Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

È ciottoli? Immagini e sintomi

L’herpes zoster è un’infezione che provoca un eritema doloroso e bruciante sul corpo. Può verificarsi come una complicazione dopo che una persona ha avuto la varicella, ma potrebbe non apparire fino a qualche anno più tardi.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), circa 1 milione di persone sviluppano l’herpes zoster ogni anno negli Stati Uniti.

Nella maggior parte dei casi, l’herpes zoster non è una condizione pericolosa per la vita. Può causare un forte dolore, tuttavia, che a volte può durare per mesi.

Sintomi

Il sintomo più comune di herpes zoster è un’eruzione dolorosa che di solito appare su un lato del corpo.

Herpes zoster a stomaco

Alcuni giorni prima che l’eruzione si sviluppi, possono essere presenti altri sintomi, tra cui debolezza, brividi, dolori muscolari e nausea. Alcune persone sviluppano anche dolore, prurito, formicolio e bruciore sulla pelle prima che compaia l’eruzione cutanea.

L’eruzione cutanea tende a svilupparsi secondo un certo schema, più comunemente sul tronco. A volte è indicato come una “banda di herpes zoster” a causa del motivo a strisce. L’eruzione cutanea può iniziare come cerotti rossi, ma cambia nel tempo e si sviluppa in vescicole piene di liquido. Queste bolle possono stillare.

Dopo circa 7 a 10 giorni, le vesciche potrebbero presentare crosta o crosta. Sebbene possa variare, l’eruzione si risolve spesso in 2 o 4 settimane.

Tipicamente, le tegole appaiono sul tronco. L’eruzione cutanea può anche svilupparsi su altre aree del corpo, incluso il viso. Quando l’eruzione compare sul viso, si sviluppa spesso intorno agli occhi o sul naso.

Idee sbagliate di Shingles

Uno dei più grandi malintesi sul fuoco di Sant’Antonio è che riguarda solo gli anziani. Anche se le persone con più di 50 anni hanno maggiori probabilità di sviluppare l’herpes zoster, la malattia può colpire anche le persone più giovani. Anche i bambini possono sviluppare l’herpes zoster.

Alcune persone potrebbero anche avere l’impressione che la condizione sia rara. Questo non è il caso. In realtà, l’herpes zoster è comune. Secondo la National Foundation for Infectious Diseases, circa il 50% delle persone che vivono fino all’età di 85 anni svilupperà l’herpes zoster a un certo punto della propria vita.

complicazioni

Una delle complicanze più comuni di herpes zoster è la nevralgia post-erpetica. La condizione coinvolge il dolore persistente molto tempo dopo che l’eruzione dal fuoco di Sant’Antonio si risolve.

Secondo il CDC, la nevralgia posterpetica colpisce circa un terzo delle persone di età superiore ai 60 anni che sviluppano l’herpes zoster.

Se appare vicino o sopra gli occhi, l’herpes zoster può anche portare a una grave infezione della retina, che può portare alla perdita della vista. Le infezioni batteriche della pelle sono un’altra possibile complicazione.

In rari casi, l’herpes zoster può provocare l’encefalite, che è un’infiammazione del cervello.

Shingles contro altre condizioni

L’herpes zoster può a volte essere confuso con altre condizioni della pelle, come orticaria, psoriasi o eczema.

herpes zoster

Le caratteristiche di un’eruzione cutanea possono aiutare i medici a identificare la causa. Ad esempio, gli alveari sono spesso sollevati e sembrano guardoli. La psoriasi coinvolge spesso macchie rosse che presentano squame bianche durante l’eruzione.

All’inizio, l’eruzione di herpes zoster appare come piccoli punti in rilievo. Una differenza tra herpes zoster e altre eruzioni cutanee è il modello che si sviluppa. L’eruzione di herpes zoster si sviluppa spesso in uno schema lungo i nervi del torace e del ventre.

Un’eruzione cutanea a causa di allergie o eczema può svilupparsi ovunque, comprese le gambe e le braccia. L’eruzione di herpes zoster tende anche a chiarire in poche settimane. Le eruzioni a causa di eczema e psoriasi possono durare più a lungo. Un rash di herpes zoster è di solito molto più doloroso di altre eruzioni cutanee.

Il modo migliore per capire se un’eruzione è l’herpes zoster è vedere un dottore. Nella maggior parte dei casi, un medico può fare una diagnosi basata su anamnesi, un esame fisico e sintomi.

Chiunque sospetti di avere l’herpes zoster dovrebbe considerare di vedere il proprio medico. In alcuni casi, è prescritto un farmaco per accelerare il recupero. I farmaci sono più efficaci se assunti entro 72 ore dall’esposizione.

Le cause

Un virus chiamato varicella zoster provoca l’herpes zoster. Il virus della varicella zoster causa anche la varicella, che era una malattia infantile comune prima che venisse sviluppato un vaccino.

Una volta che una persona viene infettata dalla varicella, il virus rimane nel loro sistema nervoso, anche dopo il recupero. Anche se il virus rimane nel corpo, è considerato latente, il che significa che è inattivo e non causa alcun sintomo.

Ad un certo punto, il virus può riattivarsi e causare l’herpes zoster. Il motivo per cui il virus si riattiva non è del tutto chiaro. Secondo la Mayo Clinic, potrebbe tornare attivo se il sistema immunitario di una persona si indebolisce o viene stressato.

Fattori di rischio

Chiunque abbia avuto la varicella è a rischio per lo sviluppo di herpes zoster. I fattori che aumentano le probabilità di sviluppare la condizione di una persona includono essere sopra i 50 anni e avere una malattia che indebolisce il sistema immunitario.

Le persone che assumono farmaci che riducono la funzione del loro sistema immunitario, come la chemioterapia o gli steroidi, sono anche a maggior rischio di herpes zoster.

Secondo il CDC, l’herpes zoster non viene trasmesso da persona a persona. Il virus della varicella zoster può essere trasmesso, ma una persona esposta sviluppa varicella invece di fuoco di Sant’Antonio se non ha avuto la varicella in passato.

Trattamento

scandole sanguinanti

Attualmente non esiste una cura per l’herpes zoster. Il trattamento è disponibile per ridurre la gravità dell’infezione e ridurre i sintomi.

Ad esempio, possono essere raccomandati farmaci antivirali. La terapia antivirale per l’herpes zoster non uccide il virus. Invece, si ferma dal moltiplicarsi, il che può ridurre la durata della malattia.

Possono anche essere prescritti farmaci per il trattamento del dolore. Sono disponibili vari farmaci, tra cui creme, che vengono applicate sulla pelle e farmaci per via orale.

Il trattamento domiciliare può includere l’applicazione di impacchi freschi sulla pelle per alleviare il dolore.

Prevenzione

È anche importante impedire la diffusione del virus.Sebbene l’herpes zoster stesso non possa essere trasmesso, il virus può essere trasmesso, causando probabilmente la varicella.

Qualcuno con il fuoco di Sant’Antonio non è contagioso una volta che le vesciche si sono incrostate e non stanno più piangendo. Prima che siano crollati, è importante tenerli coperti attorno ad altre persone.

Un modo per prevenire l’herpes zoster è quello di farsi vaccinare. Il vaccino contro la varicella viene spesso somministrato come vaccino di routine per l’infanzia. Gli adulti che non hanno avuto la varicella possono anche ottenere il vaccino.

Per coloro che hanno già avuto la varicella, c’è anche un vaccino contro l’herpes zoster. La Food and Drug Administration ha approvato il vaccino contro l’herpes zoster per gli adulti di età superiore ai 50 anni. Il CDC raccomanda agli adulti di età superiore ai 60 anni che hanno una storia di varicella ottenere il vaccino. Non c’è un’età massima per ottenere il vaccino.

È importante capire che entrambi i vaccini non garantiscono che un individuo non sia infetto dal virus. Tuttavia, diminuiscono sensibilmente le probabilità di sviluppare le malattie di una persona.

Secondo il Dipartimento di salute e servizi umani degli Stati Uniti, il vaccino antisabbia fornisce protezione dal virus per circa 5 anni. Successivamente, l’efficacia del vaccino diminuisce. Attualmente, il vaccino viene somministrato solo una volta.

L’herpes zoster può colpire qualcuno più di una volta. Le persone che hanno già avuto l’herpes zoster possono anche essere vaccinate per evitare di ottenere nuovamente l’infezione.

Il vaccino degli herpes zoster è sicuro per la maggior parte delle persone. Come sempre, qualcuno che prende in considerazione il vaccino dovrebbe discuterne con il proprio medico. Gli effetti collaterali del vaccino sono generalmente lievi e comprendono dolore, arrossamento e gonfiore nel sito di iniezione.

Like this post? Please share to your friends: