Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Dovrei preoccuparmi di un angioma di ciliegia? Ottieni i fatti

Un angioma di ciliegia è una crescita della pelle simile a una talpa composta da piccoli vasi sanguigni o capillari. È il tipo più comune di angioma, che è un tumore benigno derivante da una crescita eccessiva di capillari.

È raro che i bambini sviluppino queste lesioni non cancerose. Gli angiomi di ciliegia compaiono più comunemente negli adulti di età superiore ai 30 anni.

Gli angiomi di ciliegia sono legati all’invecchiamento e tendono ad aumentare di numero con l’età. Si verificano fino al 50 per cento degli adulti, secondo uno studio pubblicato in.

Gli angiomi di ciliegia sono anche conosciuti come angiomi senili o macchie di Campbell de Morgan dopo il dottor Campbell Greig de Morgan, un chirurgo britannico che per primo li studiò ufficialmente nel 19 ° secolo.

Come sono gli angiomi di ciliegia?

Gli angiomi di ciliegia prendono il loro nome dal loro aspetto. Il loro colore rosso vivo è dovuto ai capillari rotti.

[skin check up]

Tuttavia, l’angioma della ciliegia può variare a colori e può anche sembrare blu o viola. Se la pressione viene applicata a loro, potrebbero momentaneamente diventare bianchi.

Gli angiomi di ciliegia possono anche variare in dimensioni, ma comunemente crescono fino a pochi millimetri di diametro. Man mano che si ingrandiscono, gli angiomi di solito formano forme rotonde, a cupola, con piani lisci e piani.

Queste escrescenze possono comparire in qualsiasi parte del corpo, ma si trovano più spesso sul petto, sullo stomaco e sulla schiena. Non è raro che gli angiomi di ciliegia compaiano in più numeri, anche se questo potrebbe essere un segno di un altro problema.

Crescita della pelle dall’aspetto simile

L’angioma di ciliegia può essere confuso con gli angiomi di ragno, che hanno anche una talpa rossa caratteristica. La differenza tra i due è che l’angioma a ragno ha estensioni rossastre distintive che si espandono dalla macchia rossa. Le estensioni sono simili ai fili di una ragnatela.

Cause di angiomi di ciliegia

Le cause degli angiomi di ciliegia sono in gran parte sconosciute, anche se gli esperti ritengono che tendano ad essere genetiche. L’età è un fattore che contribuisce, e gli angiomi di ciliegia aumentano di numero e dimensioni dopo i 40 anni.

Angiomi di ciliegia e avvelenamento da bromo

C’è qualche ricerca che suggerisce che l’esposizione ai bromuri possa essere associata con l’angioma della ciliegia. Il bromo è un composto chimico che si trova in molti articoli di uso quotidiano, inclusi ingredienti da forno, farmaci da prescrizione e plastica.

Al momento, ci sono poche prove certe per supportare questa teoria. Più ricerche devono essere svolte in questo settore.

Se qualcuno è in contatto diretto con il bromo spesso, questo può essere qualcosa di cui può parlare con un medico e per cui essere sottoposto a test.

Quando vedere un dottore

L’aspetto di un angioma di ciliegia non è di solito preoccupante in quanto sono quasi sempre innocui. Tuttavia, se qualcuno nota uno scoppio improvviso di diverse lesioni, è una buona idea visitare il dottore. Sebbene raro, questi angiomi di ragno potrebbero segnalare un problema in via di sviluppo, come il danno epatico.

L’attenzione medica è anche raccomandata se l’angioma inizia a sanguinare, si sente fastidioso o cambia aspetto. Coloro che desiderano rimuovere le lesioni per scopi cosmetici dovrebbero fissare un appuntamento con il loro medico per rivedere le loro opzioni.

Trattamento e prospettiva per angiomi di ciliegia

Più spesso, il trattamento per l’angioma di ciliegia è rigorosamente cosmetico, in quanto non rappresentano una seria minaccia. Ci sono quattro opzioni comuni per il trattamento degli angiomi.

L’escissione

Questo metodo comporta il taglio o la rasatura della lesione dalla pelle. Il medico di solito applica prima un anestetico locale per ridurre al minimo il dolore. Tuttavia, potrebbero verificarsi dolore e disagio dopo la procedura. L’escissione può anche provocare delle cicatrici.

electrodesiccation

Questo è un metodo noto anche come elettrocauterizzazione che comporta bruciare le escrescenze della pelle. È comunemente usato per tumori benigni come angiomi di ciliegia, tumori cutanei meno gravi e pre-cancro.

In primo luogo, il medico probabilmente inietterà un anestetico locale. Quindi, toccheranno il tessuto anomalo con un ago elettrico per distruggere i vasi sanguigni e in sostanza raschiano l’angioma. La ferita viene quindi vestita fino a quando non guarisce.

Come con l’asportazione, questo metodo può causare qualche disagio dopo la procedura. L’elettrodeposizione di solito lascia una piccola cicatrice bianca.

La criochirurgia

Questo è un altro metodo comune usato per trattare le escrescenze della pelle che agisce congelando il tessuto. In primo luogo, il medico spruzza o tampona azoto liquido sull’area per congelarlo. Questo fa sì che l’angioma si rompa o si spelluli prima di cadere. In alcuni casi, l’angioma può scarseggiare prima di essere rimosso.

Rimozione laser

Un laser passa attraverso la pelle e i vasi sanguigni nell’angioma assorbono il raggio. Dopo il trattamento, è normale che l’angioma scompaia o diventa grigio o di un altro colore più scuro. Dopodiché svanirà nelle prossime 2-4 settimane.

[rimozione laser]

In media, sono necessari due trattamenti per i migliori risultati, ma i risultati variano a seconda del tono della pelle. Per alcuni angiomi più piccoli, un singolo trattamento può essere sufficiente.

I pazienti dovrebbero vedere un miglioramento dopo ogni trattamento. È importante evitare l’esposizione al sole per circa 4 settimane prima e 2 settimane dopo il trattamento con laser per i migliori risultati e gli effetti collaterali minimi.

In generale, i vari metodi per la rimozione dell’angioma sono simili nei livelli di disagio ed efficacia. È meglio che i pazienti discutano con un medico qual è l’opzione migliore per loro.

È anche importante ricordare che anche se gli angiomi possono essere rimossi, a volte possono tornare dopo il trattamento. I pazienti devono tenere d’occhio la guarigione e il miglioramento dopo ogni trattamento di rimozione. Qualsiasi peggioramento o alterazioni anomale dovrebbe essere segnalato a un medico.

Rimozione di angiomi di ciliegia a casa

Non è consigliabile che la gente tenti di rimuovere un angioma di ciliegia a casa per una serie di motivi. In primo luogo, è fondamentale che un medico confermi che la crescita della pelle è un angioma di ciliegia e non una lesione che necessita di un aspetto più attento.

In secondo luogo, il tentativo di radere, tagliare, bruciare o congelare un angioma di ciliegia può essere molto doloroso e portare ad infezione se fatto da un dilettante. I medici sono professionalmente addestrati per rimuovere le escrescenze della pelle, e lo fanno in ambienti sterili usando strumenti sterili.

Chiunque desideri rimuovere un angioma di ciliegia per ragioni estetiche dovrebbe consultare il proprio medico per discutere le opzioni.

Ci sono un certo numero di rimedi casalinghi che usano l’aceto di sidro di mele, lo iodio o l’olio dell’albero del tè per rimpicciolire o rimuovere l’angioma di ciliegia. Tuttavia, non vi è alcuna prova scientifica che nessuna di queste soluzioni naturali sia efficace.

Prima di assumere o applicare nuovi farmaci, è sempre una buona idea parlare con un medico per assicurarsi che siano sicuri da usare.

Like this post? Please share to your friends: