Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

I cinque migliori strumenti di social media per i medici

Che tu sia un appassionato tweeter, scrivi un blog o sei un principiante dei social media professionali, la tua presenza online ha il potere di connetterti con potenziali pazienti in fondo alla strada o colleghi che lavorano su ricerche simili in tutto il mondo.

Dottore femminile con tavoletta

Avere una forte voce online fa parte del tuo marchio. Qualsiasi comunicazione di o su di te, come il tuo nome è elencato sul sito web del tuo studio, fa parte del tuo marchio.

Assumere il controllo di come sei percepito da altri aiuta a costruire la tua reputazione professionale. Sia che tu voglia espandere la tua pratica, trovare colleghi con cui collaborare o cercare opportunità di carriera, la tua reputazione è la chiave per raggiungere i tuoi obiettivi.

In un recente articolo sul branding, ti abbiamo portato suggerimenti su come definire e stabilire il tuo marchio. Qui, approfondiremo il modo di capitalizzare sulle piattaforme di social media professionali più utili per i medici.

LinkedIn: porta il mondo a te

Collegato in pieno logo a sinistra

LinkedIn è la rete professionale più grande del mondo, con oltre 500 milioni di utenti registrati in tutto il mondo.

La metà di questi utenti è laureata e il 45% riferisce redditi delle famiglie di $ 75.000 o più all’anno.

Kevin Pho, M.D. – un medico di medicina interna e co-autore del libro – vede diversi vantaggi dall’avere un profilo LinkedIn. “LinkedIn è un’azione a basso rischio, a bassa risorsa e ad alto rendimento”, ha affermato.

A differenza dei siti di valutazione dei medici, un profilo di social media offre un maggiore controllo sul modo in cui vengono presentati, ha spiegato il dott. Pho. Inoltre, i profili di LinkedIn sono classificati più in alto tra tutte le piattaforme di social media, riducendo l’impatto delle notizie negative o dei siti di valutazione dei medici.

Dopo esserti registrato su LinkedIn.com, crea il profilo più completo possibile, consigliato Jeffrey Benabio, M.D., in un articolo pubblicato su Medjobnetwork.com.

Più il tuo profilo è completo, più alto è il suo livello. Le informazioni di base da condividere sono la tua formazione, l’esperienza medica, le aree di interesse, l’esperienza professionale, l’indirizzo e il numero di telefono della tua pratica e i link al tuo sito web (se ne hai uno).

Per ottenere il massimo dal tuo profilo LinkedIn, segui questi semplici passaggi:

  • Carica una tua foto con un aspetto professionale ma accessibile.
  • Personalizza il tuo titolo.
  • Aggiungi parole chiave, incluso il nome e il luogo della tua pratica.
  • Elenca almeno cinque delle tue abilità più forti come medico.
  • Cerca colleghi già su LinkedIn e invitali a connettersi.
  • Unisciti ai gruppi di LinkedIn che corrispondono ai tuoi interessi.
  • Sii attivo commentando i post degli altri e condividendo gli articoli di interesse, incluso il tuo.
  • Infine, personalizza l’URL del tuo profilo e includilo nella tua firma e-mail.

LinkedIn ti consente di creare una rete sostanziale di connessioni, comunicare direttamente con altri membri, pubblicare aggiornamenti, condividere storie da altri punti vendita e, soprattutto, monitorare chi ha visualizzato il tuo profilo.

Doximity: catering per gli operatori sanitari

logo di doximity a sinistra

Mentre LinkedIn ha poche risorse mediche, Doximity è alto.

Simile a LinkedIn ma esclusivo per gli operatori sanitari negli Stati Uniti, Doximity collega oltre 800.000 di loro – di cui 600.000 medici.

“Doximity è emerso come il profilo professionale principale per i medici e uno totalmente sotto il controllo del medico”, ha detto Bryan Vartabedian, MD – direttore della medicina di comunità per la divisione di Gastroenterologia, epatologia e nutrizione per l’ospedale pediatrico del Texas a Houston – nel suo blog . “È il primo posto dove vado ad aggiornare il mio stato professionale man mano che cambia.”

Creare il tuo profilo è facile; puoi caricare automaticamente il tuo CV. Convenientemente, Doximity mantiene aggiornato il tuo CV scannerando il Web per ottenere informazioni sui tuoi ultimi risultati.

Non si ferma qui. Gli aggiornamenti del profilo di Doximity si riflettono immediatamente anche sui profili dei medici statunitensi.

Includere i tuoi interessi clinici ti consente di ricevere i referral e le notizie più rilevanti dal loro flusso di notizie di DocNews. Il sito ti consente anche di sapere quando il tuo lavoro è in discussione nelle conversazioni online.

Oltre a collegare i medici con offerte di lavoro, il sito offre crediti CME / CE, un navigatore di residenza e un sondaggio annuale sul salario.

Per comunicare con i tuoi pazienti, un servizio gratuito di fax digitale e messaggistica fornisce comunicazioni sicure con HIPAA da qualsiasi dispositivo mobile. Un altro strumento visualizza il numero dell’ufficio quando chiami i pazienti dal tuo telefono cellulare.

Tra la sua rete di vasta portata e le risorse ben congegnate, Doximity espande la tua influenza mentre aumenta la tua pratica ai livelli più pratici.

Twitter: grande impatto nei piccoli morsi

Logo Twitter bianco su blu

Con 328 milioni di utenti attivi, Twitter è adatto ai medici che vogliono fare rete, imparare o insegnare.

Il sito di microblogging ti consente di avere un impatto su post di 140 caratteri chiamati “tweet”. Virgolette e media allegati sono esclusi dal conteggio dei personaggi. Mentre chiunque può leggere tweet, solo gli utenti registrati possono pubblicarli.

I tweet includono spesso foto e link. Gli hashtag (come #cancer) identificano i termini e aiutano a organizzare le informazioni. I nomi, o “maniglie”, di altri utenti sono preceduti dal simbolo @ (come @mnt).

I medici di solito seguono altri medici, consentendo loro di interagire con colleghi interessati alle stesse notizie, ai progressi o alla difesa.

“Su Twitter puoi seguire leader di pensiero in qualsiasi settore della medicina e dell’assistenza sanitaria”, ha spiegato la dottoressa Pho. “Ho una lista di Twitter che ha 40 leader del pensiero sanitario che seguo dozzine di volte al giorno, per me è uno dei modi più potenti per rimanere aggiornato nel mio settore della medicina e dell’assistenza sanitaria”.

Twitter può anche fornirti le ultime notizie dalle principali riviste mediche, compresi articoli pre-pubblicati, aggiornamenti sulle politiche ed eventi educativi.

La piattaforma è particolarmente utile per ottenere informazioni dettagliate sulle prospettive dei pazienti, dato che molti pazienti e gruppi di sostegno inviano regolarmente tweet.

Tramite Twitter, puoi persino partecipare alle conferenze mediche praticamente, seguendo i tweet dei partecipanti. Condividere i risultati della ricerca è facile e può portare a nuove collaborazioni.

Nel 2015, la California Academy of Family Physicians (CAFP) ha adottato Twitter per la legislazione sui vaccini.

Fino alla discussione era una fattura che avrebbe posto fine alle esenzioni personali di credenza per i vaccini. Andando contro migliaia di commenti di Twitter contrari al disegno di legge, il CAFP ha formato una coalizione con pediatri e funzionari della sanità pubblica, twittando per educare i pazienti e i media.

Il risultato ha visto la California diventare il terzo stato a vietare le esenzioni personali di credenza per i vaccini.

Per aggiungere la tua voce a Twitter, registrati per un account gratuito su Twitter.com. Quindi, crea un profilo che includa il tuo nome, le credenziali e un’immagine. Cerca utilizzando gli hashtag per trovare gli argomenti più pertinenti per te.

Inizia seguendo i medici e i leader del pensiero che ti interessano e “retweet” i più perspicaci. Una volta che inizi a twittare i tuoi pensieri e link agli articoli originali, sii pronto a mettere in campo le risposte.

Una registrazione di tutti i tuoi tweet è comodamente archiviata nella tua home page.

YouTube: i pazienti ti vedono in azione

Logo You Tube piccolo a sinistra

Mentre Twitter ti collega alle ultime ricerche e ti offre un forum per condividere le tue, YouTube può essere ancora più personale.

Un breve video introduttivo consente ai potenziali pazienti di iniziare a conoscerti prima ancora di fissare un appuntamento.

I video di YouTube possono anche essere un modo per educare i pazienti sui tuoi servizi, senza alcun marketing esplicito.

Il chirurgo ortopedico C. Noel Henley, M.D., utilizza i video di YouTube per mettere a proprio agio i pazienti in merito ai loro prossimi interventi chirurgici.

Sul suo blog, ha detto: “Questa settimana, il mio paziente ha richiesto una procedura specifica, abbiamo concordato che dovrebbe essere fatto e […] ho acceso il mio iPad in ufficio e gli ho mostrato un video della procedura di 2 minuti Ho creato e caricato su YouTube utilizzando software gratuito […] Era chiaro sulla procedura e preparato per quello che accadrà tra qualche settimana. “

Oltre a educare e rassicurare i pazienti esistenti, un canale YouTube può anche portare nuovi clienti alla tua porta. Utilizzando video clip, puoi spiegare le malattie, eseguire esercizi o dimostrare tecniche di rilevamento precoce.

Il dottor Henley ha scritto: “YouTube invia il mio sito web di pratica in gran parte del mio miglior traffico mensile.Il mese scorso, i visitatori del mio canale YouTube sono rimasti sul mio sito web più a lungo della maggior parte delle persone e hanno visualizzato più pagine della media”.

“Questo ha senso: una persona che guarda uno dei miei video è già interessata alle mie informazioni e vuole saperne di più – prima che arrivino sul mio sito Web. Se vuoi essere trovato dai pazienti, devi essere su YouTube prima del tuo locale la concorrenza calcola questo. “

Per iniziare, registrati per un account YouTube gratuito. Cerca canali rilevanti per il tuo campo e guarda cosa sta facendo la concorrenza.

Una volta che sei pronto a provarci, investi in una fotocamera di alta qualità. Assicurati di avere sufficiente illuminazione e audio eccellente. Scegli un’impostazione appropriata per l’argomento. I video possono essere modificati con uno strumento gratuito come iMovie o Windows Movie Maker.

Per ottenere il massimo dal tuo canale:

  • Aggiungi un’immagine del profilo professionale per aiutare a legittimare il tuo canale.
  • Collegati al tuo sito web di pratica, ai tuoi altri account di social media e a canali YouTube simili.
  • Termina il video incoraggiando gli spettatori a iscriversi al tuo canale e indirizzandoli sul tuo sito web.
  • Approfitta dello strumento gratuito di monitoraggio di YouTube per vedere quali video sono più popolari. Questo ti mostra quali video e pagine web aggiuntivi potrebbero piacerti agli spettatori.

Hootsuite: legare tutto insieme

Logo Hootsuite a sinistra

Quando si utilizzano più piattaforme di social media, uno strumento semplice può renderti molto più efficiente: Hootsuite.

Mentre sono disponibili sia versioni gratuite che a pagamento, la versione gratuita consente di gestire tre profili di social media e tracciare la crescita dei follower.

Ti mostra anche quali contenuti pubblichi più popolari, ti consente di pianificare i contenuti da pubblicare e integra due feed RSS che trovano e condividono contenuti dalle fonti che scegli.

Il Dr. Pho si rivolge allo strumento per monitorare le conversazioni su Twitter, oltre a qualsiasi menzione del suo handle e del suo nome, e per gestire pagine e post su varie piattaforme di social media.

“La versione gratuita è abbastanza potente per la maggior parte dei medici”, ha detto il dottor Pho. “È uno strumento di social media essenziale e lo consiglio vivamente a qualsiasi medico che utilizza i social media”.

Mentre ti alleni nei social media, inizia in piccolo. Il dott. Vartabedian ha osservato: “Non ci vuole molto, condividi i tuoi successi e racconta alcune storie su una pagina di LinkedIn e un account Twitter, e sei fuori per le gare”.

Like this post? Please share to your friends: