Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Glossario dell’acne – 40 termini comunemente usati quando si parla di \ scrivere sull’acne

Acne: termine generale per i pori della pelle ostruiti che include punti neri e punti bianchi, nonché di tipo grave come cisti o noduli, di solito si trovano su viso, collo, petto, schiena e spalle.

Acne vulgaris: termine medico per l’acne comune, che si manifesta come punti neri, brufoli, papule e pustole.

Androgeni: ormoni che spingono le ghiandole sebacee a produrre più sebo.

Antibiotico: un farmaco usato per trattare infezioni causate da batteri e altri microrganismi.

Batteri: microrganismi unicellulari che possono esistere come organismi indipendenti (liberi) o come parassiti (dipendenti da un altro organismo per tutta la vita).

Comedone: termine comune per comedo aperto, acne non infiammatoria.

Sangue: il liquido rosso che contiene globuli bianchi, globuli rossi, piastrine, proteine ​​e altri elementi trasportati in tutto il corpo dal sistema circolatorio

Peeling chimici: (chiamati anche peeling con acido): un tipo di acido organico, più comunemente acido glicolico, salicilico o lattico, applicato sulla pelle in modo che possa affiorare uno strato più liscio. Una procedura indolore se applicata correttamente.

Comedo chiuso: una testa bianca; comedo non infiammatorio con un centro bianco.

Comedo (plurale: comedones): una lesione dell’acne, un tappo di cheratina e sebo all’interno dell’apertura dilatata di un follicolo pilifero.

Cisti: lesioni profonde, dolorose, piene di pus che possono causare cicatrici.

Dermoabrasione: una procedura chirurgica che comporta l’abrasione controllata (usura) degli strati superiori della pelle con carta vetrata o altri mezzi meccanici per scollegare i pori. Inoltre rende le cicatrici dell’acne più lisce e meno visibili.

Esfoliazione (pelle): i metodi meccanici o chimici per staccare lo strato superiore della pelle a livello microscopico per sbloccare i pori ostruiti

Follicolo pilifero: una piccola cavità nella pelle da cui si sviluppa un pelo e in cui si aprono le ghiandole sebacee (olio). Il follicolo è rivestito da cellule derivate dallo strato epidermico (esterno) della pelle.

Trattamenti ormonali: nelle femmine, dove gli esami del sangue mostrano livelli anormalmente elevati di androgeni, l’acne può essere trattata con una pillola contraccettiva combinata estrogeno / progestinico per correggere lo squilibrio ormonale.

Ormone: una sostanza chimica prodotta nel corpo che controlla e regola l’attività di alcune cellule o organi.

Infezione: l’invasione del corpo da parte di un organismo parassitario. Una persona con un’infezione ha un altro organismo (un “germe”) che cresce dentro di sé, traendo il suo nutrimento dalla persona.

Infiammazione: il modo naturale in cui il corpo reagisce alle infezioni o ad altre lesioni, spesso indicate da arrossamento, calore, gonfiore e dolore.

Isotretinoina: farmaci sistemici per il trattamento dell’acne che coinvolgono casi gravi o prolungati. Le donne in età fertile devono prestare particolare attenzione a questo farmaco a causa di potenziali difetti alla nascita.

Lesione: un cambiamento fisico nel tessuto corporeo causato da malattie o lesioni. Pertanto, le lesioni dell’acne sono un cambiamento fisico della pelle causato dall’infezione del follicolo sebaceo.

Noduli: Cisti con una grande quantità di pus o contenuto batterico. Questa forma di acne è normalmente dolorosa e si estende più a fondo negli strati della pelle.

Comedo aperto (punto nero): un comedone non infiammatorio con contenuto saldamente contenuto e una spina con punta scura.

Papule: lesioni piccole, sode e di colore rossastro che appaiono sulla superficie della pelle. Possono o non possono essere infettati.

Brufoli: piccole papule o pustole.

Prescrizione: l’ordine di un medico per la preparazione e la somministrazione di un farmaco o dispositivo per un paziente.

Propionibacterium acnes (P. acnes): un residente naturale sulla pelle umana, P. acnes si nutrirà e prolifererà nei follicoli piliferi ostruiti in cui il sebo è intrappolato.

Pubertà: il tempo della vita in cui un bambino inizia il processo di maturazione fisica verso l’età adulta. L’esordio è di solito all’inizio dell’adolescenza ed è accompagnato da un forte aumento della produzione di ormoni.

Pustola: un comedone infiammato che ricorda una testa bianca ed è circondato da un anello di rossore

Rash: rottura (eruzione) della pelle.

Rosacea (ro-ZAY-she-ah): a volte chiamata “Acne adulta” perché si verifica soprattutto negli adulti. Il disturbo è caratterizzato da arrossamento, brufoli e, nelle fasi avanzate, pelle ispessita. Le persone che facilmente arrossiscono o arrossiscono sono ad alto rischio di sviluppare rosacea.

Ghiandola sebacea: una ghiandola normale della pelle che svuota una secrezione oleosa chiamata sebo nel follicolo pilifero vicino alla superficie della pelle. Le ghiandole sebacee sono attaccate ai follicoli piliferi e si trovano principalmente su viso, collo, schiena e petto.

Sebo: una secrezione oleosa della ghiandola sebacea che aiuta a preservare la flessibilità dei capelli e della pelle.

Pelle: la pelle è la copertura esterna del corpo e l’organo più grande. Ci protegge dal calore e dalla luce, dalle lesioni, dalle infezioni e regola la temperatura corporea.

Tetraciclina: gli antibiotici si sono dimostrati efficaci contro una notevole varietà di organismi.

Terapia: trattamento della disabilità o malattia.

Tematica: pertinente ad una particolare area di superficie. Un medicinale topico viene applicato su una particolare area della pelle e ha lo scopo di influenzare solo l’area a cui è applicato, tranne quando viene assorbito nel flusso sanguigno.

Whitehead: una lesione dell’acne si forma quando gli oli e le cellule della pelle bloccano l’apertura di un follicolo pilifero, chiamato anche comedo chiuso. Un termine comune per ciò che viene chiamato medicamente un comedone chiuso.

Scritto da – Jeremy Langart
www.acneskinguide.com – Una risorsa per la salute dedicata a fornire informazioni fattuali e chiarire i miti sull’acne e sul trattamento dell’acne.

Like this post? Please share to your friends: