Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

I dolcificanti artificiali influenzano il metabolismo e i livelli di insulina

Il dolcificante artificiale sucralosio (Splenda®) è in grado di modificare la risposta all’insulina del corpo, i ricercatori della Scuola di Medicina dell’Università di Washington hanno riportato sulla rivista Diabetes Care.

Lo studio ha incluso 17 persone gravemente obese che non consumavano spesso dolcificanti artificiali e non sono state diagnosticate con il diabete.

Splenda ha un effetto

La prima autrice, M. Yanina Pepino, PhD, professore assistente di ricerca in medicina, ha dichiarato: “I nostri risultati indicano che questo dolcificante artificiale non è inerte, ha un effetto e abbiamo bisogno di ulteriori studi per determinare se questa osservazione significhi l’uso a termine potrebbe essere dannoso. “

I partecipanti allo studio avevano un indice di massa corporea medio (BMI) di circa 42, che è 12 punti sopra la soglia dell’obesità.

Ai volontari è stata somministrata acqua o sucralosio da bere prima di un test per la determinazione del glucosio, che comportava il consumo di una dose di glucosio simile alla quantità somministrata come parte del test di tolleranza al glucosio.

I ricercatori hanno voluto determinare se i livelli di insulina o di zucchero nel sangue sono influenzati dalla combinazione di sucralosio e glucosio.

Pepino ha detto che in particolare desideravano studiare le persone obese come “questi dolcificanti sono frequentemente raccomandati a loro come un modo per rendere più sane le loro diete limitando l’apporto calorico”.

Tuttavia, va notato che i dolcificanti artificiali non aiutano necessariamente a limitare l’apporto calorico. Un precedente studio condotto da scienziati negli Stati Uniti ha suggerito che il consumo di dolcificanti artificiali potrebbe far ingrassare la gente perché esperimenti su topi di laboratorio hanno dimostrato che coloro che mangiano dolcificanti con dolcificanti artificiali hanno mangiato più calorie rispetto ai loro coetanei il cui cibo è stato addolcito con zucchero normale.

Ciascuno dei partecipanti è stato testato due volte. Sono stati analizzati per la prima volta dopo aver bevuto acqua, seguita da glucosio, e dopo aver bevuto sucralosio seguito da glucosio.

Pepino ha commentato:

“Quando i partecipanti allo studio hanno bevuto sucralosio, la glicemia ha raggiunto un picco più alto rispetto a quando hanno bevuto solo acqua prima di consumare glucosio.I livelli di insulina sono aumentati di circa il 20% .Così il dolcificante artificiale era correlato a una maggiore insulina e risposta al glucosio nel sangue.”

Pepino ha detto che mentre l’elevata risposta insulinica suggerisce che una persona è in grado di aggiustare l’insulina ai livelli di glucosio, potrebbe essere dannosa perché quando le persone secernono costantemente alti livelli di insulina può portare al diabete di tipo 2.

I dolcificanti artificiali innescano reazioni nei recettori sulla lingua

I dolcificanti reagiscono con i recettori sulla lingua che fanno pensare che stiano consumando qualcosa di dolce – anche se non contengono calorie.

I ricercatori hanno detto che il tratto gastrointestinale e il pancreas sono in grado di rilevare cibi dolci e bevande e reagire rilasciando ormoni, come l’insulina.

La scoperta indica che i dolcificanti artificiali possono influenzare il metabolismo, anche a dosi molto basse.

I dolcificanti artificiali sono usati in quantità così piccole da non aumentare l’apporto calorico. Tuttavia, reagiscono con i recettori sulla lingua per dare alle persone la sensazione di assaggiare qualcosa di dolce senza le calorie associate agli edulcoranti naturali, come lo zucchero da tavola.

Gli studi precedenti erano limitati perché riguardavano principalmente il consumo di edulcoranti da soli, ha spiegato Pepino. Eppure, “nella vita reale le persone consumano raramente un dolcificante da solo: lo usano nel caffè o nei cereali per la colazione o quando vogliono addolcire altri alimenti che stanno mangiando o bevendo”.

Il meccanismo mediante il quale il sucralosio influenza i livelli di glucosio e insulina tra le persone obese non è stato ancora completamente compreso.

Pepino ha concluso:

“Sebbene abbiamo scoperto che il sucralosio influisce sulla risposta del glucosio e dell’insulina all’ingestione di glucosio, non conosciamo il meccanismo responsabile, abbiamo dimostrato che il sucralosio ha un effetto.In persone obese senza diabete, abbiamo dimostrato che il sucralosio è qualcosa di più di qualcosa dolce che metti in bocca senza altre conseguenze.

Ciò che questi significano per gli scenari della vita quotidiana è ancora sconosciuto, ma i nostri risultati sottolineano la necessità di ulteriori studi. Se questi effetti acuti del sucralosio influenzeranno il modo in cui i nostri corpi gestiscono lo zucchero a lungo termine è qualcosa che dobbiamo sapere “.

Like this post? Please share to your friends: