Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Gli olii essenziali possono trattare la depressione?

Gli oli essenziali sono utilizzati per molti scopi, dal servizio come repellente naturale alle zanzare per ridurre il dolore alla schiena e al collo. Tuttavia, gli olii essenziali possono aiutare a curare la depressione?

Gli oli essenziali non curano la depressione e non dovrebbero essere usati come alternativa al trattamento prescritto da un medico. Tuttavia, gli oli essenziali possono essere usati come terapia complementare insieme ai trattamenti convenzionali, come la terapia comportamentale e gli antidepressivi.

Alcuni oli essenziali possono alleviare alcuni dei sintomi psicologici e fisici legati alla depressione. Alcune ricerche hanno dimostrato che l’uso di oli essenziali può migliorare il sonno, migliorare l’umore e migliorare la qualità della vita di una persona.

Gli oli essenziali possono anche aiutare a ridurre i sintomi di ansia, che sono comuni nelle persone con depressione. Si stima che circa il 43% delle persone con ansia e stress utilizzi una qualche forma di terapia alternativa per aiutare a ridurre i sintomi

Come con tutte le forme di terapia alternativa, gli oli essenziali devono essere usati con cautela. Discutere sempre l’uso di oli essenziali con un medico o un aromaterapista.

Oli che possono aiutare

Si sostiene che i seguenti olii essenziali possono aiutare con alcuni sintomi della depressione:

lavanda

  • Il bergamotto può ridurre l’ansia e lo stress
  • Bergamotto, lavanda e incenso hanno avuto un effetto positivo sul dolore e la depressione nelle persone con cancro terminale
  • Lavadina ha ridotto l’ansia nei pazienti prima dell’intervento chirurgico
  • La lavanda può ridurre il comportamento ansioso e inibire la depressione, riscontrato nei pazienti odontoiatrici e ridurre i punteggi di stress e ansia negli studenti infermieri
  • Lavanda, incenso e rosa possono aiutare ad alleviare l’ansia e la paura durante il travaglio
  • Lavanda, camomilla romana e neroli riducevano i livelli di ansia nei pazienti prima delle procedure cardiache non chirurgiche
  • La lavanda può anche migliorare il sonno
  • La rosa può essere utile per l’ansia, la depressione e lo stress
  • Il rosmarino può fornire effetti simili agli antidepressivi
  • L’arancia dolce può ridurre o prevenire l’ansia
  • Lo zenzero selvatico può inibire le risposte del comportamento simile alla depressione
  • L’ylang ylang può ridurre la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e la frequenza respiratoria

Altri oli che sono segnalati per alleviare i sintomi della depressione che necessitano di ulteriori ricerche includono:

  • Il basilico può ridurre lo stress, l’ansia e la depressione
  • La camomilla può calmare le emozioni e ridurre la tensione nervosa
  • Clary Sage può ridurre l’ansia, lo stress, gli attacchi di panico e la depressione
  • Il geranio può alleviare l’ansia, lo stress e l’affaticamento nervoso
  • Il pompelmo può avere un effetto calmante e diminuire i livelli di ansia e stress

Qualità delle prove sugli oli essenziali

Oli essenziali

Molti dei presunti benefici degli oli essenziali si basano su resoconti personali, piuttosto che supportati da prove scientifiche. Un olio essenziale che può avere “lavorato” per una persona potrebbe non avere alcun effetto su un’altra.

A causa del profumo degli oli essenziali, è difficile condurre studi in cui i partecipanti e i ricercatori non sanno quali oli essenziali vengono utilizzati. Per questo motivo, molti studi che esplorano l’effetto degli oli essenziali sull’ansia e sullo stress sono inconcludenti.

Un articolo di ricerca che riassume le revisioni sistematiche dell’uso dell’aromaterapia per l’ipertensione, la depressione, l’ansia, il sollievo dal dolore e la demenza ha concluso che l’aromaterapia è una terapia inefficace per qualsiasi condizione.

Sono necessarie ulteriori ricerche prima che i medici siano in grado di consigliare oli essenziali come trattamento di prima linea per la depressione. Tuttavia, come terapia complementare, gli oli essenziali potrebbero migliorare o ridurre i sintomi individuali e migliorare l’efficacia di altri trattamenti.

Quali sono gli oli essenziali?

Gli oli essenziali sono i composti che vengono estratti dalla corteccia, dai fiori, dalle foglie, dagli steli, dalle radici e da altre parti delle piante.

I composti vengono estratti dalla pianta attraverso un processo di distillazione – solitamente mediante vapore o acqua, o metodi meccanici come la spremitura a freddo. Ciò che rimane della pianta dopo questo processo è indicato come olio essenziale.

La maggior parte degli studi che esplorano gli olii essenziali e la depressione esaminano gli olii essenziali usati nell’aromaterapia. Qui, gli olii sono più comunemente inalati attraverso il naso o la bocca o sfregati sulla pelle.

L’applicazione di oli essenziali sulla pelle può causare una reazione allergica, irritazione della pelle e sensibilità al sole in alcune persone, quindi gli oli devono essere prima miscelati con olio vettore, come l’oliva, l’avocado di mandorla o l’olio di cocco. Si raccomanda inoltre che le persone eseguano un test di allergia prima di utilizzare oli essenziali, in quanto possono causare irritazioni.

Sebbene la FDA (Food and Drug Administration) statunitense abbia approvato diversi oli da utilizzare come additivi alimentari e li abbia classificati come “generalmente riconosciuti come sicuri”, la digestione degli olii essenziali non è raccomandata.

La FDA non regola gli oli essenziali usati in aromaterapia.

Come funzionano

Le sostanze chimiche contenute negli olii essenziali possono interagire con il corpo attraverso l’assorbimento attraverso la pelle nel sangue o stimolando le aree del cervello attraverso l’inalazione.

Quando le cellule nervose specializzate nella parte superiore del naso rilevano gli odori, mandano un impulso al cervello lungo il nervo olfattivo verso un’area chiamata bulbo olfattivo.

La lampadina olfattiva elabora l’impulso e fornisce le informazioni sull’odore ad altre aree del cervello vicine. Queste altre aree sono conosciute come il sistema limbico.

Il sistema limbico è un insieme di strutture cerebrali che si ritiene svolgano un ruolo essenziale nel controllo del comportamento, delle emozioni, della memoria e dell’umore.

Importanza dell’olfatto

Odore di oli essenziali in un mercato

L’uso di oli essenziali per alleviare i sintomi della depressione potrebbe funzionare a causa del loro odore.

Un senso dell’olfatto è un modo in cui le persone si connettono con il mondo che li circonda. Le persone sono molto sensibili all’olfatto e si ritiene che un individuo possa riconoscere 1 trilione di aromi diversi.

Gli aromi sono molto importanti e molto emotivi. Ognuno reagisce in modo diverso agli odori: il modo in cui risponde a un odore dipende da ciò che associa a quell’odore. Ad esempio, un certo odore può innescare un ricordo che è stato a lungo dimenticato.

Dato che gli odori sono così suggestivi, ha senso che gli aromi degli oli essenziali possano promuovere emozioni e umore migliori; e questo a sua volta può fornire un certo sollievo nei disturbi dell’umore come la depressione. Tuttavia, vi sono poche ricerche scientifiche a sostegno di ciò.

Rischi ed effetti collaterali

Ulteriori ricerche devono essere completate per scoprire come gli oli essenziali interagiscono con altri trattamenti e farmaci.

Si raccomanda che i bambini, le donne incinte e le donne che allattano evitino l’uso di oli essenziali, poiché non è ancora noto l’effetto che possono avere su di loro.

Chiunque stia considerando l’utilizzo di oli essenziali dovrebbe parlare con un medico o un aromaterapista per discutere i potenziali benefici e rischi. Ci sono alcune prove che gli oli essenziali funzionano e, se non danneggiano, potrebbero migliorare l’efficacia di altri approcci terapeutici o ridurre i sintomi.

Like this post? Please share to your friends: