Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

In che modo il caffè influenza il diabete?

Ciò che le persone con diabete mangiano e bevono influenza direttamente i loro livelli di glucosio nel sangue. Spesso ci concentriamo sul cibo, ma ciò che le persone bevono è altrettanto importante.

Molte persone iniziano la giornata con una tazza di caffè, e alcuni studi hanno suggerito che bere caffè può ridurre il rischio di contrarre il diabete.

Ma per chi ha già il diabete? Il caffè o la caffeina nel caffè è un problema? Due tazze da 8 once di caffè contengono circa 280 milligrammi (mg) di caffeina.

Per la maggior parte dei giovani adulti sani, la caffeina non sembra aumentare i livelli di zucchero nel sangue. Anche consumare fino a 400 milligrammi al giorno sembra essere sicuro per la maggior parte delle persone. Questo articolo darà un’occhiata più da vicino alla caffeina e ad alcune delle ricerche che sono state fatte in quest’area.

Cos’è la caffeina?

Due adulti che bevono caffè.

La caffeina è la droga trovata nel caffè che può essere pericolosa se viene consumata troppo. La caffeina è uno stimolante e può accelerare il sistema nervoso centrale.

Si presenta naturalmente in più di 60 piante compreso i chicchi di caffè e le foglie di tè. La caffeina prodotta dall’uomo viene talvolta aggiunta al cibo, bevande come bevande energetiche e medicinali come pillole dimagranti.

La caffeina stimola il cervello e può cambiare il modo in cui le persone si sentono e agiscono. Molte persone usano il caffè per svegliarsi al mattino, alleviare la stanchezza e migliorare la concentrazione e la concentrazione.

Ricerca: caffè e diabete

Uno studio condotto dalla Harvard School of Pubic Health ha dimostrato che le persone che hanno aumentato la quantità di caffè bevuto da più di una tazza al giorno per un periodo di 4 anni hanno avuto un rischio inferiore del 11 per cento per il diabete di tipo 2 rispetto a quelli che non hanno fatto modifiche al loro consumo di caffè.

Lo studio ha anche scoperto che coloro che riducevano il consumo di caffè di più di una tazza al giorno aumentavano le possibilità di sviluppare il diabete di tipo 2 del 17%.

L’autore principale Shilpa Bhupathiraju ha dichiarato:

“I nostri risultati confermano quelli di precedenti studi che hanno dimostrato che un maggiore consumo di caffè era associato a un più basso rischio di diabete di tipo 2. Più importante, forniscono nuove prove che i cambiamenti nell’abitudine al consumo di caffè possono influenzare il rischio di diabete di tipo 2 in un periodo di tempo relativamente breve. “

Nel complesso questi risultati sembrano dimostrare che il caffè potrebbe avere benefici per la salute per le persone con diabete.

I ricercatori di Harvard hanno precedentemente esaminato 28 studi in tutto il mondo. La loro analisi ha evidenziato il rischio di sviluppare diabete senza bere caffè o caffè in quantità diverse.

In totale, sono stati studiati 1.109.272 soggetti, di cui 45.335 avevano il diabete. Lo studio ha seguito i partecipanti da 10 mesi a 20 anni. Lo studio ha rilevato che sia il caffè con caffeina che il caffè decaffeinato riducono il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Altri modi in cui il caffè influisce sul diabete

La caffeina è l’ingrediente più comune discusso nel caffè, ma ce ne sono altri degni di nota.

I polifenoli sono molecole con proprietà antiossidanti ritenute utili per prevenire malattie infiammatorie come il diabete di tipo 2. Il caffè contiene anche i minerali di magnesio e cromo. L’aumento dell’assunzione di magnesio è stato collegato a tassi più bassi di diabete di tipo 2.

Un uomo guarda cautamente in una tazza di caffè.

La miscela di ingredienti può anche aiutare a migliorare la sensibilità all’insulina che può aiutare a compensare gli effetti avversi della caffeina.

Questi risultati possono sembrare promettenti per le persone con diabete che amano iniziare la giornata con una tazza di caffè fresca. Tuttavia, altre ricerche hanno collegato caffè e caffeina ad un aumento dei livelli di zucchero nel sangue e all’insulino-resistenza.

Un piccolo studio ha dimostrato che una sola porzione di caffè con 100 milligrammi di caffeina potrebbe avere un impatto negativo sul controllo della glicemia negli uomini sani ma in sovrappeso. In alcuni casi, il caffè può influenzare negativamente il corpo.

Uno studio del Dipartimento di Nutrizione e Dietetica dell’Università di Harokopio, in Grecia, ha esaminato gli effetti di diverse quantità di caffè sulla glicemia e sulla concentrazione di insulina dei volontari sanitari. Ha anche esaminato il modo in cui il genere e l’indice di massa corporea hanno influenzato i risultati.

Sono stati utilizzati trentatré volontari – 16 donne e 17 uomini – che erano una miscela di partecipanti normopeso e sovrappeso e obesi. Ciascuno ha consumato 200 millilitri di caffè ogni mattina e sono stati prelevati campioni di sangue e testati per i livelli di zucchero nel sangue e di insulina.

I risultati hanno mostrato che il caffè ha un effetto a breve termine sulle concentrazioni di zucchero nel sangue e insulina. Il genere e il sovrappeso o l’obesità possono influenzare anche questo.

L’importanza dell’esercizio per coloro che hanno il diabete è sempre sottolineata. Un altro piccolo studio che utilizzava persone con diabete di tipo 2 si proponeva di osservare l’effetto che l’esercizio può avere sul consumo di caffeina.

I ricercatori hanno scoperto che i partecipanti che hanno consumato caffeina e hanno avuto 40 minuti di esercizio hanno avuto una significativa riduzione dei livelli di zucchero nel sangue rispetto ad altri gruppi. Le loro scoperte suggeriscono che la caffeina associata a un esercizio prolungato potrebbe ridurre i livelli di zucchero nel sangue.

Posso prendere caffeina con il diabete?

Con così tanti fattori in atto, questi diversi studi suggeriscono che il caffè non sempre colpisce le persone allo stesso modo. Il caffè e il tè decaffeinati non sembravano aumentare la glicemia. Può essere che l’effetto di alti livelli di caffeina possa variare tra le persone.

L’acqua è la bevanda migliore per le persone con diabete. Se scelgono di bere un caffè, dovrebbero essere sicuri di tenere d’occhio i loro livelli di zucchero nel sangue. L’aggiunta di zucchero, panna e altri aromi che contengono carboidrati può aumentare i livelli di zucchero nel sangue.

Le persone che bevono caffè dovrebbero limitarsi a non più di 3-5 tazze al giorno. Secondo la Mayo Clinic, più di 500 a 600 milligrammi di caffeina al giorno possono causare alcuni gravi effetti collaterali tra cui:

  • Insonnia
  • Nervosismo
  • Irrequietezza
  • Irritabilità
  • Mal di stomaco
  • Battito cardiaco veloce
  • Tremori muscolari

Anche una tazza di caffè può causare problemi ad alcune persone e gli uomini possono essere più sensibili agli effetti della caffeina rispetto alle donne. La massa corporea, l’età, i farmaci e le condizioni di salute giocano un ruolo anche nel modo in cui la caffeina colpisce le persone. Questo è il motivo per cui è difficile classificare tutte le persone con diabete in un gruppo e dire che il caffè è buono o cattivo.

La cosa migliore da fare è non fare affidamento sulla caffeina per l’energia o per aiutare con la mancanza di sonno. Invece, le persone dovrebbero seguire una dieta sana e uno stile di vita e tenere d’occhio i loro livelli di zucchero nel sangue.

Cos’è il diabete?

Il diabete influenza il modo in cui il corpo usa lo zucchero (glucosio). Il corpo ha bisogno di glucosio per l’energia. Il glucosio nel corpo proviene da cibo e bevande ed è prodotto dal fegato.

L’insulina è un ormone naturale nel corpo. Aiuta il corpo ad assorbire il glucosio.

Le persone con diabete hanno troppa glucosio nel sangue, perché il pancreas non crea abbastanza insulina o perché il corpo non usa correttamente l’insulina. Ciò può causare seri problemi di salute.

Like this post? Please share to your friends: