Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Emopoiesi: tutto ciò che devi sapere

Emopoiesi è la produzione di tutti i componenti cellulari del sangue e del plasma sanguigno. Si verifica all’interno del sistema ematopoietico, che comprende organi e tessuti come il midollo osseo, il fegato e la milza.

Semplicemente, l’emopoiesi è il processo attraverso il quale il corpo produce cellule del sangue. Inizia presto nello sviluppo di un embrione, molto prima della nascita, e continua per la vita di un individuo.

Fatti veloci di emopoiesi:

  • L’ematopoiesi inizia durante le prime settimane di sviluppo embrionale.
  • Tutti i globuli e il plasma si sviluppano da una cellula staminale che può svilupparsi in qualsiasi altra cellula.

Cos’è l’emopoiesi?

3d rendono dei globuli rossi

Il sangue è composto da più di 10 diversi tipi di cellule. Ciascuno di questi tipi di cellule rientra in una delle tre ampie categorie:

1. Globuli rossi (eritrociti): trasportano ossigeno ed emoglobina in tutto il corpo.

2. Globuli bianchi (leucociti): supportano il sistema immunitario. Esistono diversi tipi di globuli bianchi:

  • Linfociti: compresi i linfociti T e B, che aiutano a combattere alcuni virus e tumori.
  • Neutrofili: aiutano a combattere le infezioni batteriche e fungine.
  • Eosinofili: questi svolgono un ruolo nella risposta infiammatoria e aiutano a combattere alcuni parassiti.
  • Basofili: rilasciano le istamine necessarie per la risposta infiammatoria.
  • Macrofagi: questi inglobano e digeriscono detriti, compresi i batteri.

3. Piastrine (trombociti): aiutano il sangue a coagularsi.

La ricerca attuale avalla una teoria dell’ematopoiesi chiamata teoria monofiletica. Questa teoria dice che un tipo di cellula staminale produce tutti i tipi di cellule del sangue.

Dove si verifica?

Emopoiesi si verifica in molti luoghi:

Emopoiesi nell’embrione

donne incinte e feti

A volte chiamata emopoiesi primitiva, l’ematopoiesi nell’embrione produce solo globuli rossi che possono fornire ossigeno agli organi in via di sviluppo. In questa fase di sviluppo, il sacco vitellino, che nutre l’embrione fino a quando la placenta non è completamente sviluppata, controlla l’emopoiesi.

Mentre l’embrione continua a svilupparsi, il processo di emopoiesi si sposta nel fegato, nella milza e nel midollo osseo e inizia a produrre altri tipi di cellule del sangue.

Negli adulti, l’emopoiesi dei globuli rossi e delle piastrine si verifica principalmente nel midollo osseo. Nei neonati e nei bambini, può anche continuare nella milza e nel fegato.

Il sistema linfatico, in particolare la milza, i linfonodi e il timo, produce un tipo di globuli bianchi chiamati linfociti. Il tessuto nel fegato, nella milza, nei linfonodi e in alcuni altri organi produce un altro tipo di globuli bianchi, chiamati monociti.

Il processo di emopoiesi

Il tasso di emopoiesi dipende dai bisogni del corpo. Il corpo produce continuamente nuove cellule del sangue per sostituire quelle vecchie. Circa l’1% delle cellule del sangue del corpo deve essere sostituito ogni giorno.

I globuli bianchi hanno il ciclo di vita più breve, a volte sopravvivono da poche ore ad alcuni giorni, mentre i globuli rossi possono durare fino a 120 giorni circa.

Il processo di emopoiesi inizia con una cellula staminale non specificata. Questa cellula staminale si moltiplica e alcune di queste nuove cellule si trasformano in cellule precursori. Queste sono cellule che sono destinate a diventare un particolare tipo di cellule del sangue ma non sono ancora completamente sviluppate. Tuttavia, queste cellule immature presto si dividono e maturano in componenti del sangue, come i globuli rossi e bianchi o le piastrine.

Sebbene i ricercatori comprendano le basi dell’ematopoiesi, esiste un dibattito scientifico in corso su come si formano le cellule staminali che svolgono un ruolo nell’ematopoiesi.

tipi

Ogni tipo di cellule del sangue segue un percorso leggermente diverso di emopoiesi. Tutti iniziano come cellule staminali chiamate cellule staminali ematopoietiche multipotenti (HSC). Da lì, l’ematopoiesi segue due percorsi distinti.

L’ematopoiesi trilineare si riferisce alla produzione di tre tipi di cellule del sangue: piastrine, globuli rossi e globuli bianchi. Ognuna di queste cellule inizia con la trasformazione dell’HSC in cellule chiamate progenitori mieloidi comuni (CMP).

Successivamente, il processo varia leggermente. In ogni fase del processo, le cellule precursori diventano più organizzate:

Globuli rossi e piastrine

  • Globuli rossi: le cellule CMP cambiano cinque volte prima di diventare globuli rossi, noti anche come eritrociti.
  • Piastrine: le cellule CMP si trasformano in tre diversi tipi di cellule prima di diventare piastrine.

globuli bianchi

Esistono diversi tipi di globuli bianchi, ciascuno seguendo un percorso individuale durante l’emopoiesi. Tutti i globuli bianchi si trasformano inizialmente da cellule CMP in mioclasti. Successivamente, il processo è il seguente:

  • Prima di diventare un neutrofilo, un eosinofilo o un basofilo, un mioblasto passa attraverso quattro ulteriori fasi di sviluppo.
  • Per diventare un macrofago, un myeoblast deve trasformarsi altre tre volte.

Un secondo percorso di emopoiesi produce cellule T e B.

Le cellule T e B

Per produrre linfociti, i MHC si trasformano in cellule chiamate progenitori linfoidi comuni, che diventano poi linfoblasti. I linfoblasti si differenziano in cellule T e B che combattono le infezioni. Alcune cellule B si differenziano nelle plasmacellule dopo l’esposizione all’infezione.

Impatto sulla salute

provetta dell'anemia di sangue

Alcuni disturbi del sangue possono influenzare le cellule del sangue sane nel sangue, anche quando si verifica l’ematopoiesi.

Ad esempio, i tumori dei globuli bianchi come la leucemia e il linfoma possono alterare il numero di globuli bianchi nel sangue. I tumori nel tessuto ematopoietico che produce le cellule del sangue, come il midollo osseo, possono influire sulla conta delle cellule del sangue.

Il processo di invecchiamento può aumentare la quantità di grasso presente nel midollo osseo. Questo aumento di grasso può rendere più difficile per il midollo produrre cellule del sangue.Se il corpo ha bisogno di ulteriori cellule del sangue a causa di una malattia, il midollo osseo non è in grado di stare al passo con questa domanda. Questo può causare anemia, che si verifica quando il sangue manca di emoglobina dai globuli rossi.

L’emopoiesi è un processo costante che produce un numero enorme di cellule. Le stime variano e il numero preciso di celle dipende dalle esigenze individuali. Ma in un giorno tipico, il corpo potrebbe produrre 200 miliardi di globuli rossi, 10 milioni di globuli bianchi e 400 miliardi di piastrine.

Like this post? Please share to your friends: