Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Dacriocystitis: cause, sintomi e trattamento

La dacriocistite è un’infezione del sacco lacrimale o dei sacchi lacrimali nell’angolo inferiore dell’occhio che può causare dolore, arrossamento e disagio.

Gli occhi dolorosi con una scarica appiccicosa sono spiacevoli per chiunque li tratti. Fortunatamente, i sintomi si risolvono rapidamente con un trattamento adeguato. In questo articolo, scopri cosa causa la dacriocistite e come trattarla.

Cos’è la dacriocistite?

Piangere donna con lacrima.

La dacriocistite è un’infiammazione o un’infezione dei sacchi lacrimali. Queste sacche sono la parte superiore dei dotti lacrimali che scorrono dall’interno dell’angolo dell’occhio verso i passaggi nasali.

I condotti lacrimali agiscono come percorsi che portano via le lacrime che hanno lavato via la sporcizia sulla superficie degli occhi. Mentre le lacrime usate si allontanano dall’occhio attraverso i condotti lacrimali, arrivano nuove lacrime.

Quando c’è un blocco nelle sacche lacrimali o nei condotti lacrimali, questo processo viene interrotto e le lacrime usate non possono allontanarsi dall’occhio. I batteri possono quindi raccogliere nell’area.

Poiché i sintomi della dacriocistite sono simili a molte altre infezioni oculari, è importante che le persone vedano il loro medico che può escludere condizioni più gravi e impedire che l’infezione si diffonda o causi complicazioni.

Le cause

La dacriocistite è più comune nei bambini. Tuttavia, gli adulti di età superiore ai 40 hanno anche un rischio più elevato di sviluppare la dacriocistite.

Nell’infanzia, le anomalie congenite dei dotti lacrimali, come un blocco nel condotto lacrimale che scorre nei passaggi nasali, sono una causa comune di dacriocistite.

Sinusite.

Le cause della dacriocistite nei bambini più grandi e negli adulti includono:

  • sinusite
  • ascesso nasale
  • trauma alla regione che provoca un blocco
  • tumori nel seno o passaggi nasali
  • batteri che causano infezioni da streptococco o stafilococco

Tipi: acuti o cronici?

La soffroocistite può essere acuta o cronica. I sintomi della dacriocistite acuta iniziano improvvisamente e spesso includono febbre e pus dall’occhio. Le infezioni batteriche sono di solito la causa della dacriocistite acuta e il trattamento antibiotico di solito risolve l’infezione entro pochi giorni.

Nei casi di dacriocistite cronica, la comparsa dei sintomi può essere più graduale. I sintomi sono spesso meno gravi e la febbre e il pus potrebbero non essere presenti. Tuttavia, alcune persone possono provare dolore o fastidio di lunga durata con la coda dell’occhio.

La dacriocistite cronica può essere causata da un’ostruzione nei dotti lacrimali. In alcuni casi gravi di dacriocistite cronica, può essere necessario un intervento chirurgico per allargare i dotti lacrimali per alleviare i sintomi.

Sintomi

I sintomi della dacriocistite variano di intensità da persona a persona e dipendono dal tipo.

Le persone con dacriocistite acuta spesso manifestano sintomi più gravi rispetto a quelli con dacriocistite cronica.

Sia la dacriocistite acuta sia quella cronica possono causare i seguenti sintomi:

  • pus e scarico denso dall’occhio
  • dolore nell’angolo inferiore esterno della palpebra
  • arrossamento e gonfiore vicino alla palpebra esterna inferiore
  • occhio acquoso
  • lacrime in eccesso
  • febbre

Le persone con dacriocistite cronica hanno meno probabilità di provare dolore, arrossamento o gonfiore.

Diagnosi

La diagnosi di dacriocistite è relativamente semplice. Durante un esame, un medico può chiedere la storia medica di una persona e quindi accedere all’occhio per segni visibili di dacriocistite, come gonfiore o arrossamento.

Un medico può premere sul sacco lacrimale per vedere se esce il pus. Se lo fa, il medico può raccogliere un campione di pus per testare i batteri.

In alcuni casi, un medico può fare un test di sparizione della tintura. Durante questo test, il medico posizionerà una tintura gialla nell’angolo dell’occhio. In un occhio sano, il colorante giallo scomparirà dopo pochi minuti. Se c’è un blocco, il colorante rimarrà nell’occhio per molto più tempo.

Il test di sparizione del colorante può anche indicare se i condotti lacrimali sono parzialmente o interamente bloccati.

Per verificare il livello di ostruzione, un medico tamponerà il naso della persona sul lato con il sospetto blocco. Se la tintura è passata attraverso l’interno del naso, è probabile che si tratti di un blocco parziale.

Trattamento

Uomo che applica i colliri.

Di solito i medici trattano la dacriocistite acuta solo in caso di arrossamento visibile, scarico nuvoloso o pus accompagnato da febbre. In tutti i gruppi di età, la dacriocistite acuta generalmente si risolve rapidamente dopo l’assunzione di antibiotici per via orale.

Alcune persone possono usare anche antibiotici topici. Coloro che hanno sintomi più gravi possono richiedere antibiotici per via endovenosa (IV).

Nei bambini con casi ricorrenti di dacriocistite acuta, i dotti lacrimali di solito superano il blocco dal momento in cui hanno 9-12 mesi.

Per curare la dacriocistite cronica, i medici possono prescrivere colliri steroidei per ridurre il gonfiore che potrebbe ostruire i dotti lacrimali.

Tuttavia, le persone con dacriocistite cronica possono aver bisogno di un intervento chirurgico per allargare i loro dotti lacrimali o bypassare il blocco. Questa procedura, nota come dacriocistorinostomia, utilizza un laser per rimuovere parte dell’osso, allargando il percorso per i condotti lacrimali e rimuovendo eventuali ostruzioni.

La maggior parte delle persone con dacriocistite può aiutare ad alleviare i sintomi usando un impacco caldo sulla parte esterna dell’occhio per aiutare ad aprire i dotti.

Inoltre, antidolorifici da banco e farmaci anti-infiammatori possono aiutare a gestire il dolore e la febbre fino al trattamento definitivo con antibiotici o interventi chirurgici.

prospettiva

La maggior parte dei casi di dacriocistite acuta si risolve con un trattamento adeguato e non ha effetti a lungo termine.

Le persone che soffrono di focolai ricorrenti di dacriocistite dovrebbero consultare un medico per valutare la dacriocistite cronica. I casi di dacryocystitis cronico risolvono tipicamente dopo chirurgia o altro trattamento interventistico.

Like this post? Please share to your friends: