Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Ho provato a coppettare, e questo è come ci si sente

I cupping sono di gran moda in questi giorni, con celebrità e atleti olimpici che fanno la fila per il privilegio. Ho deciso di provarlo per me stesso per vedere se fa male tanto quanto dovrebbe.

Coppettazione in corso

Se non hai sentito parlare di coppettazione, la premessa è semplice: piccole coppe sono attaccate alla pelle creando un vuoto al di sotto di esse.

Questo succhia la pelle verso l’alto nella tazza. E ‘così semplice.

Potresti aver visto prove di coppettazione sulle spalle di celebrità e sportivi. I marchi sono essenzialmente enormi hickey; sembra che siano diventati jiggy con un calamaro gigante. E sembra un po ‘dolorante.

Questo è il secondo di una serie di articoli in cui provo trattamenti insoliti e mi riporto. Il primo è stato il congelamento a -80 ° C con il mio capo. Speravo che non sarebbe stato così estremo.

Cosa dovrebbe fare la coppettazione?

La coppettazione è usata per trattare il dolore, facilitare il tessuto cicatriziale in profondità all’interno dei muscoli e dei tessuti connettivi e ridurre il gonfiore e i nodi muscolari. Inoltre, come molti trattamenti complementari, la coppettazione dovrebbe ridurre al minimo le tossine circolanti estraendole nella pelle dove sono più facilmente rimosse.

Sebbene questo trattamento sia diventato solo di recente una celebrità ricca di celebrità, ha un antico pedigree che risale alla notte dei tempi. Secondo la medicina tradizionale cinese, la coppettazione migliora il flusso del qi (la tua forza vitale vitale) e può aiutare a curare raffreddori, bronchiti e persino polmoniti.

La coppettazione era praticata come parte dell’antica medicina persiana; secondo un articolo sulla medicina tradizionale persiana, la coppettazione “evacua i materiali morbosi dagli organi compromessi”.

Il papiro di Ebers, scritto più di 3000 anni fa, afferma che la coppettazione era all’epoca un luogo comune in Egitto. In realtà, la coppettazione è stata persino raccomandata da Muhammad.

Tuttavia, è importante ricordare che solo perché una pratica ha una lunga storia non significa che fa ciò a cui è sospettata. Volevo scoprire.

Ho un certo numero di disturbi in corso che speravo di alleviare: ho avuto una brutta schiena per mesi, ho un raffreddore che non riesco proprio a scuotere, sono abbastanza sicuro che il mio qi è fuori di testa e potrei certamente fare con l’evacuazione di materiale morboso dai miei organi compromessi.

Sto solo facendo una sessione, però, quindi non posso aspettarmi di essere completamente riparato; Sono principalmente interessato a vedere come ci si sente.

Arriva il giorno

Per la procedura di oggi, sono stato accompagnato da uno dei nostri redattori che ha portato la sua macchina fotografica per catturare il dramma. Sono un tipo relativamente nervoso e, devo ammettere, mentre mi avvicinavo alla clinica, i miei nervi stavano iniziando a prendere il sopravvento.

Ero preoccupato soprattutto che un altro dei miei colleghi mi vedesse mezzo nudo e dolorante.

Quando ci avvicinammo, notai che il cartello sulla porta della clinica diceva “chiuso”. Il mio cuore si è alzato nel mio petto. Ma, mentre spingevamo le nostre facce verso il vetro, siamo stati accolti all’interno. Non c’era possibilità di tornare indietro.

La mia terapista era affascinante e ben preparata nel coppettazione; mi ha chiesto cosa speravo di ottenere dall’esperienza. L’ho informata della mia zona lombare e lei ha deciso che avrebbe iniziato con un massaggio profondo dei tessuti, seguito dalla coppettazione.

Ha spiegato che da dove viene (la Repubblica Ceca), la coppettazione non è un’idea così strana. Ogni volta che aveva il raffreddore, sua nonna usava una tecnica simile che prevedeva vasetti di marmellata che “tiravano fuori la flemma dai suoi polmoni”.

Mi sono ricordato che la pratica è stata diffusa in gran parte del mondo per migliaia di anni, e ho tentato di rilassarmi nell’esperienza.

Rimasto solo nella stanza della terapia oscurata, mi sono spogliato in mutande e mi sono chiesto cosa avrebbero portato i prossimi 60 minuti.

Il terapeuta entrò nella stanza e iniziò il massaggio profondo del tessuto. Ho sempre avuto un solo massaggio nella mia vita, e questo è stato molto tempo fa. Si scopre che mi piacciono i massaggi. Penso di aver bisogno di una tensione che mi schiacciasse. A volte era doloroso, sì, ma mi sentivo come se lo meritassi.

Ho fatto le mie ricerche prima di intraprendere questa missione, e ho imparato che ci sono tre tipi principali di coppettazione: bagnato, fuoco e asciutto.

Nella coppettazione del fuoco, il vuoto che attacca la tazza alla pelle è creato da … l’hai indovinato … fuoco; normalmente viene utilizzata una palla fiammeggiante di ovatta. Nella coppa umida, dopo alcuni minuti di coppettazione, vengono praticate piccole incisioni nella pelle, le tazze vengono quindi sostituite sulla pelle in modo che il sangue venga estratto. Ho optato per la coppettazione a secco, che non comporta né fuoco né sanguinamento.

Inizia la coppettazione

Quindi, era tempo di coppettazione. Abbiamo iniziato con un semplice bicchiere di gomma; lei pizzicò la gomma, e fu attaccata al mio corpo. Lo tirò su e giù per la schiena, ancora strettamente attaccato alla mia pelle. In alcuni punti, particolarmente vicino al mio collo, c’era un dolore associato, ma niente di troppo estremo. E ‘stato un bel dolore. Sembrava catartico, come se stesse facendo qualcosa di costruttivo sotto la mia pelle.

Coppa del fuoco

Ma, dopo che la coppettazione di plastica finì, il terapeuta passò a tazze di vetro e … lana di cotone fiammeggiante. Non mi aspettavo il fuoco.

Non riuscivo a vedere la fiamma con la testa affondata nel lettino da massaggio, ma sentivo il calore. Ho trasalito e teso.

Non ho bisogno di essermi preso la briga; era indolore Tirai un sospiro di sollievo, ma mi irrigidivo ancora ogni volta che percepivo il calore vicino alla mia pelle.

Ogni coppa veniva prima attaccata alla mia parte bassa della schiena prima di essere trascinata fino al suo punto di riposo più in alto – era un po ‘dolorante, ma non era niente male come i segni lasciati dietro. Era una strana sensazione. Poiché la mia pelle era stretta sotto le coppe, sembrava quasi di essere abbracciata da un polipo di vetro angolare, ma attento.

C’è un supporto scientifico per la coppettazione?

In due parole – non proprio. È ampiamente riconosciuto che la maggior parte degli effetti attribuiti alla coppettazione sono dovuti all’effetto placebo. Tuttavia, una revisione sistematica del 2011, pubblicata nel, ha offerto un barlume di speranza. I ricercatori hanno concluso:

L'autore che subisce cupping

“L’efficacia della coppettazione è stata dimostrata solo come trattamento per il dolore, e anche per questa indicazione rimangono dei dubbi”.

Ancora meglio, una revisione del 2015 di 75 studi randomizzati controllati, tra cui 11.077 partecipanti, ha dato più sostegno. Pubblicato in, il documento conclude che “la coppettazione potrebbe essere efficace nel trattamento del dolore e della disabilità associati a [dolore al collo cronico] o [dolore lombare cronico] nel breve termine”.

Una meta-analisi di 135 studi randomizzati controllati ha rilevato potenziali benefici per una serie di condizioni, tra cui l’herpes zoster, l’acne, la paralisi facciale e la spondilosi cervicale (artrite al collo). Tuttavia, gli autori osservano che molti degli studi includevano pregiudizi significativi e che sono necessarie ulteriori ricerche.

Forse il meno scientifico delle affermazioni dietro la coppettazione è il suo potere di “disintossicare”. La disintossicazione è un termine divenuto selvaggiamente alla moda nel campo della salute e del benessere, ma non ha un significato specifico. Quindi, ho chiesto a uno dei nostri esperti residenti cosa pensava del termine in questo contesto, ha detto:

“Forse disintossicazione è il termine corretto. Il vuoto prodotto da cupping provoca un’espansione localizzata del tessuto. Ciò facilita una profonda reazione vasodilatazione per aumentare il flusso di circolazione / sanguigno in aree ristrette dolorose. Maggiore circolazione migliora apporto di ossigeno e il metabolismo cellulare, che riduce infiammatoria (o tossico) sostanze “.

Raleigh Harrell, L.Ac.

A parte le prove, questi trattamenti riguardano tanto l’esperienza, l’attenzione da parte del clinico e l’afflusso di endorfine quanto i risultati medici. Come ha spiegato la terapeuta, lei non pretende di portare avanti interventi medici; sono solo un altro modo di affrontare i disturbi fisici che potrebbero funzionare per alcune persone. E, se è abbastanza buono per Jennifer Aniston, è abbastanza buono per me.

Il colore della coppettazione

Gli appassionati di coppettazione sostengono che il colore dei lividi lasciati sulla pelle può dirti qualcosa sullo stato del tuo corpo e le tue ferite. Questo deriva da un articolo scritto dal rispettato agopuntore, Susan Johnson, L.Ac .:

“[P] ROBLEMI relative alla accumulo di tossine o spasmo muscolare causerà la pelle sotto la coppa al colore, mentre le questioni che si occupano di nervo o osso non colorerà a tutti. […] deboli o moderati [di energia] blocco farà sì che il pelle sotto una tazza per colorare il rosa o il rosso, e ci vorrà un giorno o due perché questo colore sbiadisca, un forte ristagno può far colorare la pelle di un rosso scarlatto, porpora o nero, potrebbe richiedere 7-10 giorni per il colore scuro da disperdere. “

È interessante notare che, osservando il colore della mia carne mentre veniva risucchiato nelle tazze, il terapeuta è stato in grado di identificare correttamente che il lato sinistro del collo e il lato inferiore destro della mia schiena erano le aree più colpite.

Ha funzionato per me?

Bene, ho ancora un raffreddore, ma non sono sicuro che una sessione lo curerebbe; Non posso dirti che cosa sta facendo il mio qi, e non so nemmeno come controllare l’evacuazione di materiali morbosi.

Tuttavia, la mia schiena si sente meglio, e mi sento bene per l’esperienza. Sia che si tratti delle parole rassicuranti del terapeuta, del massaggio o di un paio d’ore lontano dalla mia scrivania, non lo sapremo mai e, proprio ora, non mi interessa troppo. È quello che è.

Lo farei di nuovo? Forse, in realtà. Sebbene mi sorprenda nel dirlo, ho trovato l’intera esperienza piuttosto piacevole. Ora, mentre scrivo questo, un paio d’ore dopo aver rimesso i miei vestiti, mi sento ancora ottimista e non per niente dolorante. Ti farò sapere come mi sento domani …

Domani

Non c’è ancora dolore, con mia sorpresa, ma la mia schiena sembra che stia lottando con Cthulhu.

Like this post? Please share to your friends: