Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa sono leucociti e cosa significano alti livelli?

I campioni di urina possono talvolta rivelare i leucociti. Questi sono un tipo di cellula che normalmente non si trova nelle urine in grandi quantità.

Avere i leucociti nelle urine può segnalare un’infezione. Un test per questo può essere fatto di routine per alcune persone, come durante la gravidanza.

Cosa sono leucociti?

globuli bianchi

Leucocita è il nome tecnico per un globulo bianco, spesso visto accorciato a WBC. Sono centrali per le risposte immunitarie che proteggono le persone dalle infezioni.

Questi globuli bianchi sono disponibili in numerose forme, inclusi fagociti e linfociti.

I fagociti sono prodotti nel midollo osseo. Il loro compito è quello di inglobare particelle estranee come i batteri. Ciò significa circondare una particella, interiorizzarla e distruggerla.

I linfociti sono i globuli bianchi che riconoscono le particelle estranee in base agli incontri precedenti. Sono le cellule che costituiscono l’immunità “adattativa”. Questa è la complessa abilità del sistema immunitario di ricordare un’infezione e lanciare risposte più specifiche ad esso.

I linfociti producono anche anticorpi, che si legano a particelle estranee in modo che possano essere riconosciuti per la distruzione.

Esistono altri tipi di leucociti. I globuli bianchi citotossici, ad esempio, hanno la capacità di uccidere altre cellule.

Leucociti nelle urine

Avere un alto numero di leucociti nelle urine indica un’infiammazione della vescica o dei reni.

Tuttavia, avere alcuni leucociti nelle urine non significa sempre infezione. Il livello deve essere alto. Il campione di urine deve anche essere dato con attenzione, perché la contaminazione può provenire dai genitali, per esempio.

Leucociti e nitriti

Quando i medici usano un test dipstick per l’infezione delle urine, questi rilevano determinate sostanze chimiche nelle urine.

Strisce reattive chimiche possono raccogliere sostanze note come esterasi dei leucociti e nitriti nelle urine. Entrambi sono potenziali indicatori di infezione.

La presenza di nitrito nelle urine è altamente specifica di un’infezione batterica. Questo non raccoglie tutti i batteri, però.

Se nelle urine non è presente l’esterasi dei leucociti, significa che l’infezione è improbabile.

Cosa sono i leucociti nelle urine senza nitrito?

Se il test per l’esterasi dei leucociti è positivo, ma il nitrito è negativo, questo può comunque significare che c’è un’infezione.

La ragione di ciò è una limitazione del test del nitrito. È molto specifico, il che significa che può raccogliere un’infezione batterica con certezza. Tuttavia, non è molto sensibile, il che significa che non tutte le infezioni batteriche possono essere raccolte.

Avere i leucociti nelle urine senza nitrito può anche significare un risultato falso positivo. Questo è un risultato che suggerisce un’infezione batterica quando non ce n’è. In questo caso, è possibile eseguire ulteriori test di laboratorio.

Avere leucociti nelle urine non significa sempre che ci sia un’infezione. Se ci sono leucociti ma non il nitrito, potrebbe essere un risultato negativo.

Ciò è particolarmente vero per i casi in cui vi è un altro motivo per la presenza di infiammazione nel tratto urinario, o per le donne che possono avere i leucociti introdotti nelle urine dal loro canale genitale quando danno un campione.

Le donne devono pulire l’area attorno all’apertura dell’uretra prima di dare il campione, usando acqua pulita e tenendo le loro labbra in disparte. Gli uomini dovrebbero trattenere il prepuzio.

I campioni devono essere prelevati a metà strada attraverso la minzione. La quantità iniziale di urina che fuoriesce potrebbe essere contaminata e quindi non dovrebbe essere catturata.

Durante la gravidanza

Una donna incinta tiene la sua pancia nuda

Le donne incinte dovrebbero partecipare agli appuntamenti di routine con il loro ostetrico o ostetrica.

Uno dei test durante queste visite è un test delle urine. Questo controlla un numero di condizioni legate alla gravidanza. Uno di questi è la pre-eclampsia, che è segnalata dalle proteine ​​nelle urine e una lettura della pressione sanguigna elevata.

L’analisi delle urine viene anche utilizzata durante la gravidanza per controllare i leucociti. Questo è lo stesso test fatto per chiunque controlli l’infezione della vescica o dei reni.

Le infezioni del tratto urinario sono più comuni durante la gravidanza. Alcune donne in gravidanza hanno batteriuria asintomatica. Ciò significa che ci sono batteri nelle urine senza causare alcun sintomo.

Infezioni del tratto urinario

I medici tendono ad accorciare l’infezione del tratto urinario all’UTI. Un UTI può influenzare il tratto superiore o inferiore. UTI superiore può coinvolgere i reni.

Le infezioni del tratto urinario inferiore possono anche avere questi nomi specifici:

  • Cistite, che significa infezione della vescica
  • Uretrite, che significa infezione dell’uretra, che è il tubo che trasporta l’urina lontano dalla vescica
  • Prostatite, che coinvolge la prostata

Questo articolo è più interessato alle UTI inferiori batteriche perché sono una causa comune di leucociti nelle urine.

Dopo che i medici hanno controllato i sintomi, la diagnosi di IVU più bassa viene effettuata utilizzando un’asta di misurazione delle urine o un test di analisi delle urine. Può anche essere usata una coltura di urina.

I sintomi variano e spesso si sovrappongono, ma potrebbero includere:

  • Urinare più spesso e avere la sensazione di aver bisogno di urinare
  • Passaggio bruciante o doloroso di piccole quantità di urina
  • Difficoltà a urinare o dolore quando passa
  • Scarico o urina nuvolosa

Sintomi più generali possono includere febbre e brividi, dolore al fianco o inferiore, nausea e vomito. È importante ottenere assistenza medica se tali sintomi si verificano con un’infezione urinaria

Trattamento di una infezione urinaria inferiore

Le pillole vengono versate dal loro supporto in una mano aperta

Le più semplici infezioni del tratto urinario che causano sintomi possono essere trattate con antibiotici prescritti da un medico. Può essere usato un certo numero di antibiotici diversi, anche se il medico ne eviterà alcuni nelle donne in gravidanza.

Infezioni più gravi con complicazioni come ascessi possono richiedere un trattamento più intenso come la chirurgia o il drenaggio del catetere.

Le infezioni che non producono sintomi saranno lasciate senza trattamento a meno che non ci sia un rischio più elevato.L’alto rischio include avere un sistema immunitario soppresso.

Gli antibiotici possono essere modificati per adattarsi ai batteri specifici che causano l’infezione se vengono effettuati test che identificano i batteri coinvolti.

Prevenzione delle infezioni urinarie nelle donne

Alcune donne hanno spesso infezioni del tratto urinario. Alcune misure preventive potrebbero impedirne, tra cui:

  • Bere più fluido
  • Svuotare la vescica senza indugio
  • Urinare subito dopo il sesso
  • Prendere misure sul sesso, come evitare spermicidi
  • Igiene, compresa la pulizia frontale da dietro dopo la cacca
  • Usando saponi non profumati, delicati per la pulizia della zona genitale
  • Indossare tessuti traspiranti e naturali come il cotone al 100%

Prodotti a base di mirtillo per prevenire le infezioni delle donne

Alcuni studi hanno suggerito che le donne che spesso hanno infezioni del tratto urinario durante tutto l’anno possono beneficiare di bere succo di mirtillo.

Una revisione delle prove scientifiche nella Biblioteca Cochrane conferma che le prove sono deboli per i prodotti a base di mirtillo, solitamente sotto forma di succo, essendo utili per ridurre l’insorgenza di UTIs. Di conseguenza, i medici non lo raccomandano attivamente come un modo per ridurre le infezioni.

Like this post? Please share to your friends: