Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa sono gli alveari (orticaria)?

Gli alveari sono un’eruzione cutanea rossa, sollevata e pruriginosa che a volte viene scatenata da un allergene. Un allergene è qualcosa che produce una reazione allergica.

E ‘noto anche come orticaria, lividi, cicatrici o eruzioni cutanee di ortica.

Quando si verifica una reazione allergica, il corpo rilascia una proteina chiamata istamina. Quando viene rilasciata l’istamina, i minuscoli vasi sanguigni noti come capillari perdono liquido. Il liquido si accumula nella pelle e provoca un’eruzione cutanea.

Gli alveari colpiscono circa il 20% delle persone in un dato momento della loro vita.

Non è contagioso.

Le cause

[Eruzione di Hives]

L’orticaria si verifica quando il corpo reagisce a un allergene e rilascia l’istamina e altre sostanze chimiche da sotto la superficie della pelle.

L’istamina e le sostanze chimiche causano l’infiammazione e il liquido si accumula sotto la pelle, causando i pungiglioni.

Esempi di trigger noti includono:

  • farmaci, inclusi alcuni antibiotici e farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS), come l’aspirina e gli ACE inibitori, usati per l’ipertensione
  • alimenti, tali noci, molluschi, additivi alimentari, uova, fragole e prodotti di grano
  • infezioni, compresa l’influenza, il raffreddore comune, la febbre ghiandolare e l’epatite B
  • infezioni batteriche, comprese infezioni del tratto urinario e mal di gola
  • parassiti intestinali
  • temperature estreme o cambiamenti di temperatura
  • alta temperatura corporea
  • pet dander da cani, gatti, cavalli e così via
  • acari della polvere
  • scarafaggi e scarafaggi
  • latice
  • polline
  • alcune piante, tra cui ortiche, edera velenosa e quercia velenosa
  • punture di insetti e punture
  • alcune sostanze chimiche
  • malattia cronica, come la malattia della tiroide o il lupus
  • esposizione alla luce solare
  • acqua sulla pelle
  • graffi
  • esercizio

In oltre metà dei casi, le persone non trovano mai la causa esatta.

L’orticaria cronica può iniziare come una risposta autoimmune, ma il motivo per cui ciò accade non è chiaro.

Trattamento

[Droghe alveari]

Il trattamento per l’orticaria acuta include antistaminici non sedativi assunti regolarmente per diverse settimane.

Gli antistaminici, come la cetirizina o la fexofenadina, aiutano a bloccare gli effetti delle istamine e a ridurre l’eruzione cutanea e a fermare il prurito.

Vari antistaminici possono essere acquistati in farmacia o online.

Alcuni antistaminici causano sonnolenza, soprattutto se l’utente consuma anche alcol. Alcuni non sono adatti durante la gravidanza a meno che non sia stato prescritto da un medico.

I pazienti con angioedema potrebbero aver bisogno di vedere un allergologo, un immunologo o un dermatologo. L’angioedema può causare difficoltà respiratorie potenzialmente gravi.

Se c’è gonfiore della lingua o delle labbra, o se la respirazione diventa difficile, il medico può prescrivere un autoiniettore di epinefrina, per esempio, EpiPen, in caso di emergenza.

I pazienti devono evitare i trigger noti, se possibile.

Orticaria cronica

L’orticaria cronica può causare disagio a lungo termine e talvolta possono verificarsi complicanze.

Il trattamento è diverso da quello per l’orticaria acuta.

Gli antibiotici, ad esempio Dapsone, possono ridurre il rossore e il gonfiore.

Omalizumab, o Xolair, è un farmaco iniettabile che blocca l’immunoglobina E, una sostanza che svolge un ruolo nelle risposte allergiche. Può ridurre i sintomi dell’orticaria cronica idiopatica, un tipo di orticaria di origine sconosciuta che può durare mesi o anni.

Quelli con sintomi gravi possono aver bisogno di vedere uno specialista.

L’agopuntura può aiutare a curare gli alveari, ma una revisione sistematica pubblicata nel 2016 ha concluso che “l’agopuntura potrebbe essere efficace e sicura per l’orticaria cronica nell’alleviare i sintomi, sulla base di un basso livello di evidenza”. Gli autori hanno richiesto ulteriori studi per confermare i risultati.

Orticaria cronica può portare a gravi disagi, angoscia e forse depressione. Lo stress, inoltre, può aggravare gli alveari, creando un circolo vizioso. I pazienti che manifestano sintomi di depressione dovrebbero parlare con un medico.

Sintomi

I gonfiori, noti come pungiglioni, appaiono come un’eruzione sulla pelle. Di solito sono rosa o rossi, con una forma ovale o rotonda. Possono andare da pochi millimetri a diversi pollici di diametro. Possono essere estremamente pruriginosi, e hanno un bagliore rosso intorno a loro.

I pomelli di solito si presentano in lotti, spesso sul viso o sulle estremità, comprese le braccia, le mani, le dita, le gambe, i piedi e le dita dei piedi.

I guardiani normalmente scompaiono entro 24 ore, ma possono formarne di nuovi. Possono apparire su una sola parte del corpo o su più parti.

I sintomi normalmente scompaiono entro 24 ore, ma a volte un altro benessere appare quando l’ultimo si attenua.

In alcuni casi, gli alveari possono continuare per diversi giorni. Le persone con alveari cronici possono avere sintomi per mesi o anni.

Anafilassi

[Alveari anafilattici]

L’anafilassi è una grave reazione allergica che può colpire l’intero corpo.

Può portare a gravi difficoltà respiratorie e perdita di coscienza. Può essere fatale se non trattato rapidamente. È un’emergenza medica.

È necessario un immediato intervento medico se c’è:

  • nausea e vomito
  • gonfiore del rivestimento della bocca, della lingua, delle labbra e della gola, causando difficoltà respiratorie
  • pelle fredda e viscida
  • battito cardiaco accelerato
  • svenimento o vertigini
  • una sensazione improvvisamente improvvisa di intensa ansia

Le persone con alveari devono essere attenti a ulteriori sintomi che potrebbero indicare una reazione anafilattica.

Rimedi casalinghi

I trigger non causano il problema, ma possono aggravare i sintomi, quindi i pazienti dovrebbero cercare di identificarli ed evitarli.

Questo può includere:

  • astenersi da o ridurre l’alcol
  • evitando certi farmaci
  • evitando lo stress, se possibile, magari con tecniche di meditazione o rilassamento
  • scegliendo alcuni saponi, creme per la pelle e detergenti che sono miti.

Evitare certi cibi può aiutare.Gli alimenti noti per innescare la produzione di istamina includono spinaci, pesce, yogurt, pesce, pomodoro, carne, cioccolato e fragole.

Suggerimenti per ridurre l’irritazione causata da alveari includono:

  • indossare abiti larghi e leggeri
  • evitando graffi
  • usare saponi per la pelle sensibile
  • utilizzare una doccia, ventilatore, acqua fredda, crema o impacchi freddi per raffreddare l’area
  • fare un bagno di farina d’avena con acqua tiepida
  • evitare i trigger noti

Alcune fonti raccomandano integratori come quercetina e olio di enotera e vitamina C, D e altri. È importante parlare con un medico prima di utilizzare integratori, in quanto questi possono innescare reazioni avverse.

Tenere un registro delle fiammate può aiutare a identificare un innesco.

Alveari e stress

Una causa di alveari o un fattore che può peggiorare i sintomi è lo stress emotivo.

Uno studio nel 2005 ha collegato eventi di vita stressanti, sostegno familiare basso, insonnia e alveari in 75 partecipanti.

Altri scienziati hanno spiegato come “lo stress cronico può portare a una disregolazione dei mediatori ed esacerbare la patofisiologia della malattia infiammatoria sottostante”.

In altre parole, quando una persona è stressata, è probabile che qualsiasi reazione infiammatoria sia più grave in una persona che è suscettibile a una reazione. In questo modo, l’orticaria o l’orticaria possono essere collegati allo stress.

tipi

Orticaria, o orticaria, può essere acuta o cronica.

L’orticaria acuta è il tipo più comune. I sintomi durano meno di 6 settimane e tipicamente interessano il viso e il collo, le dita delle mani e dei genitali dei maschi. Tuttavia, qualsiasi parte del corpo può essere influenzata.

L’orticaria cronica continua per più di 6 settimane. Si stima che circa 1 su 1.000 persone faccia esperienza di orticaria cronica.

La causa esatta è sconosciuta, ma potrebbe essere collegata al sistema immunitario. I virus possono anche attivare gli alveari. In alcuni casi, può riferirsi a una malattia autoimmune di base, come la malattia della tiroide o il lupus.

Può anche verificarsi angioedema. Questo è simile agli alveari, ma colpisce gli strati più profondi della pelle.

Diagnosi

La diagnosi dipenderà dal tipo di orticaria.

Orticaria acuta

[Test allergia alveari]

Un professionista della salute può diagnosticare l’orticaria acuta esaminando l’eruzione cutanea.

Individuare il grilletto può aiutare il paziente a prevenire le recidive.

Il medico probabilmente chiederà di:

  • quando e dove è iniziato l’episodio
  • se c’è stata una puntura d’insetto
  • se il paziente vive o lavora in un luogo in cui possono esistere potenziali fattori scatenanti, come guanti in lattice, sostanze chimiche o animali
  • tutti i farmaci che il paziente ha assunto, compresi i supplementi a base di erbe
  • la storia medica del paziente
  • qualsiasi storia familiare di orticaria

Spesso, il trigger non è chiaro, ma se sembra che ci sia un trigger specifico, il medico può indirizzare il paziente a una clinica per le allergie.

Le cliniche allergiche testano il sangue e la pelle del paziente per scoprire se c’è un’allergia a sostanze specifiche, come sostanze chimiche, acari della polvere o del cibo.

Orticaria cronica

Se l’orticaria continua per più di 6 settimane, il trigger non è probabilmente esterno, quindi gli esperti non raccomandano test allergologici a questo punto.

I seguenti test possono verificare le condizioni di salute sottostanti:

  • esame del sangue per verificare l’anemia
  • campione di feci per identificare eventuali parassiti
  • test della velocità di eritrosedimentazione (ESR), per identificare i problemi con il sistema immunitario
  • test della funzionalità tiroidea per valutare una tiroide iperattiva, nota come ipertiroidismo o ipotiroidismo, tiroide iperattiva
  • test di funzionalità epatica, nel caso ci siano problemi al fegato

I fattori che potrebbero peggiorare l’orticaria esistente includono:

  • alcool
  • assunzione di caffeina
  • problemi di salute mentale, come lo stress

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: