Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Fibromialgia e dolore toracico: cosa è normale, sintomi e trattamento

La fibromialgia è una condizione cronica. Una persona avverte spesso dolore, tenerezza e rigidità in molti muscoli, tessuti connettivi, ossa e articolazioni. Mentre i sintomi differiscono tra le persone, molti riportano dolore intenso, acuto o lancinante al torace e al torace.

Quando la fibromialgia provoca l’infiammazione della cartilagine che unisce le costole superiori allo sterno, si verifica una condizione chiamata costocondrite.

Il dolore risultante può essere confuso con il dolore cardiaco. Come sempre, una diagnosi corretta è essenziale.

In questo articolo, esaminiamo quali tipi di dolore toracico sono normalmente associati alla fibromialgia. Descriviamo anche le opzioni di trattamento.

È normale?

Fibromialgia e dolore toracico in persona che tiene il petto.

Le persone con fibromialgia tendono ad avere dolore cronico, rigidità e tenerezza che si irradia in tutto il corpo. Sebbene una volta fosse considerata una malattia non infiammatoria, la ricerca del 2017 suggerisce che la fibromialgia causa un’infiammazione diffusa che non viene rilevata dalle analisi del sangue di routine.

Se l’infiammazione correlata alla fibromialgia colpisce la cartilagine che collega le costole superiori allo sterno, questo può comportare una costipondrite.

La fibromialgia può anche causare infiammazione, dolore, rigidità e spasmi muscolari ovunque nel torace.

Come si sente il dolore toracico da fibromialgia?

Quando si sperimentano per la prima volta costocondrite o sintomi del torace dolorosi o restrittivi associati alla fibromialgia, molti si preoccupano che qualcosa non funzioni con i loro polmoni o che stiano avendo un attacco di cuore.

Le persone tendono a descrivere il dolore come:

  • accoltellamento
  • ardente
  • dolorante
  • confinato in un punto, di solito nel centro del petto, ma può irradiarsi verso l’esterno

Sintomi di dolore al petto fibromialgia

La gravità dei sintomi dipende generalmente dalla portata dell’infiammazione. Questo è vero per i sintomi di costocondrite e sintomi di fibromialgia toracica.

Il dolore sopra descritto può:

  • peggiorare con il movimento, la respirazione profonda o la pressione
  • Vieni e vai
  • migliorare con la respirazione e il riposo superficiali e costanti
  • iniziare in un punto e irradiarsi verso l’esterno, interessando un’area più ampia
  • peggiorare quando si estende, si piega o si attorciglia

Il dolore causato dalla costocondrite può essere avvertito al centro del torace o ovunque lungo la cartilagine che corre tra lo sterno o lo sterno e le costole.

Le cause

Donna malata con l'infezione che soffia il naso seduto sul divano.

La fibromialgia può causare dolore toracico quando colpisce i muscoli, i tendini oi legamenti nell’area.

Quando la fibromialgia colpisce la cartilagine che collega le costole allo sterno, può causare costocondrite.

La cartilagine è un tessuto connettivo flessibile che si trova nelle articolazioni. La cartilagine che unisce le costole allo sterno consente alla gabbia toracica di espandersi durante l’inalazione. Per questo motivo, le persone con grave costipondrite possono avere difficoltà o provare dolore mentre prendono respiri profondi.

I ricercatori non sono sicuri del motivo per cui si verifica la fibromialgia. Lo stress fisico o emotivo può provocare una risposta anormale del sistema nervoso centrale, causando un dolore esteso.

Gli eventi di attivazione possono includere:

  • infezione o malattia
  • dolore
  • ferita

I sintomi della fibromialgia possono essere provocati cambiando i livelli di alcuni neurotrasmettitori, che sono sostanze chimiche che aiutano i nervi a comunicare.

Le persone con fibromialgia tendono ad avere livelli aumentati di neurotrasmettitori che comunicano dolore, come il glutammato e la sostanza P. Alterazioni nei livelli di questa sostanza sembrano cambiare il modo in cui il cervello capisce il dolore.

Inoltre, gli individui con fibromialgia hanno spesso livelli più bassi di neurotrasmettitori che inibiscono la comunicazione del dolore, come l’acido gamma-aminobutirrico.

Queste differenze nei livelli dei neurotrasmettitori possono indicare che le persone con fibromialgia hanno risposte esagerate al dolore. Oppure, può significare che il cervello percepisce erroneamente le normali sensazioni come dolore.

Trattamento

Medici e ricercatori stanno ancora lavorando per determinare i migliori trattamenti per la fibromialgia. Ogni persona risponde al trattamento in modo diverso.

Trattamento medico

Quando il dolore toracico è grave, può essere necessario un trattamento di lunga durata, invalidante o frequente e completo.

L’American Food and Drug Administration (FDA) deve ancora specificare qualsiasi trattamento per la fibromialgia, anche se l’organizzazione ha approvato alcuni farmaci da utilizzare nella gestione dei sintomi.

I farmaci approvati per la gestione della fibromialgia includono:

  • pregabalin (Lyrica) e gabapentin
  • alcuni antidepressivi triciclici, in particolare duloxetina (Cymbalta)
  • alcuni inibitori selettivi della ricaptazione della norepinefrina, in particolare milnacipran (Savella)

Rimedi casalinghi

Alcuni aggiustamenti dello stile di vita e rimedi naturali hanno dimostrato di ridurre i sintomi della costocondrite e di altri associati alla fibromialgia.

Le opzioni per un sollievo immediato includono:

  • riposo
  • applicare una piastra riscaldante per periodi di 20 minuti
  • applicare un impacco di ghiaccio avvolto in un panno per non più di 20 minuti alla volta
  • assumendo farmaci antidolorifici da banco che non entrano in conflitto con i farmaci prescritti
  • delicatamente stretching, concentrandosi su muscoli, legamenti e tendini del torace e dei lati
  • prendendo respiri silenziosi e superficiali
  • rilassando il più possibile e ricordando che il dolore alla fine diminuirà
  • reimmaginare il dolore come una sensazione meno spiacevole come intorpidimento o solletico

Gli adattamenti dello stile di vita che possono aiutare a ridurre i sintomi a lungo termine includono:

  • dormire a sufficienza e rimanere idratati
  • mangiare una dieta sana ed equilibrata ricca di frutta, verdura, fibre, proteine ​​magre e cereali integrali
  • evitare o limitare il consumo di alimenti e bevande che causano infiammazioni, come cibi conservati, carni rosse, cibi ricchi o piccanti e alcol
  • facendo esercizi delicati, come yoga, pilates, passeggiate, ciclismo e nuoto
  • impegnarsi in tecniche di consapevolezza, come la meditazione o la visualizzazione guidata
  • evitare allergeni, in particolare cibo e allergeni presenti nell’aria

Terapie alternative

Alcune terapie mediche tradizionali e alternative sono spesso raccomandate per trattare i sintomi a lungo termine, sebbene una limitata evidenza scientifica possa supportare il loro uso.

Terapie popolari con prove preliminari includono:

  • terapia chiropratica
  • fisioterapia
  • terapia di agopuntura
  • idroterapia
  • stimolazione nervosa elettrica transcutanea, comunemente nota come TENS
  • massaggio
  • aromaterapia
  • terapia cognitivo comportamentale o CBT

Quando vedere un dottore

Medico che parla al paziente in ufficio.

La fibromialgia tende a causare dolore in tutto il corpo e il dolore al petto si verifica spesso con altri sintomi.

Una persona deve rivolgersi immediatamente a un medico quando il dolore al torace si verifica in isolamento o quando è accompagnato da:

  • dolore severo, specialmente nelle zone che non sono teneri al tatto
  • forte dolore che peggiora nel tempo
  • dolore che diventa grave con lo sforzo o l’esercizio
  • tosse
  • sangue nell’espettorato, una miscela di muco e saliva
  • febbre
  • dolore che si estende verso l’alto, verso le braccia e la mascella
  • respirazione difficoltosa
  • vertigini o sensazione di testa vuota
  • sudorazione eccessiva
  • bruciore di stomaco o indigestione
  • mal di schiena lombare
  • palpitazioni
  • difficoltà a deglutire
  • una eruzione cutanea

prospettiva

Molte persone con fibromialgia provano dolore toracico, solitamente quando le costole e lo sterno si connettono, nel mezzo del torace.

Questo dolore tende ad essere innocuo e spesso si risolve con l’assistenza domiciliare di base. Tuttavia, le persone che soffrono di dolore toracico grave, invalidante o frequente associato alla fibromialgia possono richiedere un trattamento aggiuntivo e devono parlare con un medico.

Chiedere assistenza medica di emergenza se i dolori al petto non sono accompagnati da altri sintomi della fibromialgia, come esaurimento e dolore riflessi su entrambi i lati del corpo.

Inoltre, cercare assistenza immediata quando il dolore al petto si verifica in aree che non sono teneri, o quando il dolore è accompagnato da sintomi non correlati alla fibromialgia, come tosse, febbre e palpitazioni cardiache.

Like this post? Please share to your friends: