Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

La biotina può aiutare a curare la sclerosi multipla?

La sclerosi multipla è una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario colpisce il sistema nervoso centrale, compreso il cervello e il midollo spinale. La causa è sconosciuta, ma può comportare una combinazione di fattori genetici e ambientali.

Molte persone con sclerosi multipla (SM) usano la dieta per aiutare a gestire i loro sintomi e le vitamine sono una componente essenziale di questo.

Un importante gruppo di vitamine sono le vitamine del gruppo B, che aiutano il corpo a trasformare il cibo in energia, sostengono il sistema nervoso e mantengono in salute la pelle, i capelli, gli occhi e il fegato. Sono molto importanti durante la gravidanza.

La biotina, a volte indicata come vitamina B7 o vitamina H, è una delle vitamine del complesso B ed è essenziale per la salute umana. La biotina si trova nel lievito di birra, nelle nocciole, nei tuorli d’uovo, nella bietola, nel fegato e in molti altri alimenti.

La Food and Nutrition Board degli Stati Uniti non ha fissato una dose giornaliera raccomandata (RDA) per la biotina, ma il consiglio ha stabilito un livello di assunzione (AI) adeguato di 30 microgrammi al giorno per gli adulti.

Come potrebbe funzionare la biotina e come viene utilizzata?

Noccioline

La biotina è molto utile nei casi di SM progressiva perché supporta il metabolismo delle cellule nervose.

La SM si sviluppa quando la mielina, una sostanza che protegge le cellule nervose, è danneggiata. La biotina attiva gli enzimi chiave e aiuta l’organismo a produrre più di questo la sostanza che protegge i nervi.

Quando i livelli di mielina sono a livelli sani nel corpo, le cellule nervose sono in grado di comunicare più facilmente. Questa comunicazione tra le cellule nervose può ridurre il livello di disabilità nelle persone con SM.

Produrre più mielina può anche rallentare la progressione della malattia.

Ricerca attuale sull’uso della biotina con la sclerosi multipla

Diversi studi hanno scoperto che alte dosi di biotina, fino a 10.000 volte l’assunzione giornaliera adeguata, possono ridurre i sintomi nelle persone con SM progressiva. Inoltre, le persone che hanno assunto queste alte dosi di biotina non hanno sviluppato reazioni avverse significative.

Diversi studi sull’uso della biotina come trattamento per le persone con SM hanno mostrato risultati positivi.

Uno studio ha scoperto che le persone con SM che avevano assunto alte dosi di biotina, hanno riportato una riduzione del dolore e un miglioramento dei livelli di energia.

Uno studio francese ha dimostrato che le persone con SM trattate con biotina hanno riscontrato un miglioramento della loro vista.

Scienziati in Canada hanno anche documentato un miglioramento della vista e una riduzione della paralisi parziale. In un altro studio, il 91% dei partecipanti ha mostrato un miglioramento clinico.

È importante notare che questi sono studi preliminari e che non tutte le persone che hanno preso parte agli studi hanno visto lo stesso grado di miglioramento.

Tuttavia, diversi studi dimostrano che quelle persone che sono state trattate con alti livelli di biotina, alcune hanno visto un rallentamento nel progredire della malattia e una migliore qualità della vita.

Altri benefici per la salute e precauzioni per la biotina

Pillole di biotina

In dosi standard, la biotina è associata alla promozione di pelle, capelli e unghie sani. Se assunto in grandi dosi, la biotina sembra ridurre i sintomi della sclerosi multipla senza causare gravi effetti collaterali.

Tuttavia, la biotina può interagire con altri elementi, e ciò potrebbe distorcere i risultati di importanti test medici. Ciò ha portato a letture inaffidabili in alcune persone che assumono integratori di biotina.

Ad esempio, è noto che la biotina interferisce con i test della tiroide, suggerendo che alcune persone avevano la malattia di Graves, una grave condizione della tiroide, quando non lo facevano.

I rapporti hanno suggerito che l’assunzione di integratori di biotina potrebbe portare a misurazioni erroneamente elevate di:

  • T4 gratuito
  • T3 gratuito
  • Testosterone
  • estradiolo
  • progesterone
  • Solfato di DHEA
  • Vitamina B12

Le relazioni hanno anche rilevato che la biotina potrebbe portare a falsi test per:

  • TSH
  • PSA
  • PTH
  • Ormone luteinizzante
  • Ormone che stimola i follicoli

Tuttavia, al fine di garantire letture accurate, una persona trattata con biotina dovrebbe smettere di prenderlo 3 giorni prima di sottoporsi a un esame del sangue.

Cause e sintomi della SM

La SM è una malattia progressiva, il che significa che peggiora nel tempo. Attacca la mielina, una sostanza che avvolge le cellule nervose per proteggerle e facilita la comunicazione tra loro.

Quando la SM attacca la mielina, danneggia questo strato e i nervi sottostanti. Si sviluppa il tessuto cicatriziale, che rallenta o ferma i nervi trasmettendo i segnali l’uno all’altro. Ciò interferisce con la comunicazione tra il cervello e il resto del corpo, causando problemi al sistema nervoso che sono caratteristici della SM.

I fattori di rischio possono includere l’età, poiché la malattia tende ad apparire tra i 20 ei 40 anni, la storia familiare, l’uso di tabacco e la presenza di un’altra malattia autoimmune.

Le donne hanno circa il doppio delle probabilità di avere la SM come uomini, ed è più comune tra i bianchi e coloro che vivono in climi freddi.

Sintomi

Medico e paziente in discussione nel suo ufficio

La SM colpisce le persone in modi diversi. Alcuni individui possono manifestare solo sintomi lievi, mentre altri potrebbero perdere la capacità di camminare o comunicare. Anche il tasso di progressione varia tra gli individui.

I sintomi includono:

  • Problemi con visione, coordinazione ed equilibrio
  • Debolezza nelle mani e nei piedi o su un lato del corpo
  • Fatica
  • Dolore
  • Perdita dell’udito
  • Una sensazione di formicolio o intorpidimento

Le persone con SM possono anche sviluppare difficoltà emotive e cognitive, come depressione, dimenticanza, perdita di concentrazione e scarsa capacità di giudizio.

Trattamenti medici attuali

Anche se attualmente non esiste una cura per la SM, i ricercatori sperano che tecniche come la terapia con cellule staminali e la riparazione della mielina possano offrire una soluzione.

Gli attuali programmi di trattamento mirano ad alleviare i sintomi, aiutare i pazienti a riprendersi dopo le riacutizzazioni e rallentare o arrestare la progressione della malattia.

I farmaci steroidei possono aiutare quando i sintomi aumentano. Se il farmaco non funziona, lo scambio plasma è un’altra opzione.

Per i pazienti i cui sintomi si sviluppano costantemente, nessun trattamento è attualmente disponibile. Per coloro la cui malattia progredisce in modo imprevisto, alcuni farmaci modificanti la malattia possono aiutare nelle fasi iniziali. Questi farmaci possono avere effetti collaterali indesiderati, tuttavia.

I pazienti con SM devono lavorare a stretto contatto con il proprio medico per trovare un trattamento appropriato.

La terapia fisica, i rilassanti muscolari, gli antidepressivi e altri farmaci mirati a sintomi specifici possono aiutare a gestire i sintomi della SM.

Le pratiche di auto-cura, come l’esercizio fisico, il riposo completo e il tentativo di ridurre lo stress possono anche aiutare le persone a convivere con la malattia. Mangiare una dieta equilibrata, specialmente quella che contiene oli sani ricchi di acidi grassi omega-3, può anche aiutare le persone a gestire i sintomi della SM.

Like this post? Please share to your friends: