Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

I segni psicologici di sculacciata possono durare 10 anni

L’ultimo studio per indagare sulla sculacciata e sui suoi effetti di lunga durata trova di nuovo esiti negativi, in particolare per i bambini afro-americani.

Il ragazzo viene dissuaso

Comprendere l’impatto dello stile genitoriale e del temperamento sui bambini è una sfida e una crociata. C’è una miriade di variabili, nessuna delle quali può essere facilmente controllata (o eticamente). Inoltre, lo sviluppo di un bambino si sviluppa per decenni e nessun bambino viene allevato nel vuoto.

Gli impatti della punizione fisica sono stati oggetto di accesi dibattiti nel corso degli anni, ma il consenso prevalente è che hanno un effetto negativo.

Secondo l’American Psychological Association, “Molti studi hanno dimostrato che la punizione fisica – compresa la sculacciata, il colpire e altri mezzi per causare dolore – può portare ad un aumento dell’aggressività, comportamento antisociale, lesioni fisiche e problemi di salute mentale per i bambini”.

Tuttavia, sebbene gli atteggiamenti siano cambiati nel corso degli anni, due terzi della popolazione degli Stati Uniti continua ad approvare i genitori che picchiano i propri figli.

Come Elizabeth Gershoff, Ph.D. – un ricercatore leader nella punizione fisica presso l’Università del Texas ad Austin – ha dichiarato all’American Psychological Association: “Posso contare solo su un lato gli studi che hanno trovato qualcosa di positivo riguardo alla punizione fisica e centinaia che sono stati negativi”.

Tuttavia, l’esatta interazione tra i metodi dei genitori e i risultati infantili continua ad essere un’area difficile da studiare, e ci sono ancora molte domande specifiche a cui rispondere. Ad esempio, gli studi precedenti tendevano ad essere relativamente brevi: in genere sono durati solo 1 anno e raramente hanno considerato le famiglie in, o vicino, la povertà.

I risultati del nuovo studio sono stati recentemente pubblicati sulla rivista.

L’effetto a lungo termine della punizione fisica

Di recente, un team di ricercatori dell’Università del Missouri in Columbia si è proposto di esaminare gli effetti per un periodo di tempo più lungo, fino a quando i bambini erano in quinta elementare.

Il Prof. Gustavo Carlo, direttore del Centro per le politiche familiari e la ricerca presso l’università, spiega perché hanno deciso di essere coinvolti in questo settore di studio. Dice: “Gli studi a lungo termine sui legami tra genitorialità, temperamento e comportamenti sociali dei bambini sono stati limitati, specialmente tra le popolazioni di diversa razza e di basso reddito”.

I ricercatori hanno preso i dati dal progetto Early Head Start Research and Evaluation. Complessivamente sono state arruolate 1.840 madri e bambini. Tutti i partecipanti erano o al di sotto della soglia di povertà federale, ed erano europei-americani (960) o afro-americani (880). I bambini erano quasi equamente divisi tra maschio e femmina.

I dati sono stati raccolti da bambini all’età di 15 mesi, 25 mesi e al quinto anno, e le informazioni provenivano da indagini fatte da madri e bambini, visite a domicilio e interviste con insegnanti di quinta elementare.

Una volta analizzate le informazioni, i ricercatori hanno riscontrato differenze nei risultati per i bambini europei-americani e afro-americani. I bambini afro-americani che hanno subito una severa punizione a 15 mesi sono stati più propensi a mostrare comportamenti “aggressivi” e “delinquenti” in quinta elementare. I comportamenti positivi, incluso aiutare gli altri, avevano meno probabilità di essere visti in questi bambini.

Nei bambini europei-americani, non c’era alcun legame tra la punizione e le emozioni negative. Tuttavia, i bambini europei-americani con genitori che hanno dimostrato emozioni negative come l’irritabilità avevano più probabilità di avere emozioni negative da soli.

Cultura, genitorialità e cambiamento

Sicuramente la ricerca stimolerà il dibattito e aprirà nuove domande da studiare. I ricercatori sperano che i risultati aiuteranno i genitori, gli educatori e le altre parti coinvolte a comprendere l’impatto delle prime tecniche e atteggiamenti dei genitori, così come l’interazione tra genitorialità, temperamento e cultura.

“I nostri risultati mostrano come i genitori trattano i loro figli in giovane età, in particolare i bambini afro-americani hanno un impatto significativo sul loro comportamento ed è molto importante che i genitori si astengano da punizioni fisiche perché possono avere impatti duraturi. , tutti i genitori dovrebbero insegnare a un bambino come regolare i loro comportamenti in anticipo “.

Prof. Gustavo Carlo

Come con qualsiasi studio in questo campo, è probabile che la conversazione sia di lunga durata. Studi di questo tipo porteranno sempre alla scoperta di correlazioni piuttosto che prove ferme di causa ed effetto; questa è la natura della bestia. Tuttavia, questi risultati supportano risme di altri dati che giungono a conclusioni simili.

Like this post? Please share to your friends: