Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Giardiasi: che cosa è la febbre del castoro?

La giardiasi, la febbre del castoro o l’infezione giardiale sono un’infezione del sistema digestivo. Alcune persone svilupperanno forti dolori addominali e diarrea, ma altri non hanno sintomi.

È causato dal parassita, un organismo unicellulare chiamato.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) stimano che ci siano circa 16.000 casi negli Stati Uniti ogni anno, ma potrebbero essercene di più.

La giardiasi si verifica in tutto il mondo, ma è più comune nelle aree con scarsa igiene. Nei paesi in via di sviluppo, il 20-30% della popolazione può essere infettato in qualsiasi momento.

Fatti veloci sulla giardiasi

Ecco alcuni punti chiave sulla giardiasi. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • La giardiasi è causata da un parassita presente globalmente
  • La maggior parte delle persone infette non presenta alcun sintomo
  • Circa 200 milioni di persone in Africa, Asia e America Latina hanno infezioni sintomatiche
  • Mantenere le mani pulite è essenziale per ridurre il trasferimento del parassita
  • Quando viaggi all’estero, evita di bere ghiaccio nelle bevande

Cos’è la giardiasi?

[Parassita della giardiasi].

La giardiasi si verifica quando le cisti infettive entrano nel corpo. La trasmissione può essere da persona a persona, attraverso rifornimenti idrici o attraverso rapporti sessuali.

Lavarsi le mani in modo inadeguato può aumentare significativamente la diffusione dell’infezione.

Se una persona infetta non si lava le mani dopo aver usato il bagno, può diffondere la malattia scuotendo la mano di qualcuno, toccando una superficie o maneggiando il cibo.

Le epidemie di giardiasi alimentare possono verificarsi attraverso la contaminazione degli alimenti da parte di manipolatori di alimenti infetti.

I neonati infetti possono trasmettere l’infezione se la persona che cambia il pannolino non si lava le mani correttamente.

Negli Stati Uniti, la giardiasi è più comune durante l’estate. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che le persone trascorrono più tempo facendo attività all’aperto e viaggiando nel deserto.

Sintomi

Non tutti con la giardiasi hanno sintomi, ma possono ancora diffondere la malattia.

I sintomi possono comparire tra 1 e 3 settimane dopo essere stati infettati.

I sintomi possono includere:

  • leggera febbre
  • flatulenza fasulla o gas dall’odore forte
  • disidratazione
  • gonfiore addominale, dolore e crampi
  • eruttazione e alitosi, o alito maleodorante
  • fatica
  • bruciore di stomaco
  • in alcuni casi, intolleranza al lattosio
  • indigestione
  • perdita di appetito
  • malessere
  • nausea
  • Perdita di peso, che può essere grave.

Ci possono essere feci acquose e diarrea maleodorante. Di solito le feci diventano untuose ma non contengono sangue. La diarrea acquosa può andare in bicicletta con le feci molli e la stitichezza.

La diarrea può portare alla disidratazione. Se la perdita d’acqua è grave, può diventare grave, soprattutto per i bambini. È importante consumare molti liquidi, preferibilmente acqua.

I sintomi normalmente migliorano entro due o sei settimane, ma questo può richiedere più tempo. I farmaci possono aiutare ad accelerare il recupero.

Le cause

[Segno d'acqua non sicuro dal lago]

Ci sono due tipi di, la forma attiva che esiste nell’intestino della persona o dell’animale infetto, o la forma di cisti inattiva che può rimanere dormiente nell’ambiente per diversi mesi.

Il parassita microscopico è chiamato o.

I parassiti possono lasciare il corpo del loro ospite quando una persona o un animale ha un movimento intestinale. Fuori, formano un guscio duro e protettivo e diventano una ciste che può sopravvivere per diversi mesi nell’ambiente.

Una raffica di vento può raccogliere le cisti dei parassiti dal letame infetto sui terreni agricoli e soffiare in qualsiasi direzione.

L’infezione si diffonde più comunemente quando le persone bevono acqua che è stata contaminata da feci infette. Questo è comune nei paesi con scarse condizioni igieniche.

L’infezione può anche diffondersi se le persone infette non si lavano le mani dopo essere andate in bagno, e quindi a maneggiare cibo e utensili. Ruscelli e laghi possono anche essere contaminati.

Toccando l’ano di una persona infetta aumenta significativamente il rischio di sviluppare giardiasi.

Un bambino con giardiasi che indossa i pannolini in una piscina può contaminare quell’acqua. Chiunque nuota lì è quindi a rischio di diventare infetto.

C’è un piccolo rischio di catturare la giardiasi da un animale domestico, ma di solito gli animali hanno un tipo diverso che non colpisce gli esseri umani.

Diagnosi e trattamento

Un campione di feci viene prelevato e inviato al laboratorio per verificare la presenza di cisti. A volte sono necessari diversi campioni, perché una persona infetta non espelle le cisti ogni volta che usa il bagno.

Trattamento

Il metronidazolo (Flagyl) è un farmaco molto efficace per il trattamento della giardiasi. Il dosaggio per adulti è di 250 milligrammi, tre volte al giorno per 5 giorni. Il dosaggio pediatrico è di 5 milligrammi per chilogrammo di peso corporeo per dose, 3 volte al giorno per 5 giorni.

Gli effetti collaterali sono molto rari, ma possono includere convulsioni, confusione, allucinazioni, eruzioni cutanee, nausea, urine scure / nuvolose, vomito e sonnolenza. Si pensa che il metronidazolo interferisca con l’alcol deidrogenasi, un enzima che distrugge l’alcol. Per questo motivo, l’alcol dovrebbe essere evitato.

Altri possibili farmaci

Tinidazolo (Fasigyn): il dosaggio per adulti è di 2 grammi, assunto una volta, il dosaggio pediatrico è di 50 milligrammi per chilogrammo di peso corporeo, assunto una volta, fino a un massimo di 2 grammi.

Nitazoxanide: il dosaggio per adulti è di 500 milligrammi due volte al giorno per 3 giorni. Il dosaggio pediatrico per età 1-3 anni è di 100 milligrammi ogni 12 ore per 3 giorni, per quelli di età compresa tra 4 e 11 anni, è di 200 mg ogni 12 ore per 3 giorni.

Senza trattamento, la giardia può diventare cronica e dura per anni. Può causare attacchi ripetuti di diarrea, carenze vitaminiche e stanchezza.

Prevenzione

La giardiasi è diffusa nell’Africa sub-sahariana, nell’Asia meridionale e sud-orientale, nell’America centrale, nelle parti occidentali del Sud America, in Russia, in Turchia, in Romania e in Bulgaria.

I viaggiatori in queste aree dovrebbero essere consapevoli dei sintomi della giardiasi e dovrebbero prestare particolare attenzione alla pratica di una buona igiene delle mani.

Circa 200 milioni di persone in Africa, Asia e America Latina hanno infezioni sintomatiche. Molti altri non sanno di averlo, perché non hanno alcun sintomo.

Il rischio di Giardiasi può essere minimizzato seguendo alcuni semplici consigli di sicurezza:

Lavarsi le mani: Lavarsi le mani prima e dopo aver usato il bagno, prima e dopo aver mangiato, prima e dopo aver cambiato un pannolino, e prima e dopo aver maneggiato il cibo, sia cucinare o preparare il cibo.

Acqua potabile: attenti all’acqua nei fiumi e nei laghi. Durante il campeggio, le persone dovrebbero prendere la propria riserva d’acqua o qualche mezzo per farlo bollire.

Viaggiare all’estero: se si visita una parte del mondo in cui l’acqua pulita è scarsa, si dovrebbe usare solo acqua in bottiglia purificata. Il ghiaccio dovrebbe essere evitato, in quanto è impossibile sapere che tipo di acqua è stata utilizzata per realizzarlo. Quando si beve direttamente dalla bottiglia, pulire il bordo con un fazzoletto prima di bere. Evita di mangiare cibi crudi, lava i denti con acqua purificata e mantieni le mani perfettamente pulite.

Like this post? Please share to your friends: