Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa provoca la formazione di filamenti di muco negli occhi?

Quando si sviluppano continuamente filamenti di muco e una persona continua a rimuoverli dal loro occhio, questo è noto come sindrome da pesca del muco. Il nome si riferisce al modo in cui una persona “pesca” questi fili dal loro occhio.

Il muco può apparire negli occhi per molte ragioni, come irritazione e infezione. A volte, quando una persona estrae il muco dall’occhio, l’occhio si irrita provocando un ulteriore sviluppo di muco. Più una persona rimuove il muco, più muco produce l’occhio.

Tuttavia, ci sono modi per rompere questo schema. Continuate a leggere per scoprire cosa causa la sindrome da pesca del muco, come prevenirlo e come trattare la condizione quando si verifica.

Sintomi

La signora si guarda allo specchio con la possibile sindrome da pesca del muco

Il sintomo principale della sindrome da pesca del muco è la frequente rimozione di filamenti di muco dalla superficie dell’occhio. La ripetizione costante di questa azione rende più probabile l’irritazione e l’infezione degli occhi.

Una persona con un’infezione agli occhi può avere i seguenti sintomi:

  • arrossamento o intorno all’occhio
  • occhi lacrimanti
  • dolore, come una sensazione di bruciore o bruciore
  • infiammazione intorno agli occhi

Le cause

Una persona sviluppa una sindrome da pesca del muco a causa di una sovrapproduzione di muco negli occhi.

Le condizioni che causano la sindrome includono:

Congiuntivite

La congiuntivite, nota anche come occhio rosa, è una condizione contagiosa che fa diventare gli occhi rosa e dolenti. Di solito colpisce entrambi gli occhi. La congiuntivite può verificarsi a causa di una particolare allergia, batteri o virus.

I sintomi della congiuntivite includono:

  • occhi rossi o rosa
  • un prurito o sensazione di bruciore negli occhi
  • occhi pieni di lacrime
  • pus appiccicoso dentro e intorno agli occhi.

Lavarsi le mani regolarmente, cercando di non toccare la zona degli occhi, ed evitando di condividere cuscini o asciugamani riduce il rischio di passare la congiuntivite agli altri.

dacryocystitis

La dacriocistite è un’infezione oculare che colpisce i dotti lacrimali. Può verificarsi quando i dotti lacrimali si bloccano, provocando la fuoriuscita appiccicosa degli occhi.

È più probabile che i neonati ne siano affetti, sebbene anche gli adulti possano essere sensibili.

Disturbo del comportamento ripetitivo incentrato sul corpo

Una persona con disturbo del comportamento ripetitivo incentrato sul corpo (BFRB) può strofinare abitualmente gli occhi, che possono irritare la superficie e causare la produzione di muco extra.

In genere, una persona con questo disturbo esegue ripetutamente azioni particolari, come sfregare gli occhi, tirare i capelli o mordersi le unghie. Trovano difficile fermarsi o controllare quante volte lo fanno, il che può causare danni alla salute fisica e mentale.

La BRFB colpisce circa 1 persona su 20 e lo stress e la noia possono peggiorarla.

Sindrome dell’occhio secco

La sindrome dell’occhio secco si verifica quando le lacrime di una persona non lubrificano l’occhio abbastanza. L’occhio cerca di compensare questo producendo più lacrime, che induce una persona a toccare eccessivamente gli occhi per asciugare le lacrime.

Il contatto costante può causare infezioni agli occhi e causare irritazione e infiammazione agli occhi.

Blefarite

Le lacrime contengono molte sostanze diverse, tra cui acqua, sale, muco e olio. Quando le ghiandole che producono l’olio non funzionano bene, la blefarite può svilupparsi, provocando l’infiammazione delle palpebre e la crosta.

I sintomi della blefarite comprendono un’eccessiva produzione di lacrime, arrossamento degli occhi e ciglia che si uniscono e diventano croccanti.

Diagnosi

donna che parla con un dottore

Se la secrezione di muco dall’occhio non scompare, una persona dovrebbe fissare un appuntamento con il proprio medico il prima possibile. Fare così ridurrà le possibilità che l’occhio si infetti.

È importante che una persona comunichi al medico i sintomi che manifesta e con quale frequenza estraggono il muco dall’occhio, poiché ciò aiuterà il medico a fare una diagnosi rapida.

Poiché la sindrome da pesca del muco è solitamente dovuta a irritazione o una condizione di base, un medico probabilmente parlerà di qualsiasi altro sintomo che una persona sta vivendo per risolvere la causa sottostante. Il medico di solito esegue un esame che comporta la dilatazione artificiale della pupilla e l’esame dell’occhio.

È importante notare che se un medico ha bisogno di dilatare gli occhi, alcune persone potrebbero non sentirsi a proprio agio guidando in seguito. In queste situazioni, una persona dovrebbe organizzare il trasporto a casa dall’appuntamento. Coloro che hanno subito prima una dilatazione artificiale possono scegliere di guidare fino a casa. Tuttavia, dovrebbero indossare occhiali da sole per aiutare con qualsiasi sensibilità alla luce che potrebbe derivare dalla procedura.

Trattamento

Una volta che una persona smette di toccare l’occhio per rimuovere il muco in eccesso, la sindrome della pesca del muco si chiarirà.

Tuttavia, se una condizione di base, come la sindrome dell’occhio secco o congiuntivite, causa la sindrome da pesca del muco, può essere necessario un ulteriore trattamento.

Un medico può raccomandare:

  • antibiotici
  • colliri steroidei
  • collirio per aiutare a lubrificare l’occhio
  • Impacchi caldi o freddi per lenire e aiutare a ridurre l’infiammazione

All’inizio potrebbe essere difficile smettere di pescare il muco. Ma, una volta che una persona ha rotto il ciclo, alla fine il loro occhio smetterà di produrre muco e inizierà a sparire.

Le persone che hanno il disturbo BFRB possono trovare questo più difficile. Se una persona ha il disturbo BFRB, un medico può raccomandare il trattamento da un terapeuta per cercare di fermare questo comportamento.

Il trattamento per la BRFB consiste nella terapia comportamentale, che prevede l’utilizzo di una serie di tecniche per addestrare una persona a invertire le sue abitudini ripetitive.

Suggerimenti per occhi sani

Lenti a contatto e lenti a contatto

Mentre alcune condizioni dell’occhio sono inevitabili, ci sono misure che una persona può prendere per aiutare a mantenere gli occhi sani:

  • evitando di toccare gli occhi ove possibile
  • assicurarsi che le mani siano pulite quando è inevitabile toccare gli occhi
  • lavarsi le mani prima di inserire o toccare le lenti a contatto
  • pulire a fondo le lenti a contatto e sostituire regolarmente la custodia della lente
  • evitando il fumo di sigaretta, in quanto ciò può irritare gli occhi
  • indossare occhiali da sole con adeguata protezione UV nelle giornate luminose
  • prenotare una visita oculistica annuale, inclusa la dilatazione della pupilla, per assicurarsi che qualsiasi condizione o degenerazione oculare venga rilevata e trattata il più presto possibile
  • mangiare cibi ad alto contenuto di acidi grassi Omega-3, come salmone e tonno, e un sacco di verdure a foglia verde scuro
  • indossare occhiali appropriati durante gli sport o prendere parte ad attività che potrebbero potenzialmente danneggiare gli occhi
  • quando usi le gocce per gli occhi, evita che la punta tocchi le mani o il viso in quanto ciò potrebbe rendere più probabile un’infezione agli occhi – usa colliri privi di conservanti, se possibile
  • usando la regola 20-20-20 se il lavoro di una persona implica molto guardare gli schermi – la regola è guardare un oggetto a 20 piedi di distanza, per 20 secondi, ogni 20 minuti
  • sbattere le palpebre spesso per ridurre l’affaticamento degli occhi

Chiunque sospetti di avere una condizione agli occhi dovrebbe fissare un appuntamento con il proprio medico il prima possibile e seguire i loro consigli e raccomandazioni.

prospettiva

La sindrome da pesca del muco si chiarirà se una persona può smettere di pescare il muco dagli occhi, anche se rompere l’abitudine può essere difficile per alcune persone.

Tuttavia, il muco negli occhi può essere un segno di una condizione dell’occhio sottostante che potrebbe richiedere un trattamento medico. Se non trattata, i problemi agli occhi possono peggiorare e possono essere infettati.

Trattare qualsiasi condizione sottostante causerà meno irritazione agli occhi e ridurrà la produzione di muco, creando meno bisogno di una persona per estrarre il muco dagli occhi.

Seguire le buone pratiche per mantenere gli occhi sani aiuta a ridurre la probabilità che si sviluppino problemi agli occhi, come la sindrome da pesca del muco.

Like this post? Please share to your friends: