Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Incontinenza da stress: cosa posso fare a riguardo?

L’incontinenza urinaria da sforzo è la fuoriuscita non intenzionale di urina. Può colpire persone i cui muscoli del pavimento pelvico si sono indeboliti, ad esempio a causa dell’aumento di peso o del parto.

Succede spesso quando si tossisce, si starnutisce o si fa esercizio fisico.

Oltre il 15% delle donne adulte sperimenta una qualche forma di incontinenza nel corso della propria vita, compresa l’incontinenza urinaria da sforzo (SUI).

SUI è la forma più comune di incontinenza urinaria. Colpisce le donne più spesso degli uomini.

Sintomi

[l'incontinenza da stress può essere imbarazzante]

Il sintomo principale dell’incontinenza da stress è la perdita involontaria di urina.

Questo può accadere quando una persona:

  • tosse
  • esercizi
  • Ride
  • Solleva qualcosa di pesante
  • starnuti
  • Alzarsi

Potrebbe non succedere ogni volta che una persona fa queste cose, ma qualsiasi attività che aumenti la pressione nel bacino può innescarla, specialmente quando la vescica è piena.

Cause e fattori di rischio

I reni creano urina e l’urina passa attraverso l’uretere alla vescica per la conservazione. I muscoli del pavimento pelvico aiutano a mantenere l’urina nella vescica.

Per rilasciare l’urina, questi muscoli si rilassano.

I muscoli del pavimento pelvico si avvolgono attorno alla parte inferiore della vescica e del retto.

Diversi fattori possono portare alla debolezza in queste aree.

Gravidanza e parto

Durante il parto possono verificarsi danni ai tessuti, ai muscoli o ai nervi. Questo può portare all’incontinenza da stress subito dopo il parto o qualche anno dopo.

Anche un parto vaginale, un’episiotomia o una consegna del forcipe possono aumentare il rischio.

Le consegne multiple, dando alla luce un bambino con un peso alla nascita pesante e un travaglio prolungato possono anche contribuire alla debolezza dei muscoli pelvici.

Fare regolarmente esercizi per il pavimento pelvico durante la gravidanza e dopo il parto può ridurre il rischio di sviluppare incontinenza da stress.

Altri fattori

Un certo numero di altri fattori può portare all’incontinenza da stress.

[uomo con incontinenza urinaria]

Età: il rischio aumenta con l’età, poiché i muscoli pelvici e lo sfintere uretrale si indeboliscono nel tempo.

Precedente chirurgia pelvica: gli uomini sottoposti a chirurgia per il cancro alla prostata possono sviluppare incontinenza da stress.

Un’isterectomia: anche la rimozione chirurgica dell’utero può essere un fattore.

Altri fattori di rischio che possono intensificare o innescare l’incontinenza da stress includono:

  • Diabete, che può causare una produzione eccessiva di urina e danni ai nervi
  • Eccesso di consumo di caffeina o alcool
  • Malattie che causano tosse cronica o starnuti
  • Farmaci che aumentano la produzione di urina
  • Obesità
  • Fumare, che può causare tosse frequente
  • Infezioni del tratto urinario

165408

complicazioni

Le complicazioni includono:

Eruzione cutanea o irritazione: la pelle costantemente in contatto con le urine può irritarsi e irritarsi. L’utilizzo di una protezione contro l’umidità o di cuscinetti per incontinenza può aiutare.

Difficoltà emotive: imbarazzo e angoscia sono comuni con qualsiasi tipo di incontinenza. Questo può disturbare il lavoro, le attività sociali, le relazioni interpersonali e le relazioni sessuali.

Trattamento

Test specializzati possono rilevare problemi con la funzione della vescica. Il trattamento dipenderà dai risultati dei test.

Il trattamento normalmente inizierà con esercizi per il pavimento pelvico per rafforzare i muscoli pelvici.

Se questi esercizi non aiutano, è disponibile un trattamento per stringere o sostenere l’uscita della vescica. Questo può comportare un qualche tipo di dispositivo, farmaco o intervento chirurgico.

Se c’è una causa sottostante, come un’infezione del tratto urinario o un problema alla vescica più serio, un trattamento specifico risolverà questo problema.

Esercizi per il pavimento pelvico

Gli esercizi possono essere fatti in modo indipendente o con l’aiuto di un fisioterapista.

Il primo passo è diventare consapevoli di quali muscoli hanno bisogno di rafforzarsi. Un modo per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico è attraverso gli esercizi di Kegel.

  1. Sedersi su una sedia con le ginocchia leggermente divaricate. Spremi il muscolo appena sopra l’entrata dell’ano. Ci dovrebbe essere un movimento nel muscolo. Non muovere i glutei o le gambe.
  2. Immagina di passare l’urina e stai cercando di fermare il flusso. I muscoli che usi saranno diversi da quelli del primo esercizio. Sono più vicini al fronte.
  3. Concentrati su questi muscoli. Dovresti sentire un leggero sollevamento della vulva e della vagina quando fai gli esercizi.
  4. Spremere i muscoli pelvici da 10 a 15 volte di seguito. Prova a ripetere questo almeno tre volte al giorno.
  5. Alternare i due tipi, concentrandosi solo su questi muscoli, senza trattenere il respiro o stringere stomaco, cosce e glutei.

Le contrazioni lente possono sviluppare la resistenza e una rapida contrazione può aiutare a sviluppare un tempo di reazione più rapido nei momenti di stress urinario, come starnutire.

Gli esercizi di Kegel sono discreti e possono essere eseguiti in qualsiasi momento.

La pratica quotidiana rafforzerà il pavimento pelvico e aumenterà la capacità di trattenere i muscoli più a lungo.

Cerca di accumulare fino a 10 secondi e aggiungi più compressioni settimanali per aumentare l’efficacia.

Gli esercizi di Kegel dovrebbero essere normalmente eseguiti almeno tre volte al giorno per 3 mesi. I benefici dovrebbero diventare evidenti dopo 3 settimane.

Continuare gli esercizi meno intensamente, anche dopo che i sintomi sono scomparsi, può aiutare a mantenere la stabilità della vescica.

dispositivi

I dispositivi che possono rafforzare i muscoli del pavimento pelvico includono:

  • un cono vaginale
  • pesi per l’inserimento vaginale per supportare Kegels
  • un elettrostimolatore, che può aiutare nel processo di rafforzamento causando convulsioni nei muscoli
  • dispositivi vibranti per aiutare gli esercizi di Kegel

Tuttavia, ci sono poche prove che questi siano più efficaci degli esercizi da soli. I pazienti devono parlare con uno specialista sanitario prima di provare questi metodi.

Altri dispositivi che possono aiutare includono:

Pessario vaginale: un dispositivo flessibile che viene montato da un operatore sanitario.Quando inserito nella vagina può aiutare a sostenere la vescica e diminuire la perdita di urina. Viene rimosso ogni notte o settimanalmente per la pulizia e la cura. Questo dispositivo può aiutare ad evitare un intervento chirurgico. Le complicazioni sono rare ma possono includere danni al tessuto vaginale.

Tappo uretrale: un piccolo dispositivo monouso per l’inserimento nell’uretra, il tubo attraverso il quale l’urina lascia il corpo.

Questo dispositivo può prevenire l’incontinenza per brevi periodi durante un’attività specifica, come l’esercizio fisico, ma può aumentare il rischio di infezioni del tratto urinario e di sangue nelle urine.

Chirurgia

La chirurgia di solito mira a migliorare e supportare la funzione della vescica. Normalmente è consigliato solo se altri metodi hanno fallito.

Gli interventi chirurgici includono:

Agenti collanti iniettabili: collagene, zuccheri sintetici o gel possono essere iniettati nei tessuti attorno alla parte superiore dell’uretra. Ciò aumenta la pressione sull’uretra e migliora la capacità di chiusura dello sfintere. Questo è tipicamente fatto nello studio del medico.

Colposospensione: questa procedura chirurgica comune utilizza punti di sutura o punti. Questi sono attaccati vicino al collo della vescica e parte superiore dell’uretra per creare supporto. Ci sono diversi modi per farlo, quindi il paziente dovrebbe discutere con il proprio medico l’opzione migliore.

Procedura di imbracatura: il chirurgo utilizza il tessuto della persona o un materiale sintetico per creare una “fionda” che supporta l’uretra. Le imbragature sono efficaci all’80 percento. Sono comunemente usati nelle donne.

Sfintere artificiale gonfiabile: questo dispositivo impiantato chirurgicamente viene in genere utilizzato per il trattamento degli uomini. Un polsino della vescica artificiale si adatta intorno alla parte superiore dell’uretra e sostituisce la funzione dello sfintere. Rimane in posizione chiusa fino a quando l’individuo lo rilascia manualmente attraverso una pompa accessibile nella pelle dello scroto.

Se il dispositivo viene impiantato in una donna, la pompa viene solitamente posizionata nelle labbra.

I fattori che influenzano l’idoneità o meno della chirurgia includono l’età del paziente, eventuali piani per avere figli, stile di vita, salute generale, anamnesi e causa dell’incontinenza.

medicazione

Duloxetina è normalmente usata per curare la depressione, ma può essere d’aiuto nell’incontinenza da stress.

Tuttavia, studi recenti suggeriscono che può aumentare l’ansia, la depressione e la confusione. Può anche essere meno utile della chirurgia a lungo termine.

Duloxetina può essere d’aiuto se usato con esercizi per il pavimento pelvico.

Gli esercizi per il pavimento pelvico continuano ad essere la migliore prima opzione per il trattamento.

Prevenzione

I cambiamenti comportamentali possono aiutare a ridurre l’incontinenza da stress.

[assunzione moderata di liquidi per aiutare con l'incontinenza da stress]

I cambiamenti possono variare dalla tempistica e dalla quantità di consumo di liquidi giornaliero alle modifiche dello stile di vita, come smettere di fumare o perdere peso.

L’accessibilità al bagno dovrebbe essere il più semplice possibile. Le persone che hanno difficoltà a spostarsi potrebbero considerare adattamenti speciali come un corrimano o un sedile rialzato.

Cambiamenti nella dieta: l’obesità aumenta il rischio di incontinenza da stress. Perdere il 5-10% del peso corporeo può aiutare a ridurre l’incontinenza da stress.

La stitichezza può mettere a dura prova la vescica o sostenere i muscoli. Consumare più fibre e aumentare l’assunzione di acqua può alleviare questo problema.

Ridurre l’assunzione di sostanze che irritano la vescica, come i dolcificanti artificiali e la caffeina può aiutare.

Altre possibili irritanti alla vescica includono:

  • alcool
  • tabacco
  • cioccolato
  • alcuni frutti, come mirtilli rossi, uva, ananas, agrumi, mele, melone e prugne
  • alcune verdure, come cipolle, pomodori, peperoni e peperoncini
  • latte e latticini, ad esempio, formaggi stagionati, panna acida e yogurt
  • pane di segale e pasta dura
  • condimenti, come spezie, aceti, noci e arachidi

Evitare o smettere di fumare riduce la probabilità di tossire e riduce il rischio di cancro alla vescica.

Può essere allettante ridurre l’assunzione di liquidi, ma un troppo poco fluido può portare alla disidratazione e ad un’alta concentrazione di rifiuti nelle urine. Questo può irritare la vescica e aumentare il rischio di stitichezza.

L’incontinenza da stress può essere imbarazzante, ma è un problema comune. Parlare con amici, parenti o uno specialista può aiutare a ridurre l’imbarazzo e trovare un trattamento.

Anche la disponibilità di attrezzature per l’igiene, come gli elettrodi, può essere d’aiuto.

Like this post? Please share to your friends: