Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Il tuo partner tradirà? Cerca questi segni

Le rose sono rosse, le violette sono blu, lo zucchero è dolce, ma ti tradiranno? Il tuo partner “impegnato” è predisposto a cercare affetto o avventura con qualcun altro? I ricercatori credono di aver trovato un modo per dire.

Gli amanti

Viviamo in un’epoca di liberazione sessuale e di valori mutevoli quando si tratta di relazioni a lungo termine e impegno romantico.

Ora, più che mai, abbiamo iniziato a parlare a favore della poliamore, la pratica di essere in una relazione consensuale con diversi partner contemporaneamente.

Alcune persone sostengono addirittura che la monogamia è un concetto artificiale, dovuto al “comportamento strategico” della nostra specie in un momento in cui avevamo bisogno di garantire la stabilità economica sia per noi stessi che per i nostri figli.

Tuttavia, la tendenza attuale di cercare partner diversi per soddisfare le nostre diverse esigenze, così come abbiamo amici diversi per diversi contesti sociali, non è la tazza di tè di tutti. La maggior parte di noi che non si è impegnata a diventare single è ancora in rapporti monogami e si aspetta di essere l’unico obiettivo del nostro partner.

Ma le relazioni monogame a lungo termine hanno molti pericoli, tra cui l’abitudine, la noia, la diminuzione della libido e le preoccupazioni di una vita quotidiana condivisa.

Dopotutto, se ti stai chiedendo come pagherai le bollette di questo mese, di chi è il turno di lavare i piatti e se non mangi la pasta per cena, rimane poco spazio per quel senso di vertigine e avventura che segna la prima “fase della luna di miele”.

Alla fine, potremmo cominciare a preoccuparci che l’usura quotidiana stia mettendo a dura prova il nostro legame romantico e che uno di noi possa allontanarsi verso un amante diverso. Tuttavia, alcuni di noi sembrano essere più propensi di altri a cercare affetto altrove.

Sono in grado di distogliere lo sguardo?

Jim McNulty, Andrea Meltzer, Anastasia Makhanova e Jon Maner – tutti provenienti dalla Florida State University di Tallahassee – dicono che potrebbero aver trovato un modo per dire chi è più incline ad avere un occhio errante e un cuore instabile.

Le loro scoperte, ora pubblicate nel, suggeriscono che potrebbe essere tutta la bellezza di quanto l’occhio dell’osservatore sia disposto a prendere.

I ricercatori hanno lavorato con 233 coppie di sposini, che hanno seguito per un periodo fino a 3,5 anni. Durante questo periodo, le coppie hanno fornito informazioni sull’evoluzione della loro relazione.

Tutti i partner hanno riferito il loro senso di soddisfazione coniugale e di impegno a lungo termine, ed è stato loro richiesto di dire ai ricercatori se si erano allontanati dal letto matrimoniale e se erano rimasti nel matrimonio entro la fine dello studio.

Il team si è concentrato su due predittori psicologici di infedeltà, che gli scienziati hanno definito “disimpegno attenzionale” e “svalutazione valutativa” dei potenziali partner.

In altre parole, miravano a vedere se i soggetti sarebbero stati in grado di ignorare le attrattive fisiche di un attraente estraneo e se sarebbero disposti a minimizzare l’attrattiva fisica di un potenziale partner romantico.

Per testare questi due predittori, McNulty e il team hanno mostrato ai partecipanti le foto di individui molto attraenti del sesso opposto, insieme a foto di persone con un aspetto medio, e hanno studiato le loro risposte istintive.

Tendenze “spontanee e senza sforzo”

Forse intuitivamente, i ricercatori hanno concluso che i partecipanti che erano riusciti a distogliere l’attenzione quasi immediatamente dalla foto di una persona attraente avevano il 50% in meno di probabilità di imbrogliare il proprio partner rispetto a quelli che impiegavano più tempo a godersi la vista.

Allo stesso modo, quei partecipanti che hanno prontamente valutato il fascino fisico di individui attraenti come i più bassi avevano una maggiore probabilità di rimanere nel loro matrimonio – e il loro letto coniugale.

“Le persone non sono necessariamente consapevoli di ciò che stanno facendo o perché lo stanno facendo”, dice McNulty, parlando dei due predittori.

“Questi processi sono in gran parte spontanei e senza sforzo e possono essere modellati in qualche modo dalla biologia e / o dalle esperienze della prima infanzia”.

Jim McNulty

Alcuni altri fattori predittivi di infedeltà che i ricercatori hanno identificato includono età, soddisfazione coniugale, soddisfazione sessuale, attrattiva individuale e storia delle relazioni di una persona.

Pertanto, gli individui più giovani erano più inclini a tradire la fiducia di un partner romantico, e così erano gli individui che trovavano poco senso di soddisfazione nel loro rapporto.

Sorprendentemente, tuttavia, McNulty e colleghi hanno anche scoperto che le persone con un alto grado di soddisfazione sessuale nella loro relazione monogama erano in realtà più inclini a tradire i loro partner.

Anche se non sono del tutto sicuri del perché, i ricercatori ipotizzano che le persone sessualmente soddisfatte possano essere anche più aperte alle esperienze sessuali, in generale, e possono quindi essere in grado di cercare attivamente anche gratificazioni sessuali al di fuori del matrimonio.

Monogamisti seriali e cercatori di brivido

McNulty e il team hanno anche osservato una correlazione inversa tra l’attrattiva fisica di una donna e la sua probabilità di tradire un partner romantico. Quindi, le donne che i ricercatori ritenevano “meno attraenti” erano in realtà più propense a optare per un piccolo divertimento illecito.

Allo stesso tempo, gli uomini erano più propensi a imbrogliare se pensavano che il loro partner non valesse molto in alto sulla scala di attrazione fisica.

Per quanto riguarda le storie di sesso e relazioni, gli uomini che hanno affermato di aver stretto molte relazioni a breve termine prima di sposarsi erano in seguito i migliori candidati per l’infedeltà.

Ma nel caso delle donne, era esattamente l’opposto: i monogami seriali erano più predisposti a cercare azioni extraconiugali.

I ricercatori sostengono che le loro scoperte potrebbero aiutare coppie e terapeuti a prevenire la rottura delle relazioni prendendo in considerazione questi predittori.

Tuttavia, alcuni terapeuti relazionali – come la quasi famigerata Esther Perel – sostengono che l’infedeltà può fornire un necessario “riavvio” per le coppie in crisi.

La linea di fondo è che dipende da noi: correremo il rischio di essere feriti, o andremo a cercare una lista di controllo dei partner a lungo termine in mano, esaminando i segni rivelatori del futuro adulterio?

Like this post? Please share to your friends: