Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

L’olio CBD può alleviare il dolore da artrite?

Studi recenti suggeriscono che l’olio di cannabidiolo (olio di CBD) potrebbe svolgere un ruolo nel trattamento dell’artrite. Quali sono i benefici dell’olio di CBD e quali sono gli effetti collaterali che le persone ritengono di dover usare?

L’olio di CBD, chiamato anche olio di canapa, è un olio ricavato da un estratto di piante di cannabis. Alcune persone usano l’olio di CBD per alleviare il dolore associato a condizioni croniche, come l’artrite.

Questo articolo esamina le prove scientifiche dietro i benefici, gli usi e gli effetti collaterali dell’olio di CBD. Continuate a leggere per capire se l’olio di CBD può essere un trattamento efficace per l’artrite e il dolore cronico.

Cos’è l’olio di CBD?

Olio di canapa CBD, in vasetto trasparente con un sacchetto di semi di canapa, foglie di marijuana,

Il CBD è un tipo di cannabinoide, una sostanza chimica presente nelle piante di cannabis. A differenza del delta-9 tetraidrocannabinolo (THC), un’altra sostanza chimica presente nella cannabis, il CBD non è psicoattivo. Ciò significa che non cambia lo stato mentale di una persona o produce un “alto” come il THC può.

Ci sono molti diversi prodotti petroliferi CBD disponibili e la quantità di CBD in essi può variare.

Poiché la cannabis è usata come droga ricreativa, c’è qualche controversia sull’uso di prodotti a base di piante di cannabis.

È importante notare, tuttavia, che la CBD tende ad essere estratta dalle piante di canapa anziché dalle piante di marijuana. Entrambi sono tipi di piante di cannabis, ma a differenza delle piante di marijuana, le piante di canapa non vengono selezionate in modo selettivo per contenere alti livelli di THC.

Alcune persone usano l’olio di CBD per alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione. Ricerche recenti suggeriscono che l’olio di CBD può essere utile per alleviare il dolore e altre condizioni.

Sollievo dal dolore all’artrite e all’olio di CBD

L’artrite è la principale causa di disabilità negli Stati Uniti, colpendo oltre 50 milioni di americani. I due tipi più comuni di artrite sono:

  • Artrite reumatoide (RA): una malattia in cui il corpo di una persona attacca le articolazioni, causando infiammazione. Comunemente colpisce le mani e i piedi e porta a articolazioni dolenti, gonfie e rigide.
  • Osteoartrite (OA): una malattia degenerativa che colpisce la cartilagine e le ossa comuni, causando dolore e rigidità. Colpisce spesso l’anca, il ginocchio e le articolazioni del pollice.

Alcuni studi sugli animali suggeriscono che il CBD potrebbe aiutare a curare l’artrite e alleviare il dolore infiammatorio ad esso associato:

  • Uno studio del 2011 ha rilevato che il CBD ha contribuito a ridurre il dolore infiammatorio nei ratti influenzando il modo in cui i recettori del dolore rispondono agli stimoli.
  • Una revisione del 2014 ha rilevato che negli studi sugli animali fino ad oggi, la CBD aveva mostrato la promessa come trattamento efficace per l’OA.
  • Uno studio del 2016 ha rilevato che l’applicazione topica della CBD aveva il potenziale per alleviare il dolore e l’infiammazione associati all’artrite.
  • Uno studio del 2017 ha rilevato che il CBD potrebbe essere un trattamento sicuro e utile per il dolore alle articolazioni OA.

Tuttavia, ad oggi, ci sono poche prove scientifiche per dimostrare in modo conclusivo che il CBD sia un efficace trattamento per l’artrite per l’uomo.

Uno studio del 2006 ha scoperto che uno spray orale a base di cannabis chiamato Sativex ha aiutato ad alleviare il dolore da artrite. Tuttavia, questo medicinale è stato ottenuto da estratti di piante di cannabis contenenti sia CBD che THC.

Mentre i risultati finora sono stati incoraggianti, sono necessarie ulteriori ricerche per dire con certezza che l’olio di CBD è un trattamento efficace per il dolore da artrite.

Olio di CBD e dolore cronico

Piede del ginocchio della persona senior nel dolore

I cannabinoidi, come il CBD, si attaccano a recettori specializzati nel cervello e nel sistema immunitario di una persona.

Uno di questi recettori, chiamato recettore CB2, svolge un ruolo nel sistema immunitario gestendo il dolore e l’infiammazione.

I ricercatori ritengono che quando il CBD penetra nel corpo di una persona, esso può legarsi ai recettori CB2. In alternativa, può causare all’organismo la produzione di cannabinoidi naturali che si attaccano ai recettori CB2.

In ogni caso, gli scienziati credono che il CBD influenzi il modo in cui questi recettori rispondono ai segnali che vengono inviati a loro, aiutando eventualmente a ridurre l’infiammazione e il dolore.

Una revisione 2008 della ricerca ha suggerito che, per questo motivo, la CBD può avere un ruolo nella gestione del dolore cronico.

Usando l’olio di CBD

Il CBD è disponibile come olio o polvere che può essere usato per preparare la crema o il gel, che le persone possono applicare sulla pelle nelle zone colpite dall’artrite.

Il CBD può anche essere assunto sotto forma di capsule o spruzzato in bocca. È una buona idea parlare con un medico prima di usare l’olio di CBD. Una persona dovrebbe anche istruirsi sulle proprie leggi locali sull’olio di CBD, poiché l’uso di prodotti a base di cannabis non è sempre legale.

Effetti collaterali

Studi su piccola scala hanno dimostrato che l’olio di CBD è ben tollerato, ma alcune persone potrebbero avere lievi effetti collaterali. Questi includono:

  • stanchezza e difficoltà a dormire
  • sentirsi irritabile
  • nausea

Rischi e considerazioni

Foglia di pianta di cannabis

La FDA (Food and Drug Administration) degli Stati Uniti attualmente non approva l’olio di CBD come trattamento medico. È legale in alcuni stati degli Stati Uniti, ma non tutti. È una buona idea per una persona controllare le leggi nella propria zona prima di acquistare o prendere olio di CBD.

Alcune persone possono avere una reazione allergica all’olio di CBD, quindi si consiglia di testare l’olio su una piccola area di pelle.

Come con qualsiasi trattamento alternativo, è una buona idea parlare con un medico prima di provare l’olio di CBD.

Porta via

L’olio di CBD è promettente come trattamento per il dolore da artrite. Il modo in cui i ricercatori credono che agisca sui recettori del cervello e sul sistema immunitario significa che può ridurre l’infiammazione e il dolore.

Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche prima che i ricercatori possano dire con certezza che l’olio di CBD è un trattamento efficace per il dolore da artrite.

Like this post? Please share to your friends: