Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Glucosamina: dovrei provarlo?

La glucosamina svolge un ruolo fondamentale nella costruzione della cartilagine e molte persone la assumono come integratore per trattare l’artrite e l’artrosi. Si presenta naturalmente nel fluido intorno alle articolazioni, nelle ossa degli animali, nel midollo osseo, nei crostacei e nei funghi.

Glucosamina, in particolare glucosamina solfato, viene estratto dai gusci dei crostacei per fare integratori alimentari. Una forma sintetica è fatta anche nei laboratori.

In questo articolo, spieghiamo cos’è la glucosamina, perché è presa come supplemento e se ci sono prove scientifiche che dimostrino che è efficace. Discutiamo anche di eventuali effetti collaterali e avvertenze che accompagnano la glucosamina.

Che cos’è?

La glucosamina è normalmente assunta per via orale e si presenta in diverse forme, tra cui:

Pillole di glucosamina in una bottiglia

  • glucosamina solfato
  • glucosamina cloridrato
  • N-acetil-glucosamina

Sebbene simili, queste varianti possono avere effetti diversi se usate come integratori alimentari.

In alcuni integratori alimentari, la glucosamina può essere combinata con altri ingredienti, tra cui condroitin solfato, MSM o cartilagine di squalo.

La condroitina è una sostanza simile alla glucosamina e si trova naturalmente anche nelle articolazioni.

Alcuni sostengono che le combinazioni di questi supplementi siano d’aiuto, ma i ricercatori sostengono che mancano prove scientifiche.

Ad oggi, la maggior parte degli studi sui potenziali benefici per la salute della glucosamina si concentrano sulla glucosamina solfato.

Al momento dell’acquisto di integratori, è consigliabile farlo da punti vendita affidabili. Gli Stati Uniti National Institutes of Health (NIH) sottolineano che i prodotti glucosamina solfato non sempre contengono gli ingredienti elencati sulla loro etichetta.

Inoltre, i test hanno dimostrato che il contenuto di glucosamina può variare da 0 a 100 percento. In alcuni casi, le etichette possono affermare che i prodotti contengono glucosammina cloridrato, ma in realtà è glucosamina solfato.

Funzione

La glucosamina è vitale per la costruzione della cartilagine. La cartilagine è un tessuto connettivo flessibile e resistente che si trova in diverse parti del corpo. Questo tessuto compatto e gommoso funziona come imbottitura alle estremità delle ossa lunghe dove incontrano le articolazioni.

Con l’avanzare dell’età, la cartilagine può diventare meno flessibile e può rompersi costantemente. Ci sono alcune prove che la glucosamina potrebbe rallentare questo processo.

Alcuni scienziati ritengono che sia lo zolfo nella glucosamina a favorire la salute della cartilagine. Lo zolfo deve essere incorporato nella cartilagine per costruirlo e ripararlo. Naturalmente, la glucosamina ha un ruolo nell’incorporazione dello zolfo nella cartilagine.

Mentre le persone invecchiano, i livelli di glucosamina diminuiscono. Quindi, col tempo, questo potrebbe avere un ruolo nel deterioramento congiunto.

supplementi

artrosi al ginocchio

Secondo il National Center for Complementary and Alternative Therapy, un sondaggio nazionale sull’intervista sanitaria del 2007 ha rilevato che il 17,7 per cento degli adulti negli Stati Uniti prendeva regolarmente qualche tipo di integratore alimentare.

Di questi, il 19,9% ha assunto glucosamina. È stato il secondo integratore alimentare più popolare dopo l’olio di pesce, omega 3 o DHA, che è stato preso dal 37,4 per cento di coloro che hanno assunto integratori.

L’NIH elenca i seguenti motivi per cui le persone usano glucosamina solfato:

  • osteoartrite (OA)
  • glaucoma
  • perdita di peso
  • cistite interstiziale, una condizione della vescica
  • dolore alle mascelle
  • dolori articolari, come il dolore al ginocchio
  • mal di schiena
  • sclerosi multipla (SM)
  • HIV e AIDS

Gli integratori di glucosamina sono anche usati da persone con malattia infiammatoria intestinale (IBD) e colite ulcerosa.

La glucosamina aiuta con l’artrosi?

Molte persone assumono integratori di glucosamina per OA e soprattutto OA dell’anca o del ginocchio.

Alcuni studi suggeriscono che la glucosamina può avere i seguenti effetti:

  • Riduce il dolore, la rigidità e il gonfiore delle articolazioni dovuti all’osteoartrite.
  • Migliorare la funzionalità nelle persone con osteoartrosi del ginocchio o dell’anca.
  • Fornire un sollievo continuo dei sintomi fino a 3 mesi dopo che qualcuno interrompe il trattamento.

Tuttavia, la Glitosamina e Condroitin Arthritis Intervention Trial (GAIT) hanno intervistato 1.600 partecipanti in 16 località degli Stati Uniti e hanno scoperto che la glucosamina più condroitina solfato non ha dato un sollievo significativo dall’osteoartrosi.

Alcuni partecipanti con dolore da moderato a grave hanno riportato un significativo sollievo, tuttavia, quando hanno preso la combinazione di glucosamina e condroitina.

Mentre questa combinazione, o glucosamina da sola, può alleviare il dolore da moderato a grave nelle persone con osteoporosi, nel complesso, sembra non essere più efficace di un placebo nel rallentare la perdita di cartilagine nell’osteoartrosi del ginocchio.

La ricerca sull’artrite U.K. segna la glucosamina 2 su 5 per l’efficacia nel trattamento dei sintomi dell’osteoartrosi e della glucosammina cloridrato 1 su 5, dove 5 è il più efficace. I punteggi sono basati su recensioni di diverse prove.

In una revisione del 2005 di 18 studi, alcuni risultati hanno indicato che la glucosamina o il glucosamina solfato potrebbero essere di beneficio per le persone con osteoartrite, mentre altri non lo hanno trovato significativamente efficace.

Una revisione di due studi per la glucosamina cloridrato nel 2010 non ha rivelato un miglioramento clinicamente significativo nel dolore alle articolazioni o nella condizione stessa dell’osteoartrosi.

Il NIH sottolinea che mentre alcune persone usano creme contenenti glucosamina per il dolore da artrite, queste creme di solito includono altre sostanze, come la canfora. Quindi, possono essere queste sostanze aggiuntive ad alleviare il dolore e non ci sono prove che la glucosamina possa essere assorbita attraverso la pelle.

Altri usi

Alcuni studi hanno suggerito che una forma di glucosamina può aiutare le persone con malattia intestinale intestinale (IBD).

Altrove, gli scienziati dell’Università della California, Irvine, hanno scoperto che gli integratori di N-acetil glucosamina (GlcNAc) sopprimevano la dannosa risposta autoimmune che si verifica nella SM.

Sembra che GlcNAc possa inibire la crescita e la funzione di cellule T anormali che causano erroneamente il sistema immunitario di una persona per attaccare e distruggere la mielina, il tessuto che isola i nervi.

Questi risultati sono stati supportati da uno studio sui topi al Jefferson Medical College. Il team ha scoperto che la glucosamina over-the-counter (OTC) ha aiutato a ritardare l’insorgenza dei sintomi della SM nei topi e ha migliorato la loro capacità di muoversi e camminare.

Un altro studio ha scoperto che la glucosamina può avere un effetto di riporto quando viene utilizzata con ibuprofene per ridurre i livelli di dolore nelle persone con problemi dell’articolazione temporomandibolare (ATM).

Prova

La glucosamina è stata raccomandata per una serie di condizioni e malattie, ma gli studi hanno avuto la tendenza a essere inconcludenti o lo hanno trovato inefficace o addirittura dannoso, ad esempio, per le persone con un’allergia.

Non ci sono prove, ad esempio, che aiuti o non aiutino le persone con lesioni sportive o con lombalgia cronica.

Non ci sono studi scientifici che suggeriscono che la glucosamina sia benefica o dannosa per le persone con insufficienza venosa, che influisce sul flusso sanguigno nelle gambe.

Il medico di famiglia americano avverte che le persone con asma dovrebbero usare la glucosamina con cautela, in quanto è stata collegata alla condizione di respirazione in alcune persone.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali dell’assunzione di glucosamina sono segnalati come lievi e poco frequenti, ma possono includere:

  • lo stomaco sconvolge
  • stipsi
  • diarrea
  • mal di testa
  • eruzioni cutanee

L’NIH nota che la glucosamina è “probabilmente sicura” se usata correttamente dagli adulti, ma che alcune persone hanno avuto lievi effetti collaterali, tra cui sonnolenza, reazioni cutanee e mal di testa.

L’effetto della glucosamina durante la gravidanza o l’allattamento al seno non è noto, quindi non è consigliabile utilizzarlo in questi momenti.

rischi

C’è stato qualche dibattito sul fatto che la glucosamina aumenta i livelli di glucosio nel sangue nelle persone con diabete, ma gli studi suggeriscono che in quelli con diabete di tipo 2, probabilmente non lo fa.

Alcune persone prendono la glucosamina per curare le allergie, ma i prodotti a base di glucosamina derivati ​​dai crostacei possono scatenare allergie in chiunque sia suscettibile. Si consiglia alle persone con allergia ai molluschi di evitare questo tipo di integratore di glucosamina.

In conclusione, la glucosamina è relativamente sicura se assunta come consigliato dagli adulti senza asma o allergie. Tuttavia, al momento mancano prove della sua capacità di trattare i reclami congiunti e altre condizioni.

Like this post? Please share to your friends: