
  2. Cannella: la ricerca sui ratti ha scoperto che gli estratti di cannella possono promuovere la salute riproduttiva e stimolare la produzione di sperma e testosterone, per migliorare il funzionamento sessuale.
  3. Sementi di anguria: gli estratti di semi di anguria hanno proprietà antiossidanti e possono proteggere e promuovere la salute dello sperma nei ratti. Uno studio del 2013 ha rilevato che la somministrazione giornaliera di estratto di semi di anguria in ratti maschi per 28 giorni ha aumentato la concentrazione e la motilità dello sperma rispetto a un gruppo di controllo.
  4. : è ampiamente usato nella medicina tradizionale e moderna per diversi scopi. La ricerca nei topi ha scoperto che gli estratti possono essere utili per il trattamento delle disfunzioni sessuali in quanto possono stimolare la divisione cellulare e aumentare la produzione di testosterone, che ha l’effetto di aumentare il numero di spermatozoi.
  5. Noce moscata: Gli estratti di noce moscata sono stati a lungo usati nella medicina tradizionale dell’Asia meridionale (medicina Unani) per trattare la disfunzione sessuale nei maschi. Uno studio ha trovato che la noce moscata è associata a livelli più alti di attività sessuale nei ratti.
  6. Chiodi di garofano: Gli estratti di chiodi di garofano sono un altro afrodisiaco tradizionale utilizzato nella medicina Unani, come suggerito da uno studio che ha riscontrato un aumento sostenuto dell’attività sessuale dei ratti maschi che hanno consumato estratti di chiodi di garofano.

Porta via

Attualmente non ci sono studi conclusivi per dimostrare che gli olii essenziali possano trattare efficacemente l’ED nei maschi umani perché gran parte della ricerca empirica è stata condotta nei roditori piuttosto che negli umani.

Gli oli essenziali possono essere tossici e non dovrebbero mai essere assunti per bocca. Chiunque stia pensando di utilizzare oli essenziali per la DE dovrebbe parlare prima con un aromaterapeuta certificato. Gli oli essenziali devono essere diffusi nell’aria o applicati diluiti in un olio vettore prima dell’applicazione sulla pelle. Mentre gli oli essenziali possono avere effetti collaterali negativi, se usati correttamente, sono considerati sicuri e potrebbero comunque avere benefici per la DE.

Oltre agli oli essenziali, ci sono altri trattamenti alternativi per l’ED che le persone possono perseguire. Parla con un operatore sanitario per il miglior trattamento in quanto l’ED può essere un sintomo di altri problemi, come diabete, ipertensione, arteriosclerosi o problemi alla prostata.

Like this post? Please share to your friends: