Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa dovresti sapere sulla tricomoniasi

La tricomoniasi è un’infezione trasmessa sessualmente causata da un parassita. Può essere trasmesso attraverso il sesso vaginale, orale o anale.

La tricomoniasi, o trich, è altamente curabile, ma non causa sintomi in tutti coloro che la prendono. Senza trattamento, può portare a complicazioni.

È una delle più comuni infezioni a trasmissione sessuale (STI) negli Stati Uniti (Stati Uniti). Si pensa che ce ne siano circa 3,7 milioni di persone negli Stati Uniti, ma solo il 30 percento presenta sintomi.

Avere un’infezione da trich sembra aumentare il rischio di contrarre e trasmettere l’HIV.

Fatti veloci sulla tricomoniasi

Ecco alcuni punti chiave sulla tricomoniasi. Maggiori dettagli sono nell’articolo principale.

  • La tricomoniasi è un’infezione trasmessa sessualmente (STI), spesso indicata come “trich”.
  • Nelle donne, colpisce la vulva, la vagina e l’uretra.
  • Per prevenire la reinfezione, i pazienti e i loro partner sessuali devono completare il trattamento.
  • Trich spesso porta alla vaginite o all’infiammazione della vagina.
  • Solo il 30 percento delle persone infette da tricomoniasi sviluppa sintomi.
  • La tricomoniasi durante la gravidanza aumenta il rischio di parto prematuro.

Cos’è la tricomoniasi?

sintomi della trichonomiasi

La tricomoniasi, o “trich”, è un’infezione trasmessa sessualmente (STI) causata da un microscopico parassita protozoo monocellulare chiamato. Il parassita viene trasmesso durante i rapporti sessuali.

Nelle donne, il trich ha maggiori probabilità di influenzare il tratto genitale inferiore. Negli uomini, colpisce l’uretra, il tubo attraverso il quale passa l’urina.

Altre parti del corpo come l’ano, le mani o la bocca non possono normalmente essere infette.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), la tricomoniasi è la più comune malattia a trasmissione sessuale curabile (STD).

Fattori di rischio

Il parassita è passato da partner a partner durante il sesso.

Le seguenti persone hanno una maggiore possibilità di ottenere trich:

  • Donne, e specialmente donne più anziane
  • Persone con più di un partner sessuale
  • Quelli con una storia di trich o altre IST
  • Persone che hanno rapporti sessuali non protetti

Può essere trasmesso durante il sesso orale, anale o vaginale e anche attraverso il contatto genitale.

Il rischio aumenta con il numero di partner sessuali di una persona.

Sintomi

I sintomi possono comparire tra 5 e 28 giorni dopo l’esposizione, oppure possono comparire in seguito, o per niente.

Fino al 70 per cento delle persone, e in particolare degli uomini, non ha sintomi quando ha il trich.

Quando i sintomi sono presenti, possono influenzare in modo diverso uomini e donne.

I sintomi minori includono irritazione, ma qualcuno con un caso più grave può avere un’infiammazione con scarico.

I sintomi per le donne includono:

  • perdite vaginali schiumose e maleodoranti, che possono essere chiare, bianche, grigie, gialle o verdi
  • scarico vaginale con sangue
  • irritazione genitale
  • sensazioni di bruciore intorno ai genitali o quando si urina
  • gonfiore all’inguine
  • rapporto doloroso, noto come dispareunia
  • bisogno di urinare frequentemente
  • minzione dolorosa o disuria

I sintomi per gli uomini includono:

  • una scarica dall’uretra o dal pene
  • prurito nel pene
  • sensazioni di bruciore dopo l’eiaculazione o la minzione
  • frequente necessità di urinare
  • dolore durante la minzione

complicazioni

Un certo numero di complicazioni sono legate al trich.

Rischio di HIV

Un’infezione tric può aumentare il rischio di contrarre l’HIV e altre infezioni sessualmente trasmissibili, specialmente nelle donne.

Questo potrebbe essere a causa di:

  • infiammazione
  • una risposta immunitaria ridotta
  • un cambiamento nell’equilibrio della flora vaginale

Problemi durante la gravidanza

La tricomoniasi è legata a una serie di complicanze durante la gravidanza.

Questi includono:

  • nascita prematura
  • rottura precoce della membrana
  • basso peso alla nascita, inferiore a 5,5 sterline
  • trasmissione dell’infezione al neonato durante il parto

Fortunatamente, il trich può essere trattato in sicurezza con antibiotici durante la gravidanza.

Diagnosi

Per diagnosticare un’infezione da tricomoniasi, un medico:

  • eseguire un esame pelvico
  • prelevare un campione di secrezioni vaginali o del pene per l’esame al microscopio
  • inviare un campione al laboratorio per un test

I risultati di un test di laboratorio torneranno tra circa una settimana.

Per preparare l’appuntamento, una donna dovrebbe:

  • evitare di asciugare per almeno 24 ore prima, poiché questo lava via lo scarico
  • evitare l’uso di deodorante sulla vulva, in quanto questa maschera odora e può causare irritazione
  • evitare i rapporti vaginali o inserire qualsiasi oggetto, compresi i tamponi, nella vagina per 24-48 ore prima
  • fissare un appuntamento quando è improbabile che si trovi in ​​quel periodo

Un Pap test o un test non controllano il trich. Se hai un Pap test chiaro, potresti comunque avere trich o un altro STI.

Una persona che risulta positiva per trich dovrebbe essere testata anche per altre malattie sessualmente trasmissibili.

Poiché il trich aumenta il rischio di trasmissione dell’HIV, le donne con HIV dovrebbero anche sottoporsi a un test di trich una volta all’anno o più.

Trattamento

Trich è facile da trattare in uomini e donne, compresi quelli che sono incinta.

Di solito comporta una singola dose di metronidazolo (Flagyl) o tinidazolo (Tindamax). Questi sono farmaci antibiotici che uccidono i parassiti. Questi vengono in forma di pillola e sono presi per via orale.

Se i sintomi persistono dopo l’assunzione del trattamento, dovresti tornare di nuovo dal medico.

Prevenzione

Per prevenire l’infezione o la reinfezione, anche i partner sessuali dovrebbero ricevere un trattamento.

I modi per prevenire il rischio di infezione o di reinfezione includono:

  • non fare sesso con più partner
  • evitando il sesso per 7 a 10 giorni dopo il trattamento per trich
  • non usare una doccia, in quanto ciò può influenzare i batteri sani nella vagina
  • non abusando di droghe e alcol, poiché aumentano il rischio di sesso non sicuro
  • usando il preservativo-correttamente-durante il sesso

Un preservativo può impedire la trasmissione nelle parti coperte, ma il parassita può essere trasmesso in aree non coperte, quindi un preservativo non è completamente affidabile.

Chiunque abbia sintomi o pensa di essere stato esposto a trich dovrebbe parlare con il proprio medico.

Like this post? Please share to your friends: