Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

I raggi X sono davvero sicuri?

I raggi X sono uno strumento di imaging vitale utilizzato in tutto il mondo. Fin dal primo utilizzo per l’immagine delle ossa oltre 100 anni fa, la radiografia ha salvato innumerevoli vite e aiutato in una serie di importanti scoperte.

I raggi X sono una forma naturale di radiazione elettromagnetica. Sono prodotti quando particelle cariche di energia sufficiente colpiscono un materiale.

Nel corso degli anni, gli scienziati hanno mostrato preoccupazione per le implicazioni sulla salute dei raggi X. Dopotutto, coinvolgono la radiazione di fuoco al paziente. Ma i suoi benefici superano i suoi rischi?

Questo articolo discuterà quali sono i raggi X, come vengono utilizzati nella scienza medica e il livello di rischio che rappresentano.

Fatti veloci sui raggi X.

Ecco alcuni punti chiave sui raggi X. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • I raggi X sono un tipo di radiazione presente in natura.
  • Sono classificati come cancerogeni.
  • I benefici dei raggi X superano di gran lunga qualsiasi risultato negativo.
  • Le scansioni TC forniscono la dose maggiore di raggi X rispetto ad altre procedure a raggi X.
  • Nei raggi X, le ossa appaiono bianche e i gas appaiono neri.

Cosa sono i raggi X?

[Cranio a raggi X dal lato destro]

A Wilhelm Röntgen viene attribuita la prima descrizione dei raggi X. Solo poche settimane dopo aver scoperto che potevano aiutare a visualizzare le ossa, i raggi X venivano utilizzati in ambito medico.

La prima persona a ricevere una radiografia per scopi medici era la giovane Eddie McCarthy di Hannover, che pattinava sul fiume Connecticut nel 1896 e si fratturava il polso sinistro.

Tutti gli abitanti del pianeta sono esposti a una certa quantità di radiazioni durante la loro vita quotidiana. Il materiale radioattivo si trova naturalmente nell’aria, nel suolo, nell’acqua, nelle rocce e nella vegetazione. La maggior fonte di radiazioni naturali per la maggior parte delle persone è il radon.

Inoltre, la Terra è costantemente bombardata dalla radiazione cosmica, che include i raggi X. Questi raggi non sono innocui ma sono inevitabili e la radiazione è a livelli così bassi che i suoi effetti sono praticamente inosservati.

I piloti, l’equipaggio di cabina e gli astronauti sono più a rischio di dosi più elevate a causa della maggiore esposizione ai raggi cosmici in quota.

Tuttavia, ci sono stati pochi studi che collegano un’occupazione aerotrasportata ad una maggiore incidenza di cancro.

tipi

Per produrre un’immagine radiografica standard, il paziente o parte del corpo viene posto davanti a un rilevatore di raggi X e illuminato da brevi impulsi di raggi X. Poiché le ossa sono ricche di calcio, che ha un alto numero atomico, i raggi X vengono assorbiti e appaiono bianchi sull’immagine risultante.

I gas intrappolati, ad esempio nei polmoni, si presentano come macchie scure a causa del loro assorbimento particolarmente basso.

Radiografia: questo è il tipo più familiare di imaging a raggi X. È usato per visualizzare ossa rotte, denti e il torace. La radiografia utilizza anche la più piccola quantità di radiazioni.

Fluoroscopia: il radiologo o radiologo può osservare la radiografia del paziente in movimento in tempo reale e scattare istantanee. Questo tipo di raggi X potrebbe essere usato per osservare l’attività dell’intestino dopo un pasto al bario. La fluoroscopia utilizza più radiazioni a raggi X rispetto a una radiografia standard, ma le quantità sono ancora estremamente piccole.

Tomografia computerizzata (CT): il paziente giace su un tavolo ed entra in uno scanner a forma di anello. Un raggio a forma di ventaglio di raggi X passa attraverso il paziente su un numero di rivelatori. Il paziente si muove lentamente nella macchina in modo che una serie di “fette” possa essere presa per creare un’immagine 3D. Questa procedura utilizza la più alta dose di raggi X perché un gran numero di immagini sono prese in una sola seduta.

rischi

I raggi X possono causare mutazioni nel nostro DNA e, quindi, potrebbero portare al cancro più tardi nella vita. Per questo motivo, i raggi X sono classificati come cancerogeni sia dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sia dal governo degli Stati Uniti. Tuttavia, i vantaggi della tecnologia a raggi X superano di gran lunga le potenziali conseguenze negative del loro utilizzo.

Si stima che lo 0,4% dei tumori negli Stati Uniti sia causato da scansioni TC. Alcuni scienziati si aspettano che questo livello aumenti parallelamente all’aumentato uso di scansioni TC nelle procedure mediche. Almeno 62 milioni di TAC sono state effettuate in America nel 2007.

Secondo uno studio, all’età di 75 anni, i raggi X aumenteranno il rischio di cancro dallo 0,6 all’1,8%. In altre parole, i rischi sono minimi rispetto ai benefici dell’imaging medico.

Ogni procedura ha un diverso rischio associato che dipende dal tipo di raggi X e dalla parte del corpo che viene ripreso. L’elenco seguente mostra alcune delle procedure di imaging più comuni e confronta la dose di radiazioni con la normale radiazione di fondo che tutte le persone incontrano quotidianamente.

[Radiografia e bacino]

  • Radiografia del torace:
    Equivalente a 2,4 giorni di radiazione di fondo naturale
  • Radiografia del cranio:
    Equivalente a 12 giorni di radiazione di fondo naturale
  • Zona lombare:
    Equivalente a 182 giorni di radiazione di fondo naturale
  • Urogramma IV:
    Equivalente a 1 anno di radiazione di fondo naturale
  • Esame gastrointestinale superiore:
    Equivalente a 2 anni di radiazione di fondo naturale
  • Clistere di bario:
    Equivalente a 2,7 anni di radiazione di fondo naturale
  • CT:
    Equivalente a 243 giorni di radiazione di fondo naturale
  • Addome CT:
    Equivalente a 2,7 anni di radiazione di fondo naturale.

Queste figure di radiazione sono per gli adulti. I bambini sono più suscettibili agli effetti radioattivi dei raggi X.

Effetti collaterali

Mentre i raggi X sono collegati a un lieve aumento del rischio di cancro, c’è un rischio estremamente basso di effetti collaterali a breve termine.

L’esposizione ad alti livelli di radiazioni può avere una serie di effetti, come vomito, sanguinamento, svenimento, perdita di capelli e perdita di pelle e capelli.

Tuttavia, i raggi X forniscono una dose così bassa di radiazioni che non si ritiene possano causare problemi di salute immediati.

Benefici

Il fatto che i raggi X siano stati utilizzati in medicina per un periodo di tempo così significativo dimostra quanto siano utili. Sebbene una radiografia da sola non sia sempre sufficiente per diagnosticare una malattia o una condizione, sono una parte essenziale del processo diagnostico.

Alcuni dei principali vantaggi sono i seguenti:

  • Non invasivo: una radiografia può aiutare a diagnosticare un problema medico o monitorare la progressione del trattamento senza la necessità di entrare fisicamente ed esaminare un paziente.
  • Guida: i raggi X possono aiutare a guidare i professionisti medici inserendo cateteri, stent o altri dispositivi all’interno del paziente. Possono anche aiutare nel trattamento dei tumori e rimuovere i coaguli di sangue o altri blocchi simili
  • Reperti inattesi: a volte una radiografia può mostrare una caratteristica o una patologia diversa dalla ragione iniziale dell’imaging. Per esempio, infezioni nell’osso, nel gas o nei liquidi in aree dove non dovrebbero esserci o alcuni tipi di tumore.

Sicurezza

È importante mantenere i rischi in prospettiva.

Una scansione TC media potrebbe aumentare la probabilità di cancro fatale di 1 su 2.000. Questa cifra impallidisce in confronto all’incidenza naturale del cancro fatale negli Stati Uniti di 1 su 5.

Inoltre, si discute se l’esposizione ai raggi X molto bassa possa causare il cancro. Un recente rapporto sull’argomento, pubblicato nel, afferma che le procedure a raggi X non comportano alcun rischio.

Il documento sostiene che il tipo di radiazione sperimentato in una scansione non è sufficiente a causare danni di lunga durata. Gli autori affermano che qualsiasi danno causato da radiazioni a basse dosi viene riparato dall’organismo, senza lasciare mutazioni durature. È solo quando viene raggiunta una certa soglia che può essere prodotto un danno permanente. Questa soglia, secondo gli autori, è di gran lunga superiore alla dose standard raggi X di qualsiasi tipo di scansione.

È importante notare che questi fatti di sicurezza si applicano solo agli adulti. Le scansioni TC nei bambini possono triplicare il rischio di cancro al cervello e leucemia, specialmente se somministrate all’addome e al torace a determinate dosi. Sono ancora eseguiti, ma devono essere fatti solo dopo aver discusso dei rischi e dei benefici con la famiglia del bambino.

Gli autori continuano a sottolineare che nonostante siano bombardati da raggi cosmici e radiazioni di fondo, il popolo americano vive più a lungo che mai, in parte a causa dei progressi nell’imaging medico, come la TAC.

Nel complesso, l’importanza di fare la diagnosi corretta e scegliere il corso corretto del trattamento rende i raggi X molto più utili di quanto non siano pericolosi. Se c’è un piccolo rischio o nessun rischio, la radiografia è qui per rimanere.

Like this post? Please share to your friends: