Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

È un brufolo o un punto d’ebollizione?

Brufoli e bolle sono problemi di pelle fastidiosi che a volte possono causare sintomi simili.

I pori sono piccole aperture nella pelle che consentono all’olio di filtrare e mantenere la pelle morbida. Un brufolo è il risultato dell’intasamento di un poro.

Un punto d’ebollizione, o foruncolo, è un nodulo riempito di pus causato da un’infezione batterica. Può apparire rosso e gonfio.

Mentre una persona può curare sia i foruncoli che i brufoli a casa, le bolle possono a volte trasformarsi in una grave infezione nota come un carbonchio.

Scopri di più sulla differenza tra foruncoli e brufoli in questo articolo.

Le cause

Immagine di un brufolo

Un brufolo è spesso il risultato di una produzione eccessiva di olio o di un accumulo di cellule morte e batteri. Le persone possono avere maggiori probabilità di sviluppare brufoli durante la pubertà, quando il corpo produce più ormoni che possono causare un’eccessiva produzione di olio.

A volte un tipo di batteri chiamato può infiltrarsi nella pelle e causare ulteriori arrossamenti, dolore e irritazione.

I brufoli si verificano più comunemente sul viso, ma possono anche apparire sulla schiena o sul collo. Hanno molte forme, tra cui punti neri, punti bianchi e papule. Alcuni possono essere pieni di pus, quindi possono sembrare simili a bolle.

i batteri di solito vivono sulla superficie della pelle, ma possono raggiungere gli strati interni attraverso un taglio, una puntura d’insetto o un follicolo pilifero infetto. Questa infiltrazione può portare ad ebollizione.

È probabile che i foruncoli appaiano nelle aree più a rischio della pelle. Questi includono:

  • ascelle
  • natiche
  • viso
  • collo
  • cosce

Le bolle iniziano come una piccola protuberanza rotonda, che di solito è gonfia e rossa. Per diversi giorni, l’urto si riempirà di pus. Man mano che la protuberanza aumenta, la pressione sulla pelle aumenta, causando alla fine la scottatura e il drenaggio.

Diagnosi

Un medico può diagnosticare spesso un punto d’ebollizione o un brufolo con un esame visivo. Il medico chiederà dei sintomi, quando la persona prima ha notato i dossi e se ha provato qualche trattamento.

Ulteriori sintomi, l’ubicazione dei dossi e la condizione della pelle circostante aiutano un medico a diagnosticare brufoli o foruncoli. Di solito non è richiesto il test invasivo.

trattamenti

I trattamenti per foruncoli e brufoli differiscono. Sotto, trova alcune delle tecniche più comuni.

brufoli

Per la maggior parte delle persone, un’accurata procedura di cura della pelle può aiutare a ridurre l’incidenza dei brufoli. Tuttavia, possono essere necessarie da 6 a 8 settimane affinché un brufolo guarisca completamente.

Una routine di cura della pelle per i brufoli dovrebbe includere:

  • lavare la pelle al mattino e alla sera con acqua tiepida, non calda, e un detergente delicato
  • utilizzando un prodotto contenente perossido di benzoile o acido salicilico, per ridurre l’olio e l’accumulo di cellule epiteliali morte nei pori
  • applicare una crema idratante delicata per ridurre la secchezza che potrebbe essere il risultato del trattamento dell’acne
  • esfoliante una o due volte alla settimana con un delicato scrub per prevenire la morte delle cellule della pelle
  • evitando di spremere o far scoppiare il brufolo, in quanto ciò può invitare i batteri nella pelle e portare a cicatrici

Se i brufoli non vanno via con i rimedi casalinghi, una persona potrebbe voler parlare con un dermatologo, un medico specializzato nella gestione delle condizioni della pelle.

bolle

Bollire su un gomito

Applicare un impacco caldo a ebollizione aiuterà a ridurre il dolore e potrebbe incoraggiare l’ebollizione a drenare. Se l’ebollizione si trova in un’area difficile da raggiungere, una persona può provare a riposare in un bagno caldo.

Gli antidolorifici da banco come il paracetamolo o l’ibuprofene possono anche ridurre il disagio.

Un medico può prescrivere un unguento antibiotico progettato per combattere i batteri all’interno dell’ebollizione. Oppure, possono prescrivere antibiotici per via orale per evitare che l’infezione si diffonda al flusso sanguigno.

In alcuni casi, un medico prosciugherà chirurgicamente l’ebollizione e applicherà antibiotici topici nell’area, per combattere l’infezione.

A bollire e la pelle intorno dovrebbe essere tenuto pulito e asciutto. Una persona dovrebbe lavarsi le mani con acqua e sapone dopo aver toccato un punto d’ebollizione, per evitare di diffondere l’infezione. La condivisione di articoli per la cura personale, come asciugamani, rasoi o pennelli per il trucco, può anche trasmettere l’infezione da persona a persona.

Quando vedere un dottore

Se i brufoli sono molto dolorosi o non migliorano con i trattamenti da banco, consultare un medico.

Una persona con un punto d’ebollizione dovrebbe cercare un consiglio professionale se ha i seguenti sintomi:

  • più di un bollore alla volta
  • la febbre
  • un punto di ebollizione più largo di 2 pollici
  • un punto d’ebollizione che non è scomparso dopo 2 settimane, nonostante gli sforzi per trattarlo a casa
  • un punto d’ebollizione che continua a tornare
  • un punto d’ebollizione vicino all’occhio

Diversi foruncoli che appaiono nella stessa posizione possono unirsi insieme formando un grappolo, che è noto come un carbonchio. Questo può portare a un’infezione che provoca sintomi simili a raffreddori o influenza.

Bolle e brufoli sono fastidiose ma altamente curabili condizioni della pelle.

Se i farmaci da banco e i rimedi casalinghi non sono sufficienti, consultare un medico per ulteriori trattamenti.

Like this post? Please share to your friends: