Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Funziona la biotina per la crescita dei capelli?

La biotina, o B7, è una vitamina B essenziale che aiuta l’organismo a ottenere energia e sostanze nutritive dai carboidrati, dalle proteine ​​e dai grassi.

I batteri gastrointestinali di solito producono abbastanza biotina per soddisfare i bisogni corporei. Molti alimenti contengono anche piccole quantità di biotina, tra cui grano integrale, tuorli d’uovo, noci e legumi.

Biotina e crescita dei capelli

Uomo con stempiatura e perdita di capelli.

Le comunità dermatologiche e pediatriche negli Stati Uniti una volta raccomandavano l’uso della biotina per la crescita dei capelli. La biotina è anche chiamata vitamina H, per “Haar und Haut”, che significa “capelli e pelle” in tedesco.

Tuttavia, non ci sono mai stati studi clinici a sostegno dell’uso di integratori di biotina per migliorare la salute dei capelli, tranne che nelle persone nate con carenze.

Mentre gli studi hanno dimostrato che le carenze di biotina possono portare ad alopecia o ai ricercatori di perdita di capelli ancora non capisco pienamente perché.

Dosaggio raccomandato

Una parte del motivo per cui la supplementazione di biotina potrebbe non essere benefica per la salute dei capelli è che le carenze di biotina sono considerate rare.

L’assunzione media nei paesi occidentali è bassa, circa 35-70 microgrammi al giorno (mcg / giorno).

La FDA (Food and Drug Administration) statunitense non ha una dose giornaliera raccomandata per la biotina. E, la maggior parte delle persone negli Stati Uniti ottiene più che sufficiente biotina dai batteri gastrointestinali e dalla loro dieta.

Attualmente, la supplementazione di biotina è raccomandata solo per le persone con carenze di biotina e donne in gravidanza o che allattano.

Per i bambini nati con carenze di biotina, la dose aggiuntiva raccomandata è di 10-30 mcg / die. Gli individui di età superiore ai 10 anni con carenze di biotina dovrebbero consumare tra 30-100 mcg / die.

I marchi per gli integratori di biotina approvati negli Stati Uniti includono:

  • Appearex
  • Genadur
  • Meribin
  • Nail-ex

Cause di carenza di biotina

Cinque diverse bevande alcoliche di fila, tra cui spirito, cocktail e birra.

Tutto ciò che causa malnutrizione o interferisce con la funzione gastrointestinale può contribuire allo sviluppo di una carenza di biotina. Le deficienze sono anche associate a diverse condizioni ereditarie.

I fattori che contribuiscono o causano carenze di biotina includono:

  • mancanza di biotina nella dieta dei genitori durante la gravidanza o l’allattamento
  • condizioni ereditarie che causano una carenza di enzimi necessari affinché la biotina funzioni o venga rilasciata dagli alimenti
  • troppo avidina, un composto che altera l’assorbimento della biotina, che si trova comunemente negli alimenti, come le uova crude
  • uso a lungo termine di farmaci anticonvulsivanti
  • condizioni gastrointestinali che impediscono l’assorbimento della biotina
  • uso cronico di alcol o droghe per via endovenosa
  • Isotretinoina, un farmaco per l’acne
  • gastrectomia o gastrectomia parziale
  • malnutrizione grave o cronica, più comune nelle persone oltre i 65 anni, atleti estremi e quelli con anoressia o bulimia
  • antibiotici
  • fumo

Segnali di avvertimento di carenza

Anche se le carenze di biotina sono considerate rare negli americani, quando grave la condizione può comportare gravi rischi per la salute.

Segnali di pericolo di carenza di biotina includono:

  • la perdita di capelli
  • confusione o problemi di memoria
  • eruzione cutanea, specialmente intorno al naso e alla bocca
  • nausea e crampi addominali
  • dolore muscolare e crampi

Alimenti che contengono biotina

Noci miste tra cui mandorle, noci, nocciole, pistacchi e arachidi.

Gli alimenti con una notevole concentrazione di biotina includono:

  • tuorlo d’uovo
  • fegato di maiale
  • fiocchi d’avena
  • germe di grano e cereali integrali
  • noci e legumi
  • funghi bianchi
  • riso
  • spinaci e cavolfiori
  • formaggio, latte e latte di mucca
  • carne di maiale, manzo e pollo
  • salmone
  • mele, banane e pomodori
  • carote, lattuga e patate

Altri rimedi naturali per la crescita dei capelli

Analogamente alla biotina, molti altri integratori alimentari sostengono di migliorare la salute dei capelli nonostante la mancanza di supporto scientifico. Molti prodotti a base di erbe commercializzati come formule per la crescita dei capelli contengono anche biotina, come parte di una miscela.

I nutrienti popolari che possono anche aiutare con la crescita e lo spessore dei capelli includono:

  • caffeina
  • melatonina
  • zinco
  • vitamina A
  • selenio
  • saw palmetto
  • equiseto (sp.)
  • acerola cherry ()
  • vitamina C

Porta via

Sebbene non vi siano prove scientifiche certe a sostegno dell’uso di integratori di biotina per migliorare la salute dei capelli, vi è anche un rischio relativamente basso associato al loro utilizzo.

Non sono stati segnalati casi di reazioni avverse da supplementazione di biotina, anche se somministrati in dosi elevate ai bambini.

A differenza di molti altri supplementi nutrizionali, gli integratori di biotina non comportano rischi di tossicità o sovradosaggio.

È importante che le persone che soffrono di perdita di capelli inaspettata o insolita parlino con un medico. Nella maggior parte dei casi, le carenze di biotina non sono la causa della perdita di capelli, ma possono essere un fattore che contribuisce.

Per i casi persistenti o gravi di perdita di capelli, possono essere raccomandati farmaci da prescrizione.

Attualmente, gli unici due farmaci approvati dalla FDA per la perdita dei capelli sono minoxidil topico e finasteride orale.

Like this post? Please share to your friends: