Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa puoi fare per un inguine?

Un inguine è una lesione muscolare che può essere dolorosa e ha bisogno di tempo per guarire. Scopriamo di più su come possono accadere le tensioni inguinali, i loro sintomi e per quanto tempo una persona può aspettarsi che il recupero prenda.

L’inguine affligge qualsiasi gruppo di muscoli nella parte superiore della coscia. Il muscolo può essere parzialmente o completamente strappato, il che può causare notevole dolore e disagio. Per uno sforzo grave, può essere necessaria la terapia fisica e spesso a una persona vengono dati esercizi da fare.

Il ritorno a una gamma completa di movimenti dovrebbe essere fatto gradualmente. L’intensa attività fisica potrebbe dover essere evitata per settimane o mesi.

Fatti veloci sull’inguine:

  • L’inguine è l’area del corpo dove lo stomaco incontra le gambe.
  • Il trattamento immediato di un inguine può prevenirne il peggioramento e aiutarlo a guarire.
  • Il tempo di recupero dipenderà dalla gravità del ceppo inguinale.

Sintomi di deformazione inguinale

Anatomia del muscolo inguinale tirato. Credito immagine: BruceBlaus, (2015, 10 novembre)

I principali sintomi di tensione inguinale sono il dolore e la tenerezza nell’area. Altri sintomi includono:

  • lividi o gonfiore della parte interna della coscia
  • dolore quando una persona alza il ginocchio
  • dolore quando una persona chiude o apre le gambe
  • l’inguine o la parte interna della coscia può sembrare più caldo del solito
  • i muscoli si sentono deboli o tesi
  • zoppicare o difficoltà a muovere la gamba

Il dolore può variare da un dolore sordo al dolore acuto. Il dolore sarà spesso peggiore quando si cammina o si sposta la gamba. Una persona può anche sperimentare spasmi nei muscoli interni della coscia.

Gradi di deformazione all’inguine

I muscoli che muovono una parte del corpo, come una gamba o un braccio, sono noti come muscoli adduttori. L’inguine interessa i muscoli adduttori nell’interno coscia.

Una tensione inguinale è di solito una rottura muscolare dovuta a movimenti impacciati o improvvisi. Colpisce spesso le persone che praticano sport fisici attivi e competitivi.

I ceppi inguinali sono classificati con numeri da 1 a 3, a seconda di quanto grave sia la lesione:

  • Il grado 1 causa un po ‘di dolore e tenerezza, ma l’allungamento o strappo muscolare è minore.
  • Il grado 2 causa dolore, tenerezza, debolezza e talvolta lividi.
  • Il grado 3 è una lesione grave del muscolo, che causa lividi e molto dolore.

Come viene diagnosticato?

L’inguine può essere diagnosticato da un medico o da un fisioterapista. Solitamente fanno alcune domande per saperne di più sui sintomi e su come è stata causata la lesione.

Un professionista medico dovrà sapere quale attività stava facendo una persona quando ha sentito per la prima volta il dolore. Chiederanno anche a una persona se:

  • ho sentito uno schiocco quando è successo l’infortunio
  • notato gonfiore dopo l’infortunio
  • sentire dolore quando si muove la gamba

L’appuntamento di solito include un esame fisico. È probabile che ciò comporti sentire i muscoli e muovere delicatamente la gamba.

In alcuni casi, potrebbero essere necessari più test. Questi potrebbero includere una scansione a raggi X o MRI per verificare che non vi siano altri danni alla gamba o al bacino.

Opzioni di trattamento

La donna che ha gamba allungata a fisioterapisti.

Il carico inguinale dovrebbe essere trattato rapidamente, idealmente nelle prime 24-48 ore dopo la lesione. Questo per ridurre gonfiore e sanguinamento e per alleviare il dolore nell’area.

A una persona verrà spesso consigliato di riposare la gamba. Stare fermi e provare a non camminare oa fare esercizio fisico può aiutare a fermare la lesione peggiorando.

Una persona può sollevare la gamba, ad esempio, appoggiandola su uno sgabello. Il movimento delicato dovrebbe essere fatto dopo 48 ore.

Impacchi di ghiaccio possono essere applicati all’area. Se una confezione di ghiaccio non è disponibile, è possibile utilizzare un sacchetto di verdure surgelate. Il ghiaccio non deve essere applicato direttamente sulla pelle, in quanto può causare ustioni da ghiaccio. Una sacca di ghiaccio dovrebbe essere tenuta nell’area per 15 a 20 minuti ogni 2 ore.

Legare una benda ragionevolmente strettamente intorno alla parte superiore della coscia può aiutare. Questo è noto come compressione e, se possibile, dovrebbe essere eseguito da un primo soccorritore addestrato.

Gli antidolorifici da banco possono essere utilizzati per alleviare qualsiasi disagio.

Un fisioterapista può mettere insieme un programma di trattamento per aiutare con il recupero. Questo di solito include esercizi che ripristinano il movimento alla gamba. Il massaggio può aiutare a recuperare il tessuto molle della gamba.

Cinque semplici esercizi da provare

Una persona dovrebbe evitare di muovere troppo la gamba nelle prime 48 ore dopo l’infortunio. Dopo questo, alcuni semplici esercizi possono aiutarli a tornare a un normale livello di attività.

1. Allungamento del pavimento

  • giacere a faccia in su
  • le gambe dovrebbero essere distese e diritte
  • sposta lentamente la gamba destra verso il lato del corpo
  • riporta la gamba in una posizione centrale
  • ripetere con la gamba sinistra

2. Seggiovia

  • sedersi su una sedia
  • tenendo il ginocchio piegato, solleva il piede destro appena sotto il livello dell’anca
  • tenere premuto per alcuni secondi
  • ritorno a terra
  • ripetere con la gamba sinistra

3. Sollevamento laterale

  • giacere sul lato destro del corpo
  • sostenere il corpo appoggiandosi sul gomito destro
  • posizionare la mano sinistra davanti al corpo per bilanciare
  • mantenendo la gamba sinistra diritta, sollevare delicatamente verso l’alto
  • scambia per giacere sul lato sinistro del corpo e ripeti l’esercizio

4. Spremere il ginocchio

  • sedersi su una sedia
  • posizionare una palla morbida o un asciugamano arrotolato tra le ginocchia
  • spremere delicatamente la palla o l’asciugamano per alcuni secondi
  • ripeti alcune volte

5. Curvatura al ginocchio

  • giacere a faccia in su
  • le gambe dovrebbero essere distese e diritte
  • mantenendo il piede sul pavimento, piega la gamba destra
  • ripetere con la gamba sinistra

Se gli esercizi provocano più dolore, una persona dovrebbe smettere di praticarli e consultare un medico.

Quali sono le cause principali?

Donna sdraiata a terra nel dolore stringendo i muscoli delle gambe nella parte superiore della coscia

L’inguine è solitamente causato da muscoli inguinali contratti o allungati con troppa forza.

In pratica, ciò accade spesso durante gli sport in cui la gamba viene ruotata o spostata rapidamente verso l’alto o lateralmente. Alcuni esempi di movimenti che potrebbero causare uno stiramento inguinale includono:

  • salto
  • torcendo la gamba
  • calci potenti
  • cambiare direzione all’improvviso quando si corre
  • sollevando qualcosa di pesante

Può anche accadere quando i muscoli sono abusati o non si scaldano. Questo è uno dei motivi per cui spesso colpisce gli atleti.

Prevenzione

L’inguine non è sempre prevenibile, ma ci sono alcune cose che possono aiutare una persona ad evitare questo tipo di lesione.

Riscaldare i muscoli con tratti o esercizi leggeri prima dello sport o dell’attività fisica può aiutare a evitare danni al corpo.

Mantenere la stessa quantità di esercizio, piuttosto che prendere parte ad attività intense di tanto in tanto. Gli atleti professionisti di solito si allenano durante tutto l’anno per mantenere la loro forma fisica.

Una persona che non si esercita regolarmente o che sta iniziando a esercitare per la prima volta, dovrebbe procedere lentamente. Spingere oltre ciò che è comodo o fare un esercizio troppo intenso può causare lesioni.

Recupero

I ceppi di grado 1 richiedono da 1 a 2 settimane di riposo prima che una persona possa tornare all’esercizio. Il movimento normale, come camminare, dovrebbe essere possibile entro pochi giorni.

I ceppi di grado 2 possono richiedere da 3 a 6 settimane per guarire completamente.

Le tensioni di grado 3 si verificano quando la maggior parte o tutti i muscoli sono strappati. Il muscolo può richiedere da 3 a 4 mesi per riparare completamente.

Un medico o un fisioterapista sarà in grado di consigliare se il muscolo è completamente guarito. Questo è probabile che sia il caso se una persona:

  • può muovere la gamba normalmente
  • ha riacquistato tutta la forza nella propria gamba
  • non sente più dolore

Mantenere i muscoli delle gambe forti dovrebbe aiutare a prevenire un altro stiramento inguinale in futuro.

Like this post? Please share to your friends: