Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Insonnia: tutto ciò che devi sapere

L’insonnia è un disturbo del sonno che colpisce regolarmente milioni di persone in tutto il mondo. In breve, gli individui con insonnia trovano difficile addormentarsi o rimanere addormentati. Gli effetti possono essere devastanti.

L’insonnia causa comunemente sonnolenza diurna, letargia e una sensazione generale di malessere, sia mentalmente che fisicamente. Le oscillazioni dell’umore, l’irritabilità e l’ansia sono sintomi associati comuni.

L’insonnia è stata anche associata ad un rischio più elevato di sviluppare malattie croniche. Secondo la National Sleep Foundation, il 30-40% degli adulti americani riferisce di aver avuto sintomi di insonnia negli ultimi 12 mesi e il 10-15% degli adulti dichiara di soffrire di insonnia cronica.

Qui, discuteremo di ciò che l’insonnia è, le sue cause, sintomi, diagnosi e possibili trattamenti.

Fatti veloci sull’insonnia:

  • Ci sono molte possibili cause di insonnia.
  • Si stima che il 30-40% degli americani riferisca di aver sperimentato l’insonnia ogni anno.
  • Spesso, l’insonnia è dovuta a una causa secondaria, come la malattia o lo stile di vita.
  • Le cause dell’insonnia includono fattori psicologici, farmaci e livelli ormonali.
  • I trattamenti per l’insonnia possono essere medici o comportamentali.

Le cause

L’insonnia può essere causata da fattori fisici e psicologici. A volte c’è una condizione medica di base che causa l’insonnia cronica, mentre l’insonnia transitoria può essere dovuta ad un evento o evento recente. L’insonnia è comunemente causata da:

  • Interruzioni nel ritmo circadiano – jet lag, cambiamenti di turno di lavoro, altitudini elevate, rumore ambientale, caldo estremo o freddo.
  • Problemi psicologici – disturbo bipolare, depressione, disturbi d’ansia o disturbi psicotici.
  • Condizioni mediche – dolore cronico, sindrome da stanchezza cronica, scompenso cardiaco congestizio, angina, malattia acido-reflusso (GERD), malattia polmonare ostruttiva cronica, asma, apnea del sonno, il morbo di Parkinson e l’Alzheimer, ipertiroidismo, artrite, lesioni del cervello, tumori, ictus.
  • Ormoni – estrogeni, cambiamenti ormonali durante le mestruazioni.
  • Altri fattori: dormire accanto a un partner russante, parassiti, condizioni genetiche, mente iperattiva, gravidanza.

Tecnologia multimediale in camera da letto

Diversi piccoli studi condotti su adulti e bambini hanno suggerito che l’esposizione alla luce da televisori e smartphone prima di andare a dormire può influire sui livelli naturali di melatonina e portare ad un aumento del tempo di sonno.

Inoltre, uno studio condotto dal Rensselaer Polytechnic Institute ha rilevato che i computer tablet retroilluminati possono influenzare i modelli di sonno. Questi studi suggeriscono che la tecnologia in camera da letto può peggiorare l’insonnia, portando a ulteriori complicazioni.

farmaci

Secondo l’American Association of Retired Persons (AARP), i seguenti farmaci possono causare insonnia in alcuni pazienti:

  • corticosteroidi
  • statine
  • alfa bloccanti
  • beta bloccanti
  • Antidepressivi SSRI
  • ACE inibitori
  • ARB (bloccanti del recettore dell’angiotensina II)
  • inibitori della colinesterasi
  • agonisti H1 di seconda generazione (non sedativi)
  • glucosamina / condroitina

segni e sintomi

L’insonnia stessa può essere un sintomo di una condizione medica di base. Tuttavia, ci sono molti segni e sintomi che sono associati con l’insonnia:

  • Difficoltà ad addormentarsi durante la notte.
  • Svegliarsi durante la notte.
  • Sveglia prima del desiderato.
  • Mi sento ancora stanco dopo una notte di sonno.
  • Stanchezza o sonnolenza diurna.
  • Irritabilità, depressione o ansia.
  • Scarsa concentrazione e concentrazione.
  • Essere scoordinato, un aumento di errori o incidenti.
  • Mal di testa tensione (si sente come una banda stretta intorno alla testa).
  • Difficoltà a socializzare.
  • Sintomi gastrointestinali.
  • Preoccuparsi di dormire

La privazione del sonno può causare altri sintomi. La persona afflitta può svegliarsi non sentendosi completamente sveglio e riposato, e può avere una sensazione di stanchezza e sonnolenza per tutto il giorno.

Avere problemi di concentrazione e concentrazione sui compiti è comune per le persone con insonnia. Secondo il National Heart, Lung e Blood Institute, il 20 percento degli incidenti automobilistici non alcol correlati sono causati dalla sonnolenza del guidatore.

tipi

donna incapace di dormire

L’insonnia comprende una vasta gamma di disturbi del sonno, dalla mancanza di qualità del sonno alla mancanza di quantità di sonno. L’insonnia è comunemente divisa in tre tipi:

  • Insonnia transitoria – si verifica quando i sintomi durano fino a tre notti.
  • Insonnia acuta – chiamata anche insonnia a breve termine. I sintomi persistono per diverse settimane.
  • Insonnia cronica – questo tipo dura per mesi e talvolta anni. Secondo il National Institutes of Health, la maggior parte dei casi di insonnia cronica sono effetti collaterali derivanti da un altro problema primario.

Trattamento

Una buona igiene del sonno, compresa quella di evitare l'elettronica prima di dormire, può aiutare a curare l'insonnia.

Alcuni tipi di insonnia si risolvono quando la causa sottostante viene curata o svanisce. In generale, il trattamento dell’insonnia si concentra sulla determinazione della causa.

Una volta identificata, questa causa sottostante può essere adeguatamente trattata o corretta.

Oltre a trattare la causa sottostante dell’insonnia, sia i trattamenti medici che quelli non farmacologici (comportamentali) possono essere usati come terapie.

Gli approcci non farmacologici includono la terapia cognitivo-comportamentale (CBT) nelle sessioni di counseling individuale o terapia di gruppo:

Trattamenti medici per l’insonnia includono:

  • prescrizione sonniferi
  • antidepressivi
  • ausili per dormire disponibili online o over-the-counter
  • antistaminici
  • melatonina, che può essere acquistato online
  • ramelteon

Rimedi casalinghi

I rimedi domestici per l’insonnia includono:

  • Migliorare “igiene del sonno”: Non dormire troppo o troppo poco, l’esercizio quotidiano, non forzare il sonno, il mantenimento di un programma regolare il sonno, evitare la caffeina durante la notte, evitando di fumare, evitando di andare a letto affamati, e garantire un ambiente di sonno confortevole.
  • Utilizzo delle tecniche di rilassamento: gli esempi includono la meditazione e il rilassamento muscolare.
  • Terapia di controllo dello stimolo: vai a letto solo quando sei assonnato. Evita di guardare la TV, leggere, mangiare o preoccuparti a letto. Impostare una sveglia per la stessa ora ogni mattina (anche nei fine settimana) ed evitare lunghi sonnellini diurni.
  • Restrizione del sonno: Diminuire il tempo trascorso a letto e privare parzialmente il corpo del sonno può aumentare la stanchezza, pronto per la notte successiva.

Diagnosi

Uno specialista del sonno inizierà ponendo domande sulla storia medica dell’individuo e sui modelli di sonno.

Un esame fisico può essere condotto per cercare le possibili condizioni di base. Il medico potrebbe sottoporre a screening per disturbi psichiatrici e uso di droghe e alcol.

Lo Stanford Center for Sleep Sciences and Medicine spiega che il termine “insonnia” è spesso usato per riferirsi al “sonno disturbato”.

Per una diagnosi di insonnia, il sonno disturbato dovrebbe essere durato per più di 1 mese. Dovrebbe anche avere un impatto negativo sul benessere del paziente, sia causando angoscia o umore o prestazioni disturbanti.

Il paziente può essere invitato a tenere un diario del sonno per aiutare a capire i loro schemi di sonno.

Altri test possono includere un polisomnografo. Questo è un test notturno che registra i modelli di sonno. Inoltre, può essere condotta l’actigrafia. Questo utilizza un piccolo dispositivo indossato dal polso chiamato un actigraph per misurare il movimento e i modelli sonno-veglia.

Fattori di rischio

L’insonnia può colpire persone di qualsiasi età; è più comune nelle femmine adulte rispetto ai maschi adulti. Può minare le prestazioni scolastiche e lavorative, oltre a contribuire a obesità, ansia, depressione, irritabilità, problemi di concentrazione, problemi di memoria, scarsa funzionalità del sistema immunitario e tempi di reazione ridotti.

Alcune persone hanno maggiori probabilità di sperimentare l’insonnia. Questi includono:

  • viaggiatori, in particolare attraverso più fusi orari
  • lavoratori turnisti con frequenti cambiamenti nei turni (giorno / notte)
  • gli anziani
  • utenti di droghe illegali
  • adolescenti o giovani studenti adulti
  • donne incinte
  • donne in menopausa
  • quelli con disturbi mentali

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: