Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Il prodotto chimico nel vino rosso può prevenire il cancro

Si ritiene che una sostanza chimica presente nel vino rosso aiuti a prevenire il cancro. Scienziati dell’Università di Leicester hanno studiato gli effetti di un composto trovato nell’uva rossa, chiamato resveratrolo, che ha molti potenziali benefici per la salute per gli esseri umani.

Le ultime ricerche e scoperte saranno presentate a Resveratrol 2012, una conferenza presso l’università incentrata sulla presentazione e discussione delle prove di 10 studi clinici sul resveratrolo dalla precedente conferenza tenutasi in Danimarca due anni fa. Rivela anni di ricerche sull’efficacia del composto nel prevenire malattie cardiache, cancro e diabete, oltre a fornire raccomandazioni per la ricerca scientifica del prossimo anno.

I benefici di reservatrol sono noti già da un po ‘, tuttavia non ci sono prove sufficienti a supporto delle affermazioni, motivo per cui attualmente non è raccomandato l’uso. Uno studio precedente sul composto suggerisce che il resveratrolo può portare a trattamenti per malattie vascolari e metaboliche.

Gli scienziati dell’università hanno realizzato modelli di laboratorio per identificare i benefici di una quantità giornaliera di resveratrolo in due bicchieri di vino, hanno scoperto che la quantità giornaliera può ridurre il tasso di tumori dell’intestino di circa il 50%.

Vino rosso Glas
Il vino rosso sembra avere molti benefici per la salute, oltre alla protezione da numerosi tumori

Uno degli organizzatori dell’evento, la professoressa Karen Brown, membro del gruppo di biomarcatori e prevenzione del cancro dell’Università, ha dichiarato:

“Questa è la seconda conferenza che riunisce tutti gli esperti mondiali nel resveratrolo: abbiamo una linea fantastica che copre il cancro, le malattie cardiache, il diabete, le malattie neurologiche e l’estensione della vita.
Lei ha aggiunto:

“All’università di Leicester, vogliamo vedere come il resveratrolo potrebbe funzionare per prevenire il cancro negli esseri umani.Avendo dimostrato nei nostri esperimenti di laboratorio che può ridurre lo sviluppo del tumore ci stiamo ora concentrando sull’identificazione dei meccanismi di funzionamento del resveratrolo nelle cellule umane.”
Il passo successivo consiste nell’eseguire una serie di studi clinici per comprendere meglio la sostanza e sapere quale quantità di resveratrolo è la più efficace nell’uomo, se ci sono farmaci che reagiscono con il composto e per chi può lavorare.

Il professor Brown ha dichiarato: “Molte persone assumono il resveratrolo come supplemento, ma al momento non sappiamo come funziona o su chi può funzionare fino a quando non abbiamo più informazioni – non conosciamo nemmeno la dose migliore che dovresti prendere E ‘stato dimostrato che alte dosi di resveratrolo possono potenzialmente interferire con altri farmaci.Con tutti gli entusiasmanti nuovi studi che sono stati fatti – specialmente le sperimentazioni cliniche – spero che avremo un quadro più chiaro nei prossimi anni “.

La ricerca sul vino rosso ha rivelato numerosi benefici per la salute

Di seguito sono riportati alcuni risultati di studi in tutto il mondo sui benefici per la salute del vino rosso:

  • I ricercatori della Harvard Medical School hanno scoperto che il vino rosso ha proprietà anti-invecchiamento. Il leader dello studio, David Sinclair, ha dichiarato: “Il resveratrolo migliora la salute dei topi con una dieta ricca di grassi e aumenta la durata della vita”.
  • Gli scienziati del Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles hanno scoperto che il consumo regolare di alcol aumenta il rischio di cancro al seno, ad eccezione del vino rosso. Un consumo moderato e regolare di vino rosso riduce il rischio di cancro al seno.
  • Il consumo moderato di vino rosso riduce il rischio di sviluppare demenza, hanno riferito i ricercatori del Loyola University Medical Center. Hanno sottolineato che il consumo deve essere “moderato”, perché l’eccessivo consumo di vino rosso ha l’effetto opposto. Il leader dello studio, Edward J. Neafsey, ha dichiarato: “Non raccomandiamo che i non bevitori comincino a bere, ma bere moderatamente, se è veramente moderato, può essere utile”.
  • Il vino rosso può proteggere da gravi scottature, hanno rivelato gli scienziati dell’Università di Barcellona, ​​in Spagna. Hanno spiegato che il vino rosso e i derivati ​​dell’uva hanno un composto che aiuta a ridurre gli effetti dannosi della luce ultravioletta.
  • Il consumo di vino rosso può proteggere da alcune malattie accecanti, come la degenerazione maculare senile e la retinopatia diabetica. Una sostanza nel vino rosso impedisce la formazione di nuovi vasi sanguigni nell’occhio, chiamato angiogenesi
  • I consumatori di vino rosso possono essere protetti dal danno cerebrale dopo un ictus, scienziati della Johns Hopkins University School of Medicine. Il team leader, Sylvain Doré, Ph.D., ha dichiarato: “Il nostro studio aggiunge prove che il resveratrolo può potenzialmente costruire una resistenza cerebrale all’ictus ischemico.”

Scritto da Joseph Nordqvist

Like this post? Please share to your friends: