Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

La caffeina altera i livelli di estrogeni

I ricercatori del National Institute of Health, insieme ad altre istituzioni, hanno pubblicato uno studio online sull’American Journal of Clinical Nutrition, affermando che le donne asiatiche hanno livelli più alti di estrogeni bevendo 200 milligrammi o più di caffeina al giorno. Questo è di circa 2 tazze di caffè. D’altra parte, le donne bianche che hanno bevuto la stessa quantità tendevano ad avere livelli più bassi di estrogeni rispetto a quelli che non bevevano questa quantità di caffeina. Lo studio prosegue affermando che le donne afroamericane che bevevano in ugual misura tanto quanto le donne asiatiche e le donne bianche avevano anche livelli più alti di estrogeni, ma le statistiche non potevano confermare se questo fosse sufficiente per andare avanti.

La loro ricerca venne dall’analisi di donne che stavano bevendo soda caffeina, caffè, tè verde o tè nero. Il caffè sembrava fare la differenza nei livelli di estrogeni di tutte le donne. Le donne asiatiche avevano livelli più alti di estrogeni, le donne bianche erano più basse e i livelli delle donne afro-americane non potevano essere determinati. La soda e il tè verde, tuttavia, hanno dimostrato di produrre donne ad alto tasso di estrogeni negli asiatici, nei bianchi e negli afroamericani.

Nessuno dei livelli di estrogeni delle donne che sono state osservate ha modificato nessuno dei loro schemi mestruali, come potrebbe aver pensato la ricerca. Enrique Schisterman, Ph.D, della Divisione di Epidemiologia, statistica e ricerca di prevenzione presso l’EUNICE Kennedy Shriver Istituto nazionale di salute infantile e sviluppo umano (NICHD), Istituto NIH ha dichiarato:

I risultati indicano che il consumo di caffeina tra le donne in età fertile influenza i livelli di estrogeni. A breve termine, queste variazioni nei livelli di estrogeni tra i diversi gruppi non sembrano avere effetti pronunciati.

Sappiamo che le variazioni nei livelli di estrogeni sono associate a tali disturbi come l’endometriosi, l’osteoporosi e i tumori dell’endometrio, della mammella e dell’ovaio. Poiché il consumo a lungo termine di caffeina ha il potenziale per influenzare i livelli di estrogeni per un lungo periodo di tempo, è opportuno tenere conto del consumo di caffeina quando si progettano studi per comprendere questi disturbi.
Gli autori hanno rivelato che l’89% delle donne adulte tra i 18 ei 34 anni beve, in media, 1,5 tazze di caffè al giorno.

I ricercatori hanno raccolto dati su oltre 250 donne tra i 18 ei 44 anni dal 2005 al 2007. Hanno bevuto una media di 90 milligrammi di caffeina al giorno – un po ‘più dell’equivalente di una tazza di caffè.

I partecipanti sono entrati nella clinica da una volta a tre volte alla settimana durante due dei loro cicli mestruali. I ricercatori hanno raccolto dati su ciò che avevano mangiato nelle 24 ore precedenti, oltre a dettagli sulle ore di sonno, sul fumo, sull’esercizio fisico e su altri modelli di vita. Sono stati anche misurati i loro livelli di estrogeni.

In un abstract nella rivista, gli autori hanno concluso:

“Il consumo moderato di caffeina è stato associato con concentrazioni di estradiolo ridotti tra le donne bianche, mentre soda caffeina e assunzione di tè verde sono stati associati ad un aumento delle concentrazioni di estradiolo tra tutte le razze. Ulteriori ricerche è giustificato sull’associazione tra caffeina e bevande contenenti caffeina e di ormoni riproduttivi e se questi le relazioni differiscono di razza “.

Altri effetti noti della caffeina

L’illustrazione seguente mostra alcuni degli effetti positivi e negativi sulla salute e gli effetti mentali del consumo di caffeina.

Effetti sulla salute della caffeina

Scritto da Christine Kearney

Like this post? Please share to your friends: