Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

In che modo la malattia di Parkinson influenza la depressione?

La malattia di Parkinson è una condizione che colpisce le cellule nervose nel cervello, che quindi influisce sul modo in cui una persona si muove. Ma in che modo la malattia di Parkinson è legata alla depressione?

Una persona con diagnosi di morbo di Parkinson potrebbe avere problemi a muoversi. Parti del loro corpo possono iniziare a tremare, il loro corpo e i muscoli possono sentirsi rigidi e possono muoversi più lentamente del solito.

Oltre ai sintomi fisici che caratterizzano la condizione, le persone con diagnosi di malattia di Parkinson possono anche sperimentare la depressione.

Fatti veloci:

  • Sentirsi depresso è più serio e a lungo termine che sentirsi solo tristi.
  • L’esperienza della depressione potrebbe essere un indicatore precoce della malattia di Parkinson.
  • La depressione è un sintomo del morbo di Parkinson, proprio come lo sono i tremori.
  • I trattamenti comprendono antidepressivi e consulenza.

Come sono correlati il ​​Parkinson e la depressione?

Turbato giovane che guarda fuori dalla finestra

È normale che una persona si senta triste quando è stata diagnosticata una condizione grave come il morbo di Parkinson. Ma sentirsi in questo modo non significa necessariamente che una persona sia depressa.

La depressione è un disturbo dell’umore che può influenzare la capacità di una persona di svolgere attività quotidiane e circa il 50 per cento delle persone con diagnosi di depressione da morbo di Parkinson. Si pensa che questo sia distinto dal sentirsi tristi per la loro diagnosi.

La depressione è considerata un sintomo del morbo di Parkinson allo stesso modo di uno scuotimento involontario. Entrambi sono causati da cambiamenti nella chimica del cervello.

La ricerca della National Parkinson Foundation ha confrontato l’impatto dell’umore, della depressione e dell’ansia con quello dei sintomi fisici del morbo di Parkinson.

Ha rilevato che i sintomi psicologici della condizione potrebbero avere un impatto negativo sulla salute generale di una persona rispetto a quelli fisici.

Chimica del cervello nella malattia di Parkinson

La malattia di Parkinson è causata da una mancanza di produzione di dopamina nella regione di compacta pars del cervello.

La dopamina aiuta a regolare il modo in cui una persona si muove. La dopamina ridotta porta ai sintomi fisici della malattia di Parkinson.

Livelli ridotti di serotonina possono influenzare l’umore di una persona e possono causare loro di sperimentare la depressione.

Cosa dice la ricerca

Una persona può sperimentare la depressione prima di uno qualsiasi dei sintomi fisici della malattia di Parkinson.

Uno studio del 2013 ha rilevato che le persone con diagnosi di depressione erano 3,24 volte più a rischio di sviluppare la malattia di Parkinson.

Un ulteriore studio nel 2015 ha stabilito che la depressione potrebbe essere un sintomo precoce della malattia di Parkinson o un fattore che aumenta il rischio di sviluppare la condizione.

Gli scienziati della Michael J. Fox Foundation ritengono che i livelli diminuiti di serotonina nel cervello delle persone con diagnosi di malattia di Parkinson causino depressione. La ricerca per dimostrare questo collegamento è in corso.

Quali sono i sintomi?

vecchio con la malattia di Parkinson

I sintomi fisici della malattia di Parkinson includono:

  • agitazione incontrollabile (tremori) in parti del corpo
  • rigidità nel corpo e nei muscoli
  • muoversi più lentamente del solito
  • problemi di bilanciamento

Le persone con diagnosi di malattia di Parkinson possono anche sperimentare depressione e ansia.

I sintomi della depressione includono:

  • tristezza persistente che dura da più di 2 settimane
  • sentirsi senza speranza o come se tutto fosse inutile
  • sentirsi in colpa, autocritico o inutile
  • non godendo di attività che in passato erano piacevoli
  • piangere senza motivo
  • problemi a dormire oa dormire troppo
  • trovando molto difficile alzarsi la mattina
  • mangiare troppo o troppo poco
  • sentirsi molto stanchi e privi di energia
  • pensando a morte, disabilità o autolesionismo
  • sentirsi meno in grado di fare le attività quotidiane, come fare la doccia o fare i lavori di casa

I sintomi dell’ansia includono:

  • persistente preoccupante
  • sentirsi irrequieti
  • provare un senso di terrore
  • difficoltà di concentrazione

Diagnosi

Poiché è frequente che una persona affetta da morbo di Parkinson soffra di depressione, il suo medico spesso farà domande su questo argomento quando discuterà della sua condizione.

Se una persona affetta dal morbo di Parkinson manifesta sintomi di depressione, e il suo medico non ha già chiesto informazioni su di essa, dovrebbe sollevarla autonomamente. Una persona potrebbe sentirsi come segni di depressione sono un segno di debolezza, ma questo non è il caso.

Anche così, una persona potrebbe trovare difficile parlare di cambiamenti di umore con il proprio medico. Se questo è il caso, potrebbero trovare utile aiutare un amico intimo o un familiare agli appuntamenti a parlarne per loro.

È essenziale discutere i sintomi fisici e psicologici della malattia di Parkinson con il medico in modo che possano prescrivere il trattamento giusto.

Come viene gestito e trattato?

Signora anziana che fa esercizio con la sua infermiera

I seguenti trattamenti possono aiutare le persone con malattia di Parkinson a gestire la depressione:

  • farmaco antidepressivo
  • esercizio
  • consulenza

Uno studio del 2012 ha scoperto che due tipi di antidepressivi erano efficaci nel ridurre i sintomi della depressione nelle persone con malattia di Parkinson. Questi erano:

  • inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI)
  • inibitori del reuptake della serotonina e norepinefrina (SNRI)

Ci sono diverse marche di questi tipi di antidepressivi disponibili. Un medico può prescriverle. Inoltre, le seguenti strategie possono aiutare una persona a gestire la depressione:

  • pianificare piccoli obiettivi che possono essere raggiunti ogni giorno
  • vedere amici e parenti o parlare al telefono
  • cercando di mantenere attività ricreative
  • leggendo di depressione e cercando di parlare con amici intimi o familiari su di esso

Porta via

È comune che una persona con diagnosi di malattia di Parkinson manifesti sintomi di depressione.

La depressione può avere un impatto sulla vita di una persona tanto quanto i sintomi fisici della malattia di Parkinson.È un sintomo psicologico della condizione che i medici credono sia causata da cambiamenti nella chimica del cervello.

Fortunatamente, ci sono trattamenti disponibili che possono aiutare le persone con malattia di Parkinson a gestire la depressione. Per questo motivo, è fondamentale per una persona affetta dal morbo di Parkinson discutere con il proprio medico qualsiasi sintomo di depressione.

Like this post? Please share to your friends: