Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Farmaci da prescrizione collegati a overdose più fatali

Quando avvengono decessi da overdose da oppiacei antidolorifici, di solito ci sono altri farmaci da prescrizione per disturbi mentali e / o condizioni neurologiche coinvolte, ricercatori del Centers for Disease Control and Prevention (CDC) riportati in JAMA (Journal of American Medical Association) .

Gli autori hanno raccolto e analizzato i dati del CDC che coinvolgono morti da sovradosaggio di antidolorifici oppioidi. Hanno scoperto che nel 30,1% delle morti, i pazienti avevano assunto anche benzodiazepine.

Le benzodiazepine sono farmaci prescritti dalla psichiatria popolare e includono nomi come Ativan (lorazepam), Klonopin (clonazepam), Xanax (alprazolam) o Valium (diazepam). Sono comunemente prescritti per problemi di ansia, come sedativi e anticonvulsivanti (per l’epilessia). Le benzodiazepine sono anche miorilassanti.

Leonard Paulozzi, MD, che lavora presso il CDC di Atlanta, in Georgia, e il team ha scritto:

“Questa analisi conferma il ruolo predominante degli analgesici oppiacei nei decessi per overdose farmaceutica, da soli o in combinazione con altri farmaci.Esso, tuttavia, evidenzia il frequente coinvolgimento di farmaci prescritti tipicamente per condizioni di salute mentale, come benzodiazepine, antidepressivi e antipsicotici nelle morti per overdose. “
I dati dell’NCHS (National Center for Health Statistics) hanno rivelato che il numero di persone che muoiono per overdose è aumentato progressivamente per un periodo di 11 anni fino alla fine del 2010, con la prescrizione di antidolorifici oppioidi come principale spinta dietro l’aumento.

I professionisti del settore sanitario e le autorità sanitarie hanno saputo che le morti per overdose da oppioidi sono solitamente collegate ad altri farmaci, ma nessuno sapeva esattamente quale tipo di altri farmaci fossero coinvolti e in quali proporzioni.

Dopo aver valutato i dati relativi a molteplici cause di morte dal Sistema Nazionale di Statistica Vitale, il Dr. Paulozzi e il team hanno identificato 38.329 decessi negli USA causati da overdose di droga. Nel 58% di queste morti sono stati coinvolti altri farmaci.

Tra i decessi correlati ai farmaci da sovradosaggio, il 74,3% non era intenzionale e il 17,1% era intenzionale (suicidi), mentre l’8,4% era di “intento indeterminato”.

Tra i decessi causati da farmaci da prescrizione, i farmaci più comunemente trovati (in combinazione o da soli) erano:

  • 75,2% – oppioidi
  • 29,4% – enzodiazepine
  • 17,6% – antidepressivi
  • 7,8% – farmaci usati per l’epilessia e il morbo di Parkinson

Gli oppioidi sono presenti in molte morti che coinvolgono altri farmaci

Analgesici oppioidi erano presenti anche nei seguenti decessi che coinvolgono altri farmaci:

  • Nel 77,2% delle morti per benzodiazepine, i pazienti avevano oppioidi nel loro sistema
  • Nel 65,5% dei farmaci antiepilettici e antiparkinsoniani, i pazienti presentavano oppioidi nel loro sistema
  • Nel 58% dei farmaci antipsicotici e neurolettici, i pazienti presentavano oppioidi nel loro sistema
  • Nel 57,6% degli antidepressivi, i pazienti avevano oppioidi nel loro sistema
  • Nel 56,5% altri analgesici, antipiretici (farmaci per ridurre la febbre) e anti-reumatici, i pazienti avevano oppioidi nel loro sistema
  • Nel 54,2% degli altri farmaci psicotropi, i pazienti avevano oppioidi nel loro sistema

Gli autori hanno concluso:

“Questa analisi conferma il ruolo predominante degli analgesici oppiacei nei decessi per overdose farmaceutica, da soli o in combinazione con altri farmaci.Esso, tuttavia, evidenzia il frequente coinvolgimento di farmaci tipicamente prescritti per condizioni di salute mentale come benzodiazepine, antidepressivi e antipsicotici in decessi per overdose Le persone con disturbi mentali sono ad aumentato rischio di uso terapeutico pesante, uso non medico e overdose di oppioidi.

Lo screening, l’identificazione e la gestione appropriata di tali disturbi è una parte importante della salute comportamentale e della gestione del dolore cronico.

Strumenti come programmi di monitoraggio dei farmaci soggetti a prescrizione e cartelle cliniche elettroniche possono aiutare i medici a identificare l’uso di farmaci rischiosi e ad informare le decisioni sul trattamento, in particolare per gli oppioidi e le benzodiazepine “.
Nel novembre 2011, il CDC ha riferito che più americani sono morti per overdose di antidolorifici da prescrizione rispetto a tutti i decessi dovuti a cocaina ed eroina combinati.

Il sindaco di New York, Michael Bloomberg, ha introdotto le nuove linee guida del pronto soccorso per prevenire l’abuso di antidolorifici da prescrizione di oppioidi nel gennaio 2013. Nel 2010, ci sono state 143 visite al pronto soccorso relative al painkiller per 100.000 persone in città, rispetto alle 55 del 2004 – un 2.6- piega aumentare.

Scritto da Christian Nordqvist

Like this post? Please share to your friends: