Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Eczema infantile, l’asma può essere alleviato con un nuovo trattamento

Una nuova ricerca, pubblicata nel, presenta un nuovo approccio per il trattamento dell’eczema atopico e per prevenire il peggioramento dell’asma che a volte insorge nei bambini.

bambina che mette la crema sul braccio

La dermatite atopica, nota anche come eczema, colpisce tra il 15 e il 20% dei bambini e tra l’1 e il 3% degli adulti in tutto il mondo.

Negli Stati Uniti, tra il 10 e il 20 per cento dei bambini di età pari o inferiore ai 10 anni presenta eczema atopico e un totale di 28 milioni di americani sono affetti dalla condizione.

La condizione è più diffusa tra i bambini, e alcuni bambini affetti continuano a sviluppare rinite allergica o asma più tardi nella vita. Si tratta di una “marcia atopica”, un fenomeno per il quale le cause, i meccanismi e i modi per prevenirlo hanno per anni confuso i ricercatori.

Ora, un nuovo studio ci avvicina alla comprensione delle radici della marcia atopica, mentre gli scienziati della VIB Ghent University nelle Fiandre, in Belgio, hanno cercato una cura sia per l’asma che per la dermatite atopica.

Il team è stato guidato dalla dottoressa Julie Deckers, dal prof. Karolien De Bosscher e dal prof. Hamida Hammad, tutti provenienti dal Centro per la ricerca sull’infiammazione dell’Università di Ghent.

Studiando la marcia atopica nei topi

Il Dr. Deckers e colleghi hanno creato un modello murino della marcia atopica, in cui i roditori sono stati esposti ripetutamente a casa acari della polvere attraverso la pelle, così come nei polmoni. Gli acari della polvere di casa sono noti per innescare sia l’eczema che l’asma.

I ricercatori volevano vedere se “il sollievo dell’infiammazione cutanea da parte dei glucocorticoidi e degli agonisti PPAR [gamma] potrebbe influenzare il successivo sviluppo dell’asma”.

I glucocorticoidi e gli agonisti della gamma PPAR sono due composti antinfiammatori, che i ricercatori hanno somministrato topicamente ai topi.

In primo luogo, il loro studio ha rivelato ulteriori approfondimenti sul complesso sviluppo della marcia atopica. “Come previsto”, spiega il ricercatore principale, “il nostro test ha dimostrato che l’infiammazione cutanea indotta dall’acaro della polvere di casa porta a livelli aggravati di infiammazione allergica delle vie aeree”.

“Tuttavia, con nostra sorpresa”, continua il Dr. Deckers, “questa risposta differisce in modo significativo dalla reazione all’esposizione diretta degli acari della polvere domestica nei polmoni senza precedente infiammazione cutanea, il che ci ha dato una comprensione più profonda della complessità dell’atopico marzo “, aggiunge il ricercatore.

Un “potente rimedio” per l’eczema infantile

Per quanto riguarda l’effetto dei composti anti-infiammatori combinati in entrambe le condizioni, anche questo ha avuto un discreto successo.

“L’attivazione combinata cutanea di [glucocorticoidi e agonisti della gamma PPAR] ha ridotto l’infiammazione della pelle in misura maggiore rispetto all’attivazione singola”, scrivono gli autori.

“La terapia combinata efficacemente alleviata [dermatite atopica], ma era insufficiente a prevenire la risposta asmatica allergica nei polmoni”, afferma il dott. Deckers.

Ciò è stato ottenuto contrastando la risposta delle cosiddette cellule T helper 17 – un tipo di cellula immunitaria.

“Tuttavia, il trattamento ha ridotto significativamente la gravità dell’asma contrastando un aspetto della risposta immunitaria specifica nei polmoni: in questo modo, la terapia rappresenta un potente rimedio contro l’infiammazione allergica della pelle e l’aggravamento della marcia atopica”.

Dr. Julie Deckers

In futuro, gli scienziati stanno cercando di portare le loro scoperte a sperimentazioni cliniche umane e contemporaneamente di lavorare sullo sviluppo di nuove terapie che potrebbero effettivamente fermare lo sviluppo della marcia atopica.

Né la dermatite atopica né l’asma hanno una cura nota, quindi la necessità di strategie di prevenzione per queste condizioni rimane grave.

Like this post? Please share to your friends: