Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Dermatofibroma: cause, immagini e trattamento

I dermatofibromi sono piccole escrescenze innocue che appaiono sulla pelle. Queste escrescenze, chiamate noduli, possono crescere ovunque sul corpo, ma sono più comuni su braccia, gambe e schiena.

I dermatofibromi sono osservati negli adulti ma sono rari nei bambini. Sono più frequenti nelle donne che negli uomini e sono più comuni nelle persone con sistema immunitario compromesso.

Cos’è un dermatofibroma?

Dermatologo che ispeziona la pelle.

Dermatofibromi sono escrescenze innocue all’interno della pelle che di solito hanno un diametro piccolo. Possono variare di colore e il colore può cambiare nel corso degli anni.

I dermatofibromi sono fermi al tatto. Sono molto densi e molte persone dicono di sentirsi come una piccola pietra sotto o sopra la pelle. La maggior parte dei dermatofibromi è indolore.

Alcune persone provano prurito o irritazione nel sito della crescita, così come la tenerezza. I dermatofibromi possono anche essere chiamati istiocitomi fibrosi benigni.

Cause e fattori di rischio

I dermatofibromi sono un accumulo di cellule extra all’interno degli strati più profondi della pelle. La causa esatta di queste escrescenze è sconosciuta.

Possono essere causati da una reazione avversa a una piccola lesione, come una puntura di insetto, scheggia o ferita da puntura.

L’età può essere un altro fattore di rischio, in quanto le crescite appaiono soprattutto negli adulti. Le persone con sistemi immunitari soppressi possono avere maggiori probabilità di sperimentare dermatofibromi e possono avere più di una crescita. Dermatofibromi multipli sono particolarmente comuni nelle persone con lupus sistemico.

Sintomi e complicanze

Dermatofibroma.

I dermatofibromi tendono a crescere lentamente. Le crescite hanno in genere alcune caratteristiche che possono aiutare a identificarle.

I marcatori chiave di un dermatofibroma sono:

  • Aspetto: una protuberanza rotonda che è principalmente sotto la pelle.
  • Dimensioni: l’intervallo normale è circa la dimensione della punta di una penna a sfera rispetto a un pisello e di solito rimane stabile.
  • Colore: può essere rosa, rosso, grigio, marrone chiaro o viola in vari gradi e potrebbe cambiare nel tempo.
  • Posizione – più comunemente presente sulle gambe, ma a volte sulle braccia, sul tronco e meno comune in altre parti del corpo.
  • Ulteriori sintomi – di solito innocui e indolori, ma a volte possono essere pruriginosi, teneri, dolorosi o si sentono infiammati.

Quando pizzicato, un dermatofibroma non spingerà verso la superficie della pelle. Invece, si attenuerà verso l’interno su se stesso, che può aiutare a capire la differenza tra un dermatofibroma e un altro tipo di crescita.

È normale che appaia solo una crescita sul corpo. Tuttavia, è più probabile che si verifichino più dermatofibromi in persone con un sistema immunitario indebolito.

Le escrescenze della pelle possono essere allarmanti, ma i dermatofibromi sono innocui e non si trasformano in escrescenze cancerose.

Diagnosi

I medici di base e i dermatologi solitamente diagnosticano un dermatofibroma ispezionandolo visivamente. I noduli sono facili da identificare, ma i medici vorranno anche essere sicuri di non avere una diagnosi errata della crescita.

Un medico può pizzicare la crescita per verificare la presenza di fossette e può chiedere eventuali sintomi aggiuntivi che la persona sta vivendo.

Un dermatoscopio può essere usato per dare uno sguardo ingrandito alla superficie della crescita. I dermatofibromi di solito hanno un’area centrale bianca nel mezzo circondata dalla pigmentazione se osservati sotto un dermatoscopio.

Qualsiasi segno atipico può richiedere ulteriori test. Se la crescita è estremamente irritata, sanguinante, di forma anomala o ha una piaga sopra, i medici potrebbero voler fare una biopsia. Ciò comporta l’estrazione di un piccolo frammento di tessuto dal nodulo da esaminare al microscopio in un laboratorio.

Diagnosi differenziale

In rari casi, un’altra crescita o disturbo può essere confuso con un dermatofibroma. Alcune delle possibili diagnosi di crescita che assomigliano al dermatofibroma sono:

  • talpa atipica
  • cicatrici ipertrofiche o cheloidi
  • melanoma maligno
  • carcinoma a cellule squamose
  • Carcinoma delle cellule basali
  • cheratoacantoma
  • Spitz ‘naevus
  • naevus blu

Esiste anche un raro cancro della pelle, chiamato dermatofibrosarcoma protuberans (DFSP), che inizialmente assomiglia a un dermatofibroma. Un medico che non è sicuro di una diagnosi vorrebbe eseguire una biopsia sul tessuto di crescita per conferma.

Un dermatologo o un medico qualificato dovrebbe sempre fare la diagnosi.

Trattamento

Dermatologo.

La maggior parte dei dermatofibromi non richiede trattamento. Possono essere tranquillamente lasciati da soli e di solito non causano sintomi a parte il loro aspetto sulla pelle. Tuttavia, alcune persone scelgono ancora di rimuoverle. La rimozione è particolarmente comune se la crescita è sgradevole o in un posto imbarazzante.

Le crescite possono anche essere rimosse se si trovano in un posto scomodo. Questo scenario può influire su una crescita che viene irritata dall’abbigliamento o da uno costantemente tagliato, ad esempio durante la rasatura.

I dermatofibromi sono una miscela di tessuti, come vasi sanguigni, fibroblasti e macrofagi. Le escrescenze corrono nel derma, che è lo strato intermedio della pelle. Raramente, le escrescenze possono estendersi al sottocaso, che è più profondo e le rende più difficili da rimuovere.

I dermatofibromi vengono generalmente eliminati rimuovendo completamente la crescita. Questo può lasciare tessuto cicatriziale evidente dopo che guarisce. Le persone che cercano di rimuovere un dermatofibroma perché credono che sia sgradevole dovrebbero essere consapevoli della possibilità che possano avere una cicatrice invece.

Alcuni noduli vengono semplicemente appiattiti fino al livello della pelle eliminando gli strati superiori. Questo potrebbe non produrre più cicatrici, ma significa che gli strati più profondi del nodulo rimangono. Ciò potrebbe consentire al nodulo di tornare indietro nel tempo.

Altri metodi di trattamento includono il congelamento di una crescita con azoto liquido o l’iniezione di corticosteroidi. Questi metodi possono avere successo, ma possono ancora eliminare solo la parte superiore della crescita. Sono state anche utilizzate procedure laser.

Non ci sono attualmente metodi noti per modificare in modo permanente le dimensioni di un dermatofibroma. Occasionalmente, una crescita può ridursi o scomparire da sola, ma questo è raro.

Rimozione di queste crescite a casa non dovrebbe essere tentata. La rimozione impropria può portare a cicatrici profonde, infezioni e guarigione impropria.

prospettiva

I dermatofibromi sono escrescenze innocue che non diventano cancerose. I dermatofibromi di solito non vanno via da soli, comunque.

A meno che non vengano rimossi chirurgicamente, i noduli rimarranno all’interno della pelle. Crescite sgradevoli o sgradevoli possono essere rimosse su richiesta individuale.

Qualsiasi nuova crescita della pelle deve essere riferita a un medico, soprattutto se sta cambiando taglia, forma o colore e segue un andamento irregolare. Ogni crescita che sanguina, diventa dolorosa, prurito o cresce rapidamente dovrebbe essere segnalata, il prima possibile.

Consultare un medico è il modo migliore per assicurarsi che un dermatofibroma sia diagnosticato correttamente e trattato correttamente.

Like this post? Please share to your friends: