Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Disturbo del movimento degli arti periodici: sintomi e trattamento

Il disturbo del movimento degli arti periodici è una condizione caratterizzata da movimenti ripetitivi degli arti durante il sonno.

È l’unico disturbo del movimento che si verifica durante il sonno e, come tale, è considerato anche un disturbo del sonno.

Disturbo del movimento degli arti periodici (PLMD) può verificarsi in qualsiasi fase della vita. È più comunemente diagnosticato nella mezza età e nell’età adulta più anziana, anche se molte persone riferiscono di aver avuto sintomi sin dall’infanzia.

Cos’è il PLMD?

piedi che spuntano da sotto una coperta grigia

Il PLMD in genere comporta una contrazione, uno strappo o una flessione degli arti durante il sonno, più frequentemente durante i periodi di sonno leggero e non REM. Questi movimenti di solito si verificano negli arti inferiori, come l’anca, il ginocchio e la caviglia, ma alcune persone possono sperimentare movimenti nelle loro braccia.

I movimenti tendono ad essere ritmici, che si verificano approssimativamente ogni 20-40 secondi. Tuttavia, i movimenti degli arti e la loro frequenza possono variare in modo significativo dalla notte alla notte e da persona a persona.

Le persone con PLMD di solito non sono consapevoli delle loro condizioni, ed è molto spesso i loro partner a letto che riportano i movimenti degli arti. Tuttavia, quelli con PLMD possono svegliarsi più volte durante la notte, e sperimentare sonnolenza e stanchezza diurna.

La PLMD può verificarsi in concomitanza con altri disturbi del sonno, inclusa la sindrome delle gambe senza riposo (RLS).

PLMD vs. sindrome delle gambe senza riposo (RLS)

Esistono alcune somiglianze tra PLMD e RLS per quanto riguarda i sintomi e il trattamento, e alcune persone li considerano parte della stessa condizione.

I sintomi di RLS includono sensazioni di disagio nelle gambe e la voglia di muovere gli arti. Questi sintomi peggiorano di sera e durante il riposo. L’attività fisica può dare sollievo.

La principale differenza tra i due disturbi è che la PLMD si verifica solo durante il sonno, mentre la RLS si verifica quando una persona è sveglia e addormentata.

Circa l’80-90 percento delle persone con RLS ha PLMD, ma il contrario non è vero.

Cause e fattori di rischio

Il PLMD può essere classificato come primario o secondario.

PLMD primario

La causa esatta della PLMD primaria è sconosciuta. I ricercatori suggeriscono che potrebbe essere collegato a difficoltà con la regolazione dei nervi, ma gli studi non hanno portato a risultati coerenti.

Il PLMD primario non è considerato clinicamente grave, sebbene le complicanze derivanti dalla condizione possano causare problemi.

Secondo la National Sleep Foundation, il PLMD primario non è comune.

PLMD secondario

La PLMD secondaria è collegata a disturbi soggiacenti o all’uso di farmaci.

Questo tipo di PLMD è più comune nelle persone con le seguenti condizioni mediche:

  • anemia
  • diabete mellito
  • carenza di ferro
  • atrofia sistemica multipla – una malattia neurologica progressiva e rara
  • narcolessia – un disturbo che causa eccessiva sonnolenza, allucinazioni e paralisi del sonno
  • apnea ostruttiva del sonno – un disturbo comune caratterizzato da respirazione superficiale o pause nella respirazione durante il sonno
  • Disturbo del comportamento REM – un disturbo del sonno in cui le persone “recitano” sogni vividi, interrompendo il loro sonno
  • sindrome delle gambe senza riposo
  • disturbo alimentare correlato al sonno (SRED) – un disturbo caratterizzato dal mangiare durante il sonno
  • lesioni del midollo spinale
  • tumore del midollo spinale
  • uremia – un accumulo di prodotti di scarto nel sangue causato da problemi con la funzione renale

Inoltre, diversi farmaci possono causare i sintomi della PLMD, inclusi alcuni tipi di:

  • antidepressivi
  • antistaminici
  • farmaci antinausea
  • antipsicotici

Il ritiro dai sedativi, come il diazepam, può anche causare PLMD.

Uno dei fattori di rischio associati alla PLMD è l’età. È più comune negli anziani e fino al 34% delle persone sopra i 60 anni può averlo. RLS, tuttavia, colpisce le donne due volte più spesso degli uomini. La PLMD colpisce allo stesso modo entrambi i sessi.

Sintomi e complicanze

donna che sembra infastidita nel letto accanto all'addormentato

Il sintomo principale associato alla PLMD è un movimento ripetitivo degli arti durante il sonno.

Per la maggior parte delle persone, questi sintomi non causano angoscia, sebbene possano causare problemi ai compagni di letto.

Le complicazioni che sorgono dal disturbo, tuttavia, possono essere problematiche per le persone con PLMD. Questi includono:

  • sonnolenza diurna
  • sonno povero
  • insonnia cronica

Inoltre, l’American Academy of Sleep Medicine consiglia che il PLMD può essere un fattore in:

  • depressione
  • scarsa memoria
  • soglia di attenzione breve

Diagnosi

La diagnosi di PLMD si basa principalmente su un polysomnogram notturno (PSG), un tipo di test eseguito in un laboratorio del sonno. Tuttavia, prima di un PSG, un medico può effettuare un esame fisico per escludere altre condizioni.

Esame fisico

Un medico effettuerà un accurato esame fisico per verificare se esiste una causa alla base del problema del sonno. Il medico avrà anche una storia medica completa e chiederà informazioni su farmaci, storia medica di famiglia e fattori di stile di vita.

Il medico può richiedere esami del sangue per rilevare anemia, altre carenze e infezioni legate alla PLMD. Questi test possono anche identificare eventuali problemi con la funzione tiroidea e i livelli di magnesio. Un campione di urina in grado di rilevare tracce di farmaci che contribuiscono a problemi di sonno.

Le persone che hanno sintomi di PLMD potrebbero voler completare un diario del sonno per 14 giorni prima dell’esame obiettivo. Questo diario dovrebbe dettagliare i modelli di sonno, i sintomi associati, come l’affaticamento e la sonnolenza diurna, ei loro effetti sulla vita quotidiana.

Polysomnogram (PSG)

Un PSG registra il sonno, la respirazione, il movimento e altri segnali bioelettrici, comprese le onde cerebrali e il battito cardiaco, durante il sonno. Questo test aiuta a escludere la presenza di altre condizioni che potrebbero causare disturbi del sonno e movimenti eccessivi degli arti.

Dopo un PSG, a un neurologo può essere chiesto di verificare altri problemi neurologici o di confermare la diagnosi di PLMD.

In alcuni casi, i medici possono raccomandare test aggiuntivi in ​​un laboratorio del sonno.

Trattamento e coping

Il trattamento potrebbe migliorare i sintomi della PLMD, ma di solito non cura la malattia, in particolare se si tratta della PLMD primaria, che non ha una causa nota.

Se i movimenti associati alla PLMD non disturbano significativamente il sonno o l’impatto sulla vita quotidiana o sulle relazioni, il trattamento non è necessario.

Il PLMD che causa problemi può essere trattato nei seguenti modi:

Evitare la caffeina

cioccolato e caffè

Gli alimenti e le bevande che contengono caffeina devono essere evitati in quanto possono esacerbare i sintomi della PLMD e interrompere il sonno.

La caffeina si trova in:

  • cioccolato
  • caffè
  • Soda

Trattare le condizioni di base

I sintomi secondari PLMD possono essere risolti trattando la condizione sottostante. Se, ad esempio, i farmaci sono responsabili della PLMD, si possono prendere in considerazione farmaci alternativi.

Una persona dovrebbe consultare un medico per discutere le opzioni disponibili.

farmaci

Esistono diversi farmaci disponibili per il trattamento della PLMD. Funzionano riducendo o eliminando i movimenti degli arti o consentendo alla persona di dormire attraverso i movimenti.

Molti dei farmaci usati per trattare la PLMD sono anche usati per RLS. Loro includono:

  • Agonisti della dopamina: questi agenti sono solitamente il trattamento farmacologico di prima linea per PLMD. Aumentano i livelli di dopamina, una sostanza chimica del cervello che aiuta a regolare il movimento dei muscoli.
  • Benzodiazepine: questi farmaci possono essere utilizzati per la PLMD, anche se alcune persone evitano di usarli a causa di preoccupazioni sulla dipendenza. Fungono da sedativi, che consentono a un individuo di dormire attraverso i movimenti degli arti e aiutano a sopprimere le contrazioni muscolari.
  • Agenti anticonvulsivi: questi sono usati per ridurre le contrazioni muscolari.
  • Agonisti del GABA: questi farmaci inibiscono il rilascio di alcuni prodotti chimici del cervello, contribuendo a ridurre le contrazioni muscolari.

prospettiva

Il PLMD primario può essere di natura cronica, nel senso che le persone con questa condizione lo avranno per tutta la vita. Tuttavia, spesso si verificano periodi di remissione in cui i sintomi cessano, anche se di tanto in tanto possono verificarsi recidive.

La PLMD secondaria può essere risolta trattando la condizione medica sottostante o cambiando i farmaci.

Like this post? Please share to your friends: