Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa fare se si prende un raffreddore durante la gravidanza

Le probabilità di una donna che prende un raffreddore durante la gravidanza sono alte perché il sistema immunitario è influenzato dalla gravidanza.

Il raffreddore stagionale è una delle malattie respiratorie più comuni negli esseri umani. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), ci sono milioni di casi di raffreddore comune ogni anno negli Stati Uniti da soli.

Sapere cosa fare se qualcuno prende un raffreddore mentre è incinta può aiutare a mantenere sani il loro bambino. Ci sono una serie di fattori che una donna incinta deve prendere in considerazione quando cura o previene il raffreddore, e ci sono momenti in cui dovrebbe cercare l’aiuto di un medico.

Trattamento

signora incinta con un raffreddore

Trattare un raffreddore di solito significa acquistare un numero qualsiasi di farmaci da banco. Quando sei incinta, ci sono altre cose da considerare sia per la donna che per il suo bambino.

I farmaci possono essere un argomento delicato. La possibilità di farmaci che interessano un nascituro può preoccupare alcune donne in gravidanza. La maggior parte dei farmaci da banco utilizzano gli stessi pochi ingredienti per trattare i sintomi del raffreddore.

Antidolorifici

È importante trattare il dolore durante la gravidanza poiché può causare stress, ipertensione e persino sintomi depressivi se non controllato. I farmaci antidolorifici da banco includono acetaminofene e farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS) come l’ibuprofene.

Secondo studi noti dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti, l’uso di antidolorifici durante la gravidanza dovrebbe essere fatto sotto la guida diretta di un medico o di un operatore sanitario.

Gli studi hanno rilevato i potenziali rischi dell’uso di analgesici durante la gravidanza:

  • I FANS prescritti possono aumentare il rischio di aborto spontaneo durante la prima metà della gravidanza
  • Gli oppioidi da prescrizione possono aumentare il rischio di difetti alla nascita se assunti nel primo trimestre
  • L’uso di paracetamolo durante la gravidanza può essere collegato a un aumentato rischio di disturbo da deficit di attenzione e iperattività nei bambini

La FDA nota che gli studi hanno tutti dei limiti nel modo in cui sono stati eseguiti, quindi queste potrebbero non essere regole dure e veloci da seguire. Ad esempio, un altro studio pubblicato negli Stati che usano l’acetaminofene durante la gravidanza è sicuro.

La cosa importante da notare è che gli operatori sanitari dovrebbero sempre essere coinvolti nella decisione di prendere qualsiasi farmaco che allevia il dolore.

Soppressori della tosse

I farmaci per la cura della tosse come il destrometorfano si trovano spesso nei farmaci da banco. Questi farmaci sono generalmente considerati sicuri per le donne in gravidanza nelle dosi corrette, ma le opzioni senza droghe dovrebbero sempre essere considerate la prima linea di difesa.

Prima di usare un farmaco per ridurre la tosse, le donne incinte possono provare a usare pastiglie per la gola a base di erbe o mentolate per alleviare tosse o mal di gola.

Antistaminici

Secondo una recensione pubblicata sul sito, nessuno dei farmaci antistaminici disponibili oggi è stato classificato come sicuro da usare durante la gravidanza.

Due farmaci chiamati ciproeptadina e clorfeniramina sono in una categoria secondaria. Questi antistaminici sono stati associati a sintomi temporanei nella madre incinta, ma non sono stati associati a difetti alla nascita se usati durante la gravidanza.

Questo collegamento non significa che sono completamente sicuri, ma che non sono stati ancora trovati effetti negativi. Per questo motivo, molti scelgono di evitare l’uso di antistaminico durante la gravidanza.

decongestionanti

Gli studi sull’uso decongestionante durante la gravidanza hanno dato risultati contrastanti.

Alcuni studi suggeriscono che l’uso di decongestionanti durante il primo trimestre di gravidanza è stato associato a un piccolo aumento dei problemi legati alla nascita. Tuttavia, più studi di follow-up non sono riusciti a ottenere questi stessi risultati.

I decongestionanti orali sono considerati relativamente sicuri da usare durante la gravidanza, ma dovrebbero essere presi solo sotto la guida di un operatore sanitario.

Molti di questi studi sono per uso a breve termine di farmaci. I farmaci da banco non devono essere utilizzati più a lungo del necessario per prevenire rischi per la salute sia per la madre che per il bambino.

Rimedi naturali

Molti medici raccomandano alternative non paramediche per il trattamento dei sintomi del raffreddore. Aumentare l’assunzione di liquidi da otto a 10 bicchieri al giorno può aiutare a scovare il corpo e far sentire le persone più a loro agio. Succhi e frullati possono anche fornire un apporto nutrizionale quando le persone non hanno appetito.

Riposare più a lungo mentre si è malati è importante per concentrarsi sul recupero del corpo. Stare sdraiati con la testa sollevata può anche aiutare a respirare e a respirare.

Molte donne incinte usano anche umidificatori per aiutare a liberare un naso chiuso e promuovere una tosse produttiva. Impacchi caldi vengono applicati anche sulla testa, sui seni e sulle spalle per ridurre il dolore e la congestione.

Prevenzione

lavarsi le mani

Uno dei passi più importanti da prendere contro il raffreddore durante la gravidanza è prevenirli dove possibile. I medici raccomandano il normale lavaggio delle mani con sapone e acqua calda. Questo è particolarmente importante dopo il contatto con altre persone o articoli pubblici come carrelli della spesa e maniglie delle porte.

Restare attivi è anche una parte importante della prevenzione del raffreddore. Esercizi di gravidanza da leggeri a moderati, come il nuoto e il ciclismo indoor, possono aiutare a rafforzare il sistema immunitario e ad aumentare il metabolismo, facendo sì che le persone si sentano affamate.

Mangiare sano è un altro fattore importante nella prevenzione del freddo. Concentrandosi sul mangiare una varietà di cibi freschi può aiutare a garantire che il corpo ottenga i nutrienti di cui ha bisogno. Trovare una vitamina prenatale che includa zinco e vitamina C può anche aiutare a sostenere ulteriormente il sistema immunitario per prevenire il raffreddore.

Freddo e sintomi di gravidanza

Le donne incinte hanno spesso sintomi simili al raffreddore. È molto comune per le donne avere un naso chiuso durante la gravidanza perché gli ormoni mutanti avranno un effetto sui passaggi nasali.Questo può portare a un mal di testa da pressione che sembra l’inizio di un raffreddore.

Se non sono presenti altri sintomi, è probabile che la donna non abbia il raffreddore.

I sintomi che sono in genere causati da un raffreddore includono:

  • starnuti
  • Naso che cola
  • Gola infiammata
  • Raucedine
  • Tosse ruvida

Questi sintomi di solito non sono causati dai cambiamenti ormonali durante la gravidanza. Se una donna sta vivendo questi sintomi, è probabile che abbia il raffreddore.

Rischi e considerazioni

donna incinta con la febbre

Un raffreddore durante la gravidanza è uguale a qualsiasi altro raffreddore, anche se la donna incinta deve prendere in considerazione alcuni pensieri aggiuntivi.

È importante essere certi che sia un raffreddore e non l’influenza. I due hanno sintomi simili, ma l’influenza tende ad essere più grave e di solito è accompagnata da una febbre.

Se una donna incinta ha la febbre, deve contattare il medico per vedere quali misure possono essere adottate per ridurre la febbre a livelli di sicurezza il più rapidamente possibile.

Avere un raffreddore influenzerà il bambino?

Avere un raffreddore durante la gravidanza di solito non influenza il bambino. I raffreddori sono malattie lievi che sono gestite dal sistema immunitario in modo relativamente facile.

Tuttavia, la temperatura e le infezioni della madre possono influenzare il bambino. Se una donna incinta ha la febbre o altri segni di infezione, è importante parlare immediatamente con un medico per prendere provvedimenti per ridurre questi sintomi.

Quando vedere un dottore

Il corpo si occupa di un raffreddore mentre è incinta più o meno allo stesso modo in cui si occupa di un raffreddore in qualsiasi altro momento. I sintomi sono temporanei e nella maggior parte dei casi il raffreddore scomparirà entro 2 settimane.

Se una donna incinta manifesta sintomi come febbre superiore a 100 ° C, tosse con muco giallo o verde o sintomi che durano più di 2 settimane, deve parlare immediatamente con un medico.

Ulteriori informazioni su come trattare un raffreddore o influenza durante la gravidanza.

Like this post? Please share to your friends: