Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

L’olio di CBD può aiutare l’ansia?

Il cannabidiolo è un composto derivato dalle piante di cannabis. Può aiutare le persone con ansia a ridurre i sintomi con pochi o nessun effetto collaterale.

La ricerca sull’olio di cannabidiolo (olio di CBD) è ancora agli inizi, ma ci sono prove crescenti che suggeriscono che alcune persone possono ottenere sollievo dall’ansia. In questo articolo, esaminiamo che cos’è l’olio di CBD e come può aiutare a ridurre i sintomi di ansia.

Cos’è l’olio di CBD?

Olio di cannabis CBD in una piccola brocca, accanto a un cucchiaio di legno con semi di canapa e una ciotola di legno con la marijuana macinata.

Il cannabidiolo viene estratto dalle piante di cannabis e può essere usato come un olio. L’olio di CBD è ricco di sostanze chimiche chiamate cannabinoidi che si legano a recettori specializzati nel cervello. Il cannabinoide più conosciuto è il tetraidrocannabinolo (THC), che causa la sensazione di “alto” numero di persone dopo l’uso di marijuana.

Il THC, tuttavia, è solo una delle dozzine di cannabinoidi. Anche il cannabidiolo si lega a questi recettori ma non produce un alto livello. I sostenitori affermano che l’olio di cannabidiolo ha molti benefici per la salute, che vanno dal rallentare la crescita del cancro al miglioramento della salute mentale.

L’olio di CBD è commestibile e può essere usato come olio da cucina o aggiunto al cibo. Le persone possono anche prenderlo come un farmaco consumando poche gocce. L’olio di CBD non dovrebbe essere fumato e non ci sono prove che l’uso dell’aromaterapia offra benefici.

Il CBD produce un alto?

L’olio di CBD derivato dalla canapa non produrrà un “alto”. La canapa è un tipo di pianta di cannabis coltivata per uso industriale, come la produzione di carta e abbigliamento. A differenza di altre piante di cannabis, la canapa non è stata allevata appositamente per produrre alti livelli di THC.

Il cannabidiolo può essere venduto come un tipo di olio di canapa con tracce di THC. Quindi, qualcuno che usa il cannabidiolo potrebbe comunque risultare positivo al THC durante un test antidoping, anche se non avverrà alcuna alterazione dello stato mentale dopo aver usato l’olio.

Olio di CBD e ansia

La donna stressata, ansiosa e depressa le tiene le mani sul petto.

Gran parte della ricerca sui prodotti a base di cannabis ha considerato l’uso della marijuana piuttosto che dell’olio di CBD come prodotto autonomo. Alcuni studi hanno scoperto che la cannabis potrebbe aiutare l’ansia. Altri suggeriscono che l’ansia è un fattore di rischio per l’uso ricreativo di marijuana, o che l’uso di marijuana può rendere una persona più vulnerabile all’ansia.

Le persone interessate a gestire la loro ansia con il petrolio della CBD dovrebbero guardare esclusivamente alla ricerca sul cannabidiolo, non sugli studi generalizzati sulla marijuana medica. Sebbene ci siano meno studi specifici sul cannabidiolo, la ricerca preliminare è promettente.

Un piccolo studio del 2010 ha scoperto che il cannabidiolo può ridurre i sintomi dell’ansia sociale nelle persone con disturbo d’ansia sociale (SAD). Le scansioni cerebrali dei partecipanti hanno rivelato i cambiamenti nel flusso sanguigno nelle regioni del cervello legate ai sentimenti di ansia.

In questo studio, il cannabidiolo non solo ha fatto sentire meglio i partecipanti, ma ha anche cambiato il modo in cui il loro cervello rispondeva all’ansia.

Uno studio del 2011 ha anche scoperto che il cannabidiolo può ridurre l’ansia sociale. Per questo studio, i ricercatori hanno esaminato specificamente il cannabidiolo per trattare l’ansia associata al parlare in pubblico.

Una ricerca pubblicata nel 2014 ha scoperto che l’olio di CBD aveva effetti anti-ansia e antidepressivi in ​​un modello animale.

Un’analisi del 2015 degli studi precedenti ha concluso che l’olio di CBD è un trattamento promettente per numerose forme di ansia, tra cui ansia sociale, disturbo di panico, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbo d’ansia generalizzato e disturbo da stress post-traumatico.

La relazione ha tuttavia ammonito che i dati sull’uso a lungo termine dell’olio di CBD sono limitati. Mentre la ricerca sottolinea fortemente il ruolo del cannabidiolo nel trattamento dell’ansia a breve termine, poco si sa sui suoi effetti a lungo termine o su come può essere usato come trattamento prolungato.

Un caso studio del 2016 ha esplorato se il cannabidiolo potesse ridurre i sintomi del disturbo da stress post-traumatico (PTSD) e il disturbo del sonno provocato dall’ansia in un bambino con una storia di trauma. I ricercatori hanno scoperto che il cannabidiolo riduce l’ansia del bambino e l’aiuta a dormire.

considerazioni

Uomo che fuma una canna di marijuana.

La ricerca sull’uso della cannabis suggerisce che potrebbe avere effetti negativi sulla salute, in particolare se fumato.

La ricerca specifica sul cannabidiolo, tuttavia, ha riscontrato pochi o nessun effetto collaterale negativo. Ciò significa che l’olio di CBD può essere una buona opzione per le persone che non tollerano gli effetti collaterali di altri farmaci per l’ansia, compresa la dipendenza.

Non tutti gli stati negli Stati Uniti hanno specificamente legalizzato l’olio di CBD, quindi una persona dovrebbe educarsi sui potenziali rischi di acquisto o utilizzo. Mentre l’olio di CBD non è elencato nel Controlled Substances Act (CSA), una persona dovrebbe consultare il proprio medico prima di usarlo per trattare l’ansia.

Poiché l’olio di CBD non è regolamentato come trattamento medico per l’ansia, non è chiaro quale dosaggio debba essere usato da una persona, o con quale frequenza dovrebbero usarlo. Una persona dovrebbe consultare un medico che ha esperienza con l’olio di CBD per determinare il giusto dosaggio per i suoi bisogni.

prospettiva

Il ruolo del cannabidiolo come trattamento per i disturbi d’ansia rimane poco chiaro, poiché sono necessari più studi a lungo termine per valutare i benefici e i rischi.

Per le persone con ansia che non hanno ottenuto sollievo da altri trattamenti, tuttavia, l’olio di CBD offre una potenziale soluzione alternativa.

L’olio CBD è disponibile per l’acquisto online. Controlla le leggi locali prima di acquistare qualsiasi olio CBD.

Le persone che considerano l’olio di CBD per l’ansia dovrebbero parlare con un medico per aiutare a determinare il trattamento giusto per loro. Le persone sono anche invitati a ricercare le leggi nella loro area per quanto riguarda l’uso dei prodotti di cannabis.

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: