Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Fertilità maschile danneggiata dalla clamidia

La clamidia non solo danneggia la fertilità femminile, danneggia anche la fertilità maschile. La clamidia è la malattia sessualmente trasmissibile più comune nel Regno Unito. Poiché i sintomi della malattia spesso non sono evidenti, numerose persone infette non sanno di essere infette.

I ricercatori dell’Ospedale universitario di Canalejo, La Coruna, in Spagna, hanno scoperto che la clamidia danneggia la qualità dello sperma maschile.

Gli scienziati hanno presentato le loro scoperte all’American Society for Reproductive Medicine Conference, Washington D.C.

Hanno analizzato gli spermatozoi di 143 uomini – sono stati infettati da Chlamydia e un’altra infezione del tratto urinario e non erano riusciti a generare figli. Hanno scoperto che il grado di frammentazione del DNA negli spermatozoi di questi uomini era tre volte superiore a quello degli uomini sani. Oltre ad avere un basso numero di spermatozoi, avevano un numero maggiore di spermatozoi con forme difettose. Hanno anche scoperto che lo sperma degli uomini infetti aveva scarsa motilità (non nuotavano bene).

Dopo aver trattato 95 degli uomini infertili con antibiotici per quattro mesi, i ricercatori hanno scoperto che la loro frammentazione del DNA spermatico è migliorata del 36% – durante questo periodo il 13% di loro è riuscito a far rimanere incinta la loro partner. Alla fine del periodo di trattamento, l’86% delle coppie è rimasta incinta.

Si stima che circa il 10% delle persone del Regno Unito di età compresa tra 18 e 25 anni trasportano i batteri che causano l’infezione da Chlamydia. Sebbene il Servizio Sanitario Nazionale abbia istituito un programma di screening ben pubblicizzato, diversi esperti di salute temono che la malattia non venga presa abbastanza sul serio.

– Conferenza della American Society for Reproductive Medicine

CHE COS’È LA CHLAMYDIA?

La clamidia è un batterio; di solito infetta l’uretra nei maschi e nelle femmine, così come la cervice delle femmine. Può colpire gli organi riproduttivi, gli occhi e occasionalmente interessare le articolazioni (causando una sorta di artrite). Una reazione alla clamidia può causare occasionali problemi cutanei, un’eruzione cutanea e dolori articolari.

COME OTTIENI LA ​​CHALMYDIA?

Lo ottieni facendo sesso non protetto.

SINTOMI COMUNI DELLA CHLAMYDIA?

Spesso le persone infette non hanno sintomi.

Maschi:

– Più comunemente non ci sono sintomi
– sensazione di bruciore durante la minzione
– leggera scarica dal pene
– gonfiore dei testicoli e dello scroto causato dal passaggio del batterio ai tubi che portano lo sperma dai testicoli (dotto deferente)
– infertilità

femmine:

– Il 70% delle donne infette non ha sintomi
– cervicite – un’infezione da clamidia intorno alla cervice che si manifesta con un leggero aumento delle secrezioni vaginali
– Pungere quando urinare

CHLAMYDIA DURANTE LA GRAVIDANZA

L’infezione può infettare gli occhi oi polmoni del neonato durante la nascita. Poiché la Chlamydia può essere trattata in modo sicuro durante la gravidanza, è importante che le future mamme facciano altrettanto.

Quali sono i trattamenti per la clamidia?

Un breve ciclo di antibiotici (tetraciclina, azitromicina o eritromicina).

COSA DICONO DEL MIO PARTNER?

Se sei infetto, il tuo partner dovrebbe consultare un medico ed essere trattato anche se è stato infettato. Se il tuo partner non è testato ed è infetto c’è un grosso rischio che tu possa ricominciare a infettare – anche lui / lei potrebbe infettare altri partner sessuali.

Scritto da: Christian Nordqvist

Like this post? Please share to your friends: