Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Gli enzimi digestivi aiuteranno l’IBS?

I sintomi della sindrome dell’intestino irritabile possono essere scomodi e interferire con la qualità della vita di un individuo. Sono necessarie ulteriori ricerche sugli enzimi digestivi per dimostrare se sono utili per questa condizione.

Gli enzimi digestivi sono proteine ​​che regolano le reazioni chimiche che l’organismo utilizza per digerire il cibo; gli enzimi suddividono il cibo in pezzi nutritivi fino a quando sono abbastanza piccoli da essere assorbiti nel flusso sanguigno e trasportati in tutto il corpo.

Poiché gli enzimi digestivi aiutano il corpo ad abbattere i grassi, i carboidrati e le proteine, la teoria è che l’integrazione dell’organismo di questi enzimi promuoverà una sana digestione e allevia i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile (IBS).

Fatti veloci sugli enzimi digestivi per IBS:

  • Diversi organi, tra cui il pancreas, l’intestino tenue, le ghiandole salivari, lo stomaco e il fegato, producono enzimi digestivi.
  • I supplementi possono essere fatti da animali, piante e fonti microbiche.
  • I dati scientifici sull’uso degli enzimi digestivi per l’IBS non sono conclusivi, sebbene i ricercatori abbiano rilevato connessioni promettenti.

Perché usare gli enzimi digestivi?

Signora che tiene il suo stomaco con possibile IBS. Gli enzimi digestivi possono aiutare con IBS

Sfortunatamente, per molti americani su 1 che hanno l’IBS, i farmaci frequentemente utilizzati non sempre forniscono sollievo.

Di conseguenza, i medici spesso raccomandano cambiamenti nello stile di vita come prima forma di trattamento. I cambiamenti dello stile di vita comprendono l’esercizio regolare, la riduzione dello stress e la modifica della dieta per rimuovere gli alimenti innescanti. A volte, un medico prescriverà farmaci per la diarrea, costipazione e dolori allo stomaco per trattare i sintomi dell’IBS.

A volte, nessuno di questi trattamenti funziona. Di conseguenza, i medici possono provare altre opzioni di trattamento.

Tipi di enzimi

Gli enzimi digestivi specifici prendono il loro nome da ciò che distruggono. Ad esempio, l’enzima lattasi aiuta il corpo ad abbattere il lattosio, uno zucchero presente nel latte e in altri prodotti caseari.

Esistono diverse classi di enzimi raggruppati in base al processo chimico che utilizzano. Ad esempio, tutti gli enzimi digestivi sono considerati idrolasi, perché usano molecole d’acqua per rompere il cibo nei suoi elementi costitutivi di base.

Lavorano?

Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, sono stati riportati risultati promettenti.

Uno studio ha scoperto che quando gli individui che frequentemente soffrivano di diarrea dopo i pasti prendevano l’enzima pancrelipasi (PEZ) prima di mangiare, riportavano una riduzione dei loro sintomi.

Un altro studio ha rilevato che quando le persone con IBS hanno assunto Biointol, una combinazione di enzimi digestivi e fibre solubili, hanno notato una significativa riduzione del disagio allo stomaco, del gas e del gonfiore.

Tuttavia, non sembrava avere alcun impatto su altri sintomi IBS, come costipazione o diarrea, e potrebbe aver provocato un aumento dell’urgenza dei movimenti intestinali.

supplementi

Signora prendendo enzimi digestivi per integratori ibs

Ad esempio, poiché 1 su 3 persone con IBS ha anche problemi di digestione di alimenti specifici, è possibile che l’assunzione di integratori di enzimi digestivi noti per aiutare il corpo a digerire questi alimenti potrebbe ridurre i sintomi di IBS.

Gli studi hanno dimostrato che quando le persone con IBS i cui sintomi sono scatenati da latticini prendono l’enzima digestivo lattasi prima di consumare prodotti caseari, sono molto più in grado di tollerare questi alimenti.

Pancrelipase (PEZ) può aiutare il corpo a digerire grassi, zuccheri e proteine.

Alcuni studi hanno trovato che sia efficace nel ridurre i sintomi di IBS se assunto prima di mangiare.

Venduto con il nome commerciale Creon, PEZ è una combinazione di lipasi, proteasi e amilasi, che sono tre enzimi prodotti dal pancreas. I medici possono prescrivere PEZ per le persone che hanno un pancreas mal funzionante o danneggiato.

Sono al sicuro?

Molte forme di integratori enzimatici digestivi sono ampiamente disponibili al banco, e sono per lo più considerate sicure se assunte come raccomandato.

Alcuni studi hanno suggerito che la bromelina, un integratore di enzimi digestivi a base di ananas, interferisce con le piastrine nel sangue. Ciò significa che le persone che assumono fluidificanti del sangue dovrebbero limitare il loro uso di bromelina, per evitare un eccessivo diradamento del sangue.

Alcune ricerche suggeriscono che è importante notare se gli integratori di enzimi digestivi sono fatti da fonti animali o microbiche perché ciò può influenzare significativamente la potenza del farmaco.

Come li prendi?

La capacità del corpo di produrre enzimi diminuisce come parte del processo di invecchiamento. Inoltre, la genetica, i virus dello stomaco e lo stress possono logorarsi nella riserva di enzimi digestivi del corpo.

È sempre meglio assumere enzimi digestivi o qualsiasi integratore solo dopo aver consultato un medico. È possibile che un medico possa prescrivere un enzima di resistenza prescrizione.

Enzimi della forza di prescrizione

Gli enzimi della forza di prescrizione sono molto diversi dagli integratori da banco. È essenziale che le persone che scelgono di assumere un integratore da banco leggano le etichette prima di acquistarle. È anche una buona idea parlare prima con un dottore.

Gli enzimi digestivi per IBS, o scopi generali di salute, possono contenere miscele di diversi enzimi, come amilasi, lipasi, lattasi, bromelina e altro.

Precauzioni quando si sceglie un supplemento

Prima di acquistare o assumere integratori, assicurati di controllare eventuali ingredienti aggiuntivi in ​​ciascuna capsula, specialmente se le sensibilità alimentari sono un problema. A meno che un supplemento affermi che non contiene soia, latticini o glutine, c’è una possibilità che lo faccia.

Si noti che il prezzo e la qualità degli enzimi digestivi possono variare in modo significativo. È meglio rivedere i dosaggi e le unità di misura desiderati con un professionista della salute addestrato per assicurarsi che il prodotto valga il prezzo e fornisca il livello desiderato di enzimi.

Le persone dovrebbero sempre assumere questi integratori con il cibo. Quando si assumono enzimi digestivi per IBS, è meglio farlo quando si è seduti per mangiare o poco prima.

Ci sono effetti collaterali?

uomo raggomitolato sul divano con mal di stomaco. Possibile effetto collaterale degli enzimi digestivi per ibs

I potenziali effetti collaterali dell’uso di enzimi digestivi per i sintomi dell’IBS possono variare da quelli rari e quelli più gravi a quelli più comuni e meno gravi.

Gli effetti collaterali più comuni includono:

  • gas
  • gonfiore
  • sgabelli sciolti o diarrea
  • stipsi
  • nausea
  • mal di stomaco
  • sgabelli grassi
  • mal di testa
  • vertigine
  • perdere peso

Gli effetti collaterali più gravi includono:

  • Reazioni allergiche: possono comprendere alveari, difficoltà respiratorie e gonfiore intorno al viso e richiedono un trattamento di emergenza immediato.
  • Grave dolore allo stomaco: Chiunque soffra di gravi dolori allo stomaco dovrebbe consultare un medico il prima possibile.

Porta via

Il consenso è che non ci sono ancora prove scientifiche chiare che l’assunzione di enzimi digestivi per IBS sia efficace.

Tuttavia, dopo aver parlato con un medico, molte persone possono beneficiare della loro inclusione in parte di un piano di trattamento più ampio per IBS.

Like this post? Please share to your friends: