Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

È sicuro allenarsi con la bronchite?

I sintomi della bronchite includono una tosse umida, piena di catarro e difficoltà a respirare. Ma le persone con bronchite possono esercitare peggio senza peggiorare la loro condizione?

Alcuni sintomi di bronchite possono essere esacerbati dall’esercizio. Tuttavia, se fatto con attenzione, si raccomanda un’attività fisica regolare per coloro che si riprendono dalla bronchite acuta. L’esercizio fisico può anche essere importante nella gestione della bronchite cronica.

Per quelli con sintomi di bronchite, i fattori ambientali, come il caldo e il freddo estremo, aumentano la probabilità di complicazioni respiratorie. In caso di respiro affannoso, respiro sibilante, tosse incontrollata o vertigini, l’esercizio deve essere interrotto.

Questo articolo esplora la bronchite e l’esercizio fisico per aiutare chi ha la condizione a capire cosa possono fare, in sicurezza.

Esercizio fisico e salute polmonare

uomo che si esercita con una tosse

L’esercizio fisico ha molti vantaggi per la salute generale e la salute dei polmoni, in particolare.

Durante l’attività cardiovascolare, i muscoli hanno bisogno di più ossigeno. Ciò accresce la richiesta da parte dei polmoni di prendere aria e il cuore di far circolare il sangue.

I muscoli diventano più forti e più efficienti con l’esercizio fisico regolare, diminuendo la quantità di ossigeno necessaria per lo sforzo fisico.

Quando i tessuti polmonari sono infiammati, le vie respiratorie si restringono e si riempiono di muco. Questo riduce l’assunzione di ossigeno durante l’inalazione e la produzione di anidride carbonica durante l’espirazione.

Normalmente, il diaframma svolge la maggior parte del lavoro richiesto per riempire e svuotare i polmoni. Lo fa passivamente, scambiando l’aria mescolata con ossigeno e gas, nello spazio tra esso e i tessuti polmonari.

Col passare del tempo, i tessuti polmonari infiammati diventano meno flessibili e non ritornano alla loro forma completa durante l’espirazione, lasciando l’aria viziata. Più aria stantia in questo spazio, meno spazio c’è per il diaframma per contrarsi e far entrare aria nuova.

Ciò aumenta la quantità di lavoro che i polmoni devono fare per mantenere i livelli di ossigeno, rendendo la respirazione più impegnativa.

Se i polmoni sono in qualche modo compromessi, potrebbero non essere in grado di far fronte alla maggiore richiesta di ossigeno per lo sforzo fisico.

Tuttavia, ciò dipende dall’entità del restringimento e del contenuto di muco, motivo per cui le condizioni, come la bronchite, influenzano questo processo.

Esercitarsi con la bronchite

L’esercizio consente ai muscoli di diventare più efficienti e utilizzare meno ossigeno. Come tale, può aiutare a ridurre alcuni dei sintomi della bronchite.

Se una persona è adeguatamente idratata, l’esercizio fisico può anche allentare la congestione nasale e aprire i seni.

Acuta o cronica?

Decidere se esercitare con la bronchite dipende se la condizione è acuta o cronica.

I casi di bronchite acuta sono spesso causati dal comune raffreddore e si risolvono da soli entro 3-10 giorni. Una tosse secca può persistere per alcune settimane dopo un caso acuto.

Al contrario, la bronchite cronica è una condizione inclusa nella definizione di malattia polmonare ostruttiva cronica o BPCO.

La maggior parte dei casi cronici negli Stati Uniti sono causati dal fumo di tabacco. L’esposizione a lungo termine a tossine ambientali o sostanze irritanti può anche causare bronchite cronica.

Nei casi cronici, i sintomi hanno una durata di almeno 3 mesi all’anno per 2 anni consecutivi e richiedono un trattamento medico.

Esercizio con bronchite acuta

Che tipo e intensità di esercizi sono appropriati per chi soffre di bronchite dipende dalle esigenze individuali.

Dovrebbe essere sicuro di esercitare se i sintomi di raffreddore o influenza sono limitati a sopra il collo. Questo include i sintomi che influenzano:

  • seni
  • gola
  • capo

Quelli con bronchite acuta, tuttavia, dovrebbero astenersi dallo sforzo fisico mentre hanno sintomi. In genere, questo significa evitare l’esercizio intenzionale durante la finestra di recupero da 3 a 10 giorni.

Una volta che i sintomi si risolvono, di solito è sicuro tornare ai bassi livelli di attività. Questo è il caso anche se rimane una tosse secca.

Tornare a livelli di attività regolari può richiedere diverse settimane dopo la bronchite acuta. I polmoni rimangono spesso infiammati dopo apparente recupero. Questo li rende meno in grado di gestire lo stress e più reattivi ad esso.

Iniziare con esercizi più delicati o con versioni ridotte degli allenamenti aiuterà i polmoni a ricostruire lentamente la forza. Tagliare la durata, la frequenza e l’intensità degli allenamenti normali a metà è un buon punto di partenza per molti.

Esercizio con bronchite cronica

Per quelli con bronchite cronica, l’idea di esercizio può sembrare scoraggiante. Tuttavia, l’attività cardiovascolare regolare è fondamentale per mantenere la salute dei polmoni durante e dopo gli episodi.

Come nei casi acuti, quelli con bronchite cronica dovrebbero aprirsi la strada verso la routine di allenamento. Un medico o un professionista medico dovrebbe essere consultato per aiutare a guidare il processo.

Esistono due tecniche di esercizio chiave che possono aiutare:

  • Esercizi a intervalli: per quelli con patologie polmonari croniche, la Fondazione polmonare europea raccomanda l’uso di esercizi intermittenti o intervallati, che si alternano tra pochi minuti di attività, quindi riposano, per ridurre la mancanza di respiro.
  • Esercizi di respirazione controllata: includono la respirazione delle labbra e del ventre. Lentamente espirano, mantenendo le vie aeree aperte più a lungo e consentendo più aria. L’American Lung Association raccomanda di fare entrambi gli esercizi per 5-10 minuti al giorno per migliorare i sintomi, come la mancanza di respiro.

La respirazione con le labbra increspate comporta l’inspirazione attraverso il naso. Le persone poi espirano lentamente e costantemente attraverso le labbra increspate per il doppio della loro inalazione.

La respirazione del ventre richiede lo stesso processo di inspirazione ed espirazione. Tuttavia, è fatto senza labbra increspate e l’attenzione si concentra sull’ascesa e la caduta della pancia.

È importante mantenere la testa, il collo e le spalle rilassati durante gli esercizi di respirazione.Questo aiuta a garantire che il diaframma stia facendo la maggior parte del lavoro e riqualifichi il modo in cui ha bisogno.

Considerazioni per l’esercizio con entrambi i tipi di bronchite

signora facendo squat

Esercizi e considerazioni raccomandate per coloro che si stanno riprendendo da bronchite acuta o con bronchite cronica includono:

  • esercizi di stretching delicati, come lo yoga, evitando pose discendenti o rovesciate, in quanto incoraggiano il catarro a viaggiare verso l’alto
  • esercizi cardiovascolari che promuovono lo sforzo leggero e continuo, incluso il nuoto a piedi o a distanza
  • continuare le attività quotidiane o gli hobby, se possibile, o come diminuire i sintomi, comprese le faccende domestiche, il giardinaggio, le passeggiate con i cani o giocare a golf
  • seguire un ritmo costante e confortevole e non spingerlo
  • riscaldando e raffreddandosi dopo l’esercizio, consentendo alla frequenza respiratoria di aumentare lentamente e tornare alla normalità
  • concentrandosi sul miglioramento della forza muscolare per migliorare l’inefficienza dell’ossigeno e ridurre la domanda sui polmoni
  • concentrandosi sulla durata dello sforzo piuttosto che sull’intensità
  • respirazione consapevole, prestando attenzione alla lunghezza e alla frequenza del respiro
  • usare un umidificatore prima di esercitarsi per aiutare ad aprire le vie respiratorie e sciogliere il muco
  • aggiustando un allenamento per soddisfare i cambiamenti delle condizioni atmosferiche o ambientali
  • prendendo il numero di pause o periodi di riposo necessari
  • bere molti liquidi durante l’allenamento
  • tenendo presente che potrebbe essere necessario del tempo, da settimane a mesi, per vedere risultati significativi e tornare alla normale routine
  • basando l’intensità degli allenamenti su ciò che si sente a proprio agio invece di altri fattori, come la frequenza cardiaca o il surriscaldamento

Le persone con bronchite cronica possono trovare più facile camminare con le braccia rinforzate da un deambulatore, o anche trattenendo il punto vita o la cintura dei pantaloni. Alcuni possono anche aver bisogno di usare una macchina per l’ossigeno prima dell’esercizio.

Precauzioni durante l’allenamento con la bronchite

L’attività fisica può aiutare a ridurre i sintomi della bronchite e ad accelerare il processo di recupero, migliorando la forza muscolare e l’efficienza dell’ossigeno.

Ma i livelli di ossigeno richiesti dallo sforzo fisico possono superare le capacità polmonari, specialmente quando le vie aeree sono compromesse.

L’esercizio deve essere immediatamente interrotto se la respirazione è intensa. Una buona regola da seguire è che se una persona non ha più abbastanza flusso d’aria per parlare, sono andati troppo oltre. Altri sintomi che indicano che l’esercizio dovrebbe essere interrotto immediatamente includono:

  • tosse
  • dispnea
  • dolore al petto, in particolare una sensazione simile a indigestione
  • aumento scomodo di oppressione toracica
  • sentendosi debole o stordito
  • aumento dei dolori o del dolore del corpo
  • urina brunastra, di colore giallo

La resistenza dovrebbe aumentare nel tempo con esercizi costanti e progressivamente difficili. Se i problemi respiratori continuano a interferire con il corretto esercizio fisico, dovrebbe essere visto un medico per rivedere i regimi di allenamento oi piani di trattamento.

Ulteriori complicazioni sulla salute

pareggiatore con pompa per l'asma

Quelli con complicazioni di salute aggiuntive spesso richiedono piani di esercizio e supervisione più personalizzati.

Le condizioni che possono intensificare i sintomi della bronchite e alterare i piani di esercizio includono:

  • enfisema
  • asma
  • fibrosi polmonare
  • cancro ai polmoni
  • polmonite
  • condizioni cardiache, epatiche o renali
  • fumo
  • sistema immunitario indebolito

Fattori ambientali

Determinati fattori ambientali come la temperatura, l’umidità e le particelle nell’aria possono peggiorare i sintomi della bronchite e aumentare la probabilità di problemi durante l’esercizio.

Ogni volta che i sintomi diventano gravi, non rispondono al trattamento o peggiorano dopo il miglioramento, quindi qualcuno deve parlare con un medico.

Like this post? Please share to your friends: