Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Ependimoma: sintomi e trattamento

Il cancro dell’etimimoma è un tumore raro che si verifica nel cervello e nel midollo spinale.

Gli ependimomi possono svilupparsi in tutte le fasce d’età ma sono più comuni nei bambini. La causa esatta di questi tumori è sconosciuta.

In questo articolo, esaminiamo i tipi, i sintomi, la diagnosi e il trattamento del cancro dell’ombrimoma.

Fatti veloci sul cancro dell’pendimoma

  • L’ependimoma è un tumore gliale delle cellule che rivestono il midollo spinale e i ventricoli del cervello.
  • È un cancro raro. È anche raro che il cancro si diffonda.
  • Il cancro dell’egimimoma è più comune nei bambini rispetto agli adulti.
  • La classificazione del tumore avviene in 3 fasi di gravità.
  • Il trattamento prevede la rimozione chirurgica del tumore seguita da radioterapia per rimuovere eventuali cellule tumorali rimanenti.

Cos’è il cancro dell’ematoma?

ependimoma

Un ependimoma è un tumore gliale delle cellule ependimali che rivestono il centro del midollo spinale e dei ventricoli del cervello.

Gli ependimomi sono fisicamente morbidi, hanno un colore grigio o rosso e possono contenere calcificazioni minerali o cisti al loro interno. Un tumore può verificarsi ovunque siano presenti cellule ependimali nel sistema nervoso centrale.

Il cancro dell’egimimoma è raro. Succede sia nei bambini che negli adulti, e negli uomini e nelle donne in modo relativamente uguale. Tuttavia, gli ependimomi sono più comuni nei bambini che negli adulti.

tipi

Esistono diversi tipi di cancri di ependimoma, che sono anche classificati per grado. I tre gradi usati per i cancri di ependimoma sono determinati da quanto le cellule tumorali assomiglino alle cellule normali. Più basso è il grado, più strettamente le cellule tumorali assomigliano a cellule normali. I diversi tipi di ependimomi appaiono in diverse posizioni all’interno della colonna vertebrale o del cervello.

Tumori di grado I – Questi includono i subependimomi e gli ependimomi mixopapillari e sono in genere a crescita lenta. Gli ependimomi mixopapillari tendono ad apparire all’estremità inferiore della colonna vertebrale. I subependimomi appaiono vicino a un ventricolo nel cervello. Questi ventricoli sono coinvolti nella creazione di liquido cerebrospinale.

Tumori di grado II – Questi sono gli ependimomi più comuni. Esistono molti ependimomiubtyti in questo grado, inclusi gli ependimomi cellulari positivi alla fusione, papillari, tancytic, RELA e positivi alla fusione. Questi possono apparire ovunque lungo il sistema ventricolare dove viene prodotto il liquido cerebrospinale.

Tumori di grado III – Questi sono noti come ependimomi anaplastici e in genere crescono più rapidamente rispetto agli altri gradi. Gli ependimomi anaplastici si trovano solitamente nel cranio, nel cervello e nel tronco cerebrale. Raramente si trovano nel midollo spinale.

Le cellule tumorali possono a volte diffondersi attraverso il liquido cerebrospinale. In questo caso, i tumori possono comparire in più aree del cervello e della colonna vertebrale. È raro, tuttavia, che questo tipo di cancro si diffonda ad altre parti del corpo.

Nei bambini contro gli adulti

Bambini Ependimoma

Gli ependimomi si sviluppano in tutte le fasce d’età ma sono più comuni nei bambini rispetto agli adulti.

Gli ependimomi possono differire a seconda dell’età di una persona. Nei bambini, il tumore si trova più comunemente nel cervello. Negli adulti, questo tipo di cancro è più probabile che sia visto lungo la colonna vertebrale.

I neonati con ependimoma possono essere irritabili e avere difficoltà a dormire, e la testa di un bambino può crescere irregolarmente.

I bambini possono anche svilupparsi più lentamente del previsto, sia fisicamente che mentalmente.

L’età può anche influenzare i metodi di trattamento. I bambini più piccoli potrebbero non essere in grado di sottoporsi a determinate forme di trattamento del cancro.

Sintomi

I sintomi dell’endimoma possono variare da caso a caso. Molte persone avvertono sintomi evidenti insieme al tumore, ma alcuni mostrano sintomi poco o niente che possono essere identificati.

I sintomi di ependimoma possono includere:

  • dolore al collo
  • mal di testa
  • cambiamenti della vista, come visione offuscata o perdita della vista
  • movimenti degli occhi a scatti
  • nausea e vomito
  • difficoltà con l’equilibrio o camminare
  • convulsioni e convulsioni
  • formicolio, intorpidimento o debolezza negli arti

I sintomi persistenti devono essere segnalati ad un medico il più presto possibile per lo screening e la diagnosi.

Diagnosi

I medici useranno molti test per trovare e diagnosticare l’ependimoma. A seconda della situazione, i medici eseguiranno anche test per vedere se i tumori si sono diffusi, o metastatizzati, in altre parti del corpo.

I test che i medici raccomandano variano in base al tipo di tumore sospettato, alla salute della persona e ai sintomi che stanno mostrando.

La maggior parte dei tipi di tumore richiede una biopsia. Ciò comporta la rimozione di un piccolo campione di tessuto dall’area del tumore per il test. Se una biopsia è impossibile o troppo pericolosa da eseguire, i medici suggeriranno spesso altri test per aiutare a fare la diagnosi.

Come parte del processo diagnostico, verrà utilizzata una forma di imaging. Questi test consentono ai medici di guardare e fotografare l’interno del corpo per ispezionare e misurare il tumore. Questo di solito è fatto con una TAC o una risonanza magnetica.

Una scansione CT fornisce un’immagine più completa dell’interno del corpo, creando una serie di immagini a raggi X prese da diverse angolazioni. Una risonanza magnetica crea un’immagine simile, utilizzando i campi magnetici anziché i raggi X. A volte un particolare colorante o altro mezzo di contrasto viene iniettato nell’individuo per ottenere un’immagine più chiara.

Una puntura lombare o un colpetto spinale può anche essere necessaria nei casi di ependimoma. Un medico inserirà un ago per prelevare un piccolo campione di liquido spinale cerebrale dalla parte inferiore della schiena per ispezionarlo per le cellule tumorali.

Molti casi di ependimolo richiedono un esame neurologico. I medici faranno una serie di domande e somministreranno test progettati per controllare il cervello e la funzione nervosa di una persona.

Diagnosticare l’ependimoma può richiedere tempo, ma ogni passaggio è importante. Una diagnosi approfondita aiuta i medici a trovare il modo migliore per trattare questo tipo di cancro.

Trattamento

ependimoma radioterapico

Nei casi in cui il tumore è molto piccolo e non causa alcun pericolo immediato, i medici possono suggerire di attendere e monitorarlo per la progressione. Altrimenti, il primo passo nel trattamento attivo è solitamente quello di rimuovere il più possibile il tumore.

L’intero tumore può essere rimosso in alcuni casi, mentre altri possono trovarsi in aree più delicate che ne consentono la rimozione solo in parte.

I medici di solito raccomandano la radioterapia per aiutare a sbarazzarsi di eventuali cellule tumorali persistenti dopo l’intervento chirurgico. L’uso della chemioterapia può anche aiutare con alcuni tipi di ependimoma, anche se la sua utilità può variare.

Le persone saranno osservate attentamente durante il trattamento per monitorare eventuali cambiamenti che si verificano, in modo che possano essere apportate modifiche al trattamento, se necessario.

Nuovi studi clinici sono attualmente in corso per sviluppare diversi metodi di trattamento per gli ependimomi, e i medici possono raccomandare uno di questi se pensano che possa essere d’aiuto. È importante ricordare che la scelta di partecipare alle sperimentazioni cliniche è sempre all’altezza dell’individuo.

I medici possono prescrivere farmaci o raccomandare alcune terapie per aiutare a gestire i sintomi del tumore e dei trattamenti del cancro, l’ultimo dei quali può avere effetti collaterali negativi.

Effetti a lungo termine

In alcuni casi possono comparire effetti collaterali a lungo termine o tardivi da ependimoma o chirurgia. Questi effetti indesiderati possono svilupparsi mesi o anni dopo l’intervento chirurgico e possono verificarsi in qualsiasi parte del corpo.

Gli effetti fisici a lungo termine possono includere problemi cardiaci, problemi ai polmoni e tumori secondari. Altri effetti a lungo termine potrebbero includere problemi di memoria o di pensiero, ansia, depressione o difficoltà di apprendimento.

I medici vorranno monitorare una persona regolarmente per verificare eventuali effetti duraturi. Potrebbero essere necessari ulteriori test o esami per rilevare determinati problemi.

Alcune persone possono aver bisogno di diverse forme di riabilitazione, come terapia fisica, assistenza uditiva o terapia cognitiva. I bambini possono anche avere problemi di sviluppo e irregolarità ormonali.

Può essere utile per un individuo che è stato trattato per il tumore dell’ombinoma per mantenere una cartella clinica personale per annotare eventuali nuovi sintomi. Questi possono quindi essere segnalati a un medico per aiutarli a prescrivere ulteriori trattamenti.

prospettiva

Le prospettive per l’ependimoma dipendono da molti fattori individuali. Il tipo, il grado e la posizione del tumore possono influire sulla facilità con cui viene rimosso.

La prospettiva individuale dipende anche dall’età e dallo stato di salute della persona che viene curata, nonché dall’eventuale presenza di cellule tumorali dopo l’intervento. I tumori ricorrenti avranno anche una prospettiva diversa rispetto ai tumori che non ritornano.

Secondo le statistiche fornite dal Central Brain Tumor Registry degli Stati Uniti (CBTRUS), il tasso di sopravvivenza relativa globale a 5 anni per i casi di ependimoma è dell’83,4%.

Like this post? Please share to your friends: