Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

La buccia di semi di avocado può aiutare a curare le malattie cardiache e il cancro

Dall’abbassamento del colesterolo alla perdita di peso, i potenziali benefici del consumo di avocado sono stati ben documentati. Un nuovo studio, tuttavia, suggerisce che ulteriori frutti potrebbero essere raccolti da una parte del frutto che normalmente scartiamo: il guscio del seme.

avocado su un tavolo

I ricercatori hanno scoperto che i gusci di semi di avocado contengono una varietà di composti chimici che potrebbero aiutare a uccidere i virus, combattere i problemi cardiaci e persino curare il cancro.

Il coautore dello studio Debasish Bandyopadhyay, Ph.D., del Dipartimento di Chimica dell’Università del Texas, Rio Grande Valley, a Edinburg, e colleghi hanno recentemente riportato i loro risultati al 254 ° Incontro nazionale ed esposizione della American Chemical Society, tenutosi a Washington , DC

Gli avocado stanno diventando rapidamente uno dei frutti preferiti dagli Stati Uniti. Secondo il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, il consumo di avocado nel paese è più che raddoppiato negli ultimi dieci anni e ora mangiamo quasi quattro volte più avocado di quanto non fossimo a metà degli anni ’90.

I benefici dell’avocado

Dati i molti benefici per la salute associati all’assunzione di avocado, non c’è da meravigliarsi se il frutto ha visto un aumento di popolarità.

Uno studio riportato nel 2015, ad esempio, ha associato l’assunzione di avocado con livelli più bassi di colesterolo “cattivo” nelle persone in sovrappeso o obese, mentre altre ricerche hanno collegato il consumo di avocado con il rischio ridotto di sindrome metabolica.

Naturalmente, tali benefici si basano sul consumo di carne di avocado, poiché la pelle e il seme del frutto vengono solitamente scartati. Il nuovo studio, tuttavia, suggerisce che quando buttiamo via quest’ultimo, potremmo scartare il componente più prezioso.

Il Dr. Bandyopadhyay e colleghi hanno raggiunto le loro scoperte fondando circa 300 gusci di semi di avocado essiccati, che è la pelle che ricopre i semi.

Il processo di messa a terra ha portato a 21 once di polvere di lolla di avocado. L’ulteriore lavorazione della polvere ha portato a tre cucchiaini di olio di lolla di semi e poco più di un cucchiaino di ceralacca.

Il team ha quindi utilizzato l’analisi della cromatografia-spettrometria di massa per individuare i composti chimici presenti nell’olio e nella cera della buccia di semi.

Gusci di semi di avocado: la “gemma di gemme”?

In totale, i ricercatori hanno identificato 116 composti nell’olio di semi di avocado, molti dei quali potrebbero essere benefici per la salute umana e molti di questi non potrebbero essere trovati nel seme di avocado stesso.

Alcuni composti di particolare interesse per l’olio di lolla di semi erano alcool denhenilico, acido dodecanoico ed eptacosano. L’alcol behenilico è usato nei farmaci antivirali, l’acido dodecanoico è noto per aumentare il colesterolo “buono”, e l’eptacosano ha mostrato la promessa di uccidere i tumori.

Inoltre, il team ha identificato composti in cera di lolla di avocado usati come additivi alimentari – come l’idrossitoluene butilato – e nei prodotti cosmetici, compreso il bis (2-butossietil) ftalato.

I ricercatori ora progettano di modificare alcuni dei composti chimici identificati nell’olio di semi di avocado, con l’obiettivo di sviluppare nuovi farmaci più sicuri.

“Potrebbe benissimo essere che i gusci di semi di avocado, che la maggior parte delle persone considera come lo spreco di rifiuti, sono in realtà la gemma delle gemme perché i composti medicinali al loro interno potrebbero eventualmente essere usati per curare il cancro, le malattie cardiache e altre condizioni”.

Debasish Bandyopadhyay, Ph.D.

Like this post? Please share to your friends: