Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Fumo e diabete: rischi, effetti e come smettere

I rischi per la salute del fumo sono ben noti e la maggior parte dei fumatori conosce già i rischi che stanno assumendo.

Per le persone con diabete, tuttavia, il fumo è un serio fattore di rischio per numerosi problemi di salute che potrebbero incontrare. Fumare può persino causare il diabete.

Smettere di fumare è il miglior modo di agire che i fumatori possono prendere per la loro salute. Tuttavia, alcune strategie possono ridurre gli effetti sulla salute di alcuni di quelli con diabete.

Fumo e diabete: il fumo può causare il diabete?

uomo che fuma una sigaretta

Il diabete di tipo 2 è la forma più comune di diabete, rappresentando almeno il 90% dei casi in tutto il mondo.

Il diabete di tipo 2 è anche strettamente legato a certi fattori dello stile di vita, incluso il fumo. Infatti, i fumatori hanno il 30-40 percento di probabilità in più rispetto ai non fumatori di sviluppare il diabete. Le persone che hanno già il diabete e che fumano hanno maggiori probabilità di avere il diabete incontrollato.

Il fumo danneggia cellule e tessuti, aumentando l’infiammazione. Causa anche lo stress ossidativo, ovvero quando le molecole chiamate radicali liberi danneggiano le cellule. Entrambe queste condizioni sono legate ad un aumentato rischio di diabete. Possono anche causare altri problemi di salute, comprese le malattie cardiovascolari.

La ricerca suggerisce inoltre che il fumo pesante aumenta il grasso addominale. Anche nelle persone che non sono obese o in sovrappeso, l’eccesso di grasso addominale è un fattore di rischio per il diabete.

Rischi per la salute del fumo

I rischi per la salute del fumo sono numerosi e i ricercatori stanno costantemente scoprendo nuovi problemi di salute associati al fumo. L’abitudine al fumo è la principale causa di morte prevenibile negli Stati Uniti, mentre oltre 16 milioni di americani hanno una malattia legata al fumo.

Alcuni dei rischi del fumo includono:

  • malattie cardiovascolari, tra cui malattia coronarica (CHD), infarto e ictus
  • malattie polmonari, come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e la bronchite cronica
  • sindrome da morte improvvisa infantile (SIDS) nei bambini esposti al fumo passivo
  • malattie autoimmuni, come il morbo di Crohn
  • danno agli occhi e al nervo ottico che può portare alla cecità
  • problemi di fertilità, come la gravidanza extrauterina, il parto morto e il parto pretermine
  • il basso peso alla nascita e il rischio di difetti alla nascita aumentano dal fumo durante la gravidanza
  • osteoporosi
  • cancro, compreso il cancro del polmone, del cavo orale, della vescica, del colon, del pancreas e del rene
  • problemi di salute orale, come malattie gengivali e perdita dei denti
  • un sistema immunitario indebolito che aumenta la vulnerabilità alle infezioni

In che modo il fumo influisce sul diabete

Sia il diabete che il fumo danneggiano le cellule e gli organi del corpo. Il fumo peggiora anche molti degli effetti sulla salute del diabete. Ad esempio, il diabete è legato alle malattie cardiovascolari mentre il fumo aumenta anche il rischio di malattie cardiovascolari. Quindi, i due insieme aumentano notevolmente il rischio.

uomo che tiene il petto

Le persone con diabete che fumano anche hanno maggiori probabilità di:

  • sperimentare reni e malattie cardiache
  • hanno scarsa circolazione che porta a infezioni, ulcere, coaguli di sangue o amputazioni
  • soffrire di malattie degli occhi, come la retinopatia, che possono causare cecità
  • sperimentare danni ai nervi che portano a dolore, formicolio e menomazioni della mobilità

Molti degli effetti combinati sulla salute del fumo e del diabete possono rendere più difficile fare scelte di vita salutari. Ad esempio, i problemi cardiovascolari e polmonari possono rendere scomodo l’esercizio fisico. Allo stesso modo, i problemi circolatori e nervosi possono causare dolore cronico che conduce a uno stile di vita sedentario. Questi problemi tendono a peggiorare i sintomi del fumo e del diabete.

Come ridurre il rischio di fumo e diabete

Non esiste un modo sicuro per fumare, in particolare con il diabete. Il modo migliore per ridurre il rischio del fumo è smettere. O se smettere non è possibile, ridurre drasticamente.

Le seguenti strategie possono ridurre i rischi associati al fumo e al diabete:

  • L’esercizio fisico può ridurre il rischio di cancro ai polmoni nelle persone che fumano. Supporta anche un buon metabolismo del glucosio e può ridurre la possibilità di obesità, che è un altro fattore di rischio per il diabete.
  • Mangiare sano può ridurre il rischio di malattie cardiovascolari. L’assunzione di fibre è particolarmente importante per le persone con diabete, perché la fibra aiuta a ridurre la glicemia.
  • Prendendo i farmaci per il diabete come prescritto. Le persone con diabete incontrollato hanno maggiori probabilità di sperimentare complicanze del diabete. Il fumo combina questi rischi.
  • Ridurre il fumo. Non c’è un numero sicuro di sigarette da fumare, ma i fumatori pesanti tendono a soffrire di problemi di salute più estesi.

Le persone con diabete che fumano dovrebbero consultare un medico prima di apportare modifiche significative allo stile di vita.

Smettere di fumare

Fumare è una dipendenza. Smettere di fumare è difficile, ma riduce significativamente i rischi di complicanze a breve e lungo termine legate al fumo stesso, al diabete e alle due combinate.

Prima di smettere, i fumatori dovrebbero consultare i loro medici per determinare la migliore linea d’azione.

I fumatori affetti da diabete potrebbero dover cambiare dieta, dal momento che il fumo sopprime l’appetito e smettere di fumare può stimolare la voglia di mangiare troppo. Uno studio del 2015 ha rilevato che le persone con diabete che smettono di fumare potrebbero avere difficoltà a controllare i livelli di zucchero nel sangue.

Smettere di fumare

Alcuni fumatori hanno intenzione di svezzarsi costantemente dalle sigarette, ma questo può effettivamente prolungare lo stress di smettere. Questo perché ogni riduzione del fumo può indurre un fumatore a sperimentare nuovi sintomi da astinenza.

Secondo uno studio del 2016, i fumatori che hanno smesso di “cold turkey” hanno avuto più successo di quelli che hanno smesso gradualmente.

La maggior parte dei fumatori tenta di smettere più volte prima di riuscire, e alcuni possono fare dozzine di tentativi. Ogni tentativo aiuta i fumatori a imparare cosa funziona per loro. Un tentativo fallito non è un fallimento, piuttosto un passo verso il modo di uscire con successo.

È perfettamente comprensibile che le persone che provano il ritiro possano preoccuparsi che queste voglie non scompaiano mai. Altri potrebbero considerare il fumo come la loro unica fonte di piacere. È importante ricordare che questi sentimenti negativi sono causati dalla dipendenza, che distorce il pensiero.

Alcune strategie che possono aiutare i fumatori a smettere includono:

  • Sostituire il fumo con un’abitudine nuova e più sana. Fumare è una dipendenza sia comportamentale che chimica. Quindi rompere l’associazione tra fumare e certe attività può essere utile.
  • Usando la terapia sostitutiva con nicotina (NRT). La NRT non funziona per tutti i fumatori e le persone con diabete dovrebbero consultare un medico prima di provarlo.
  • Cercando la psicoterapia. La psicoterapia può aiutare i fumatori a capire meglio perché fumano e perché pensano che il fumo li aiuti a far fronte. Offre anche supporto per le sfide emotive di smettere.

I farmaci per smettere di fumare sono un’ulteriore opzione per i fumatori che vogliono rompere l’abitudine. Questi farmaci possono ridurre le voglie, e alcuni anche aiutare con gli effetti collaterali emotivi di smettere di fumare. Un fumatore dovrebbe parlare con un medico se i farmaci per l’assistenza alla quit sono sicuri da usare con i loro farmaci per il diabete.

Quando si esce, molte persone sperimenteranno voglie e ritiro, ma diventeranno più gestibili col tempo, alla fine scomparendo del tutto.

Like this post? Please share to your friends: