Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

La dieta chetogenica funziona per il diabete di tipo 2?

Il diabete di tipo 2 è una condizione che influenza i livelli di zucchero nel sangue che possono essere gestiti seguendo una dieta salutare e mantenendo un peso sano.

Le persone obese possono ridurre il rischio di sviluppare il diabete mangiando una dieta bilanciata e nutriente. Seguire una dieta ricca di vitamine e minerali e con pochi zuccheri aggiunti e grassi nocivi può aiutare le persone a perdere parte del peso extra.

Le persone che perdono il 5-10% del loro peso corporeo possono ridurre il rischio di sviluppare il diabete del 58%. Per le persone con diabete o persone con pre-diabete, perdere la stessa quantità di peso corporeo può aiutare a migliorare sensibilmente la glicemia.

Per alcune persone, la dieta chetogenica è un modo efficace per controllare il loro diabete. È stato dimostrato che riduce i livelli di glucosio nel sangue e riduce il peso.

Qual è la dieta chetogenica?

alimenti ad alto contenuto proteico

Gli alimenti contenenti carboidrati, come pane, pasta e frutta, sono la principale fonte di combustibile del corpo. Il corpo spezza il cibo e usa lo zucchero (glucosio) risultante per produrre energia.

Una dieta chetogenica è una dieta ricca di grassi e molto povera di carboidrati. Inizialmente è stato sviluppato e raccomandato per i bambini con epilessia.

La dieta consiglia di consumare 30 grammi (g) di carboidrati o meno al giorno.

L’obiettivo è quello di mangiare da 3 a 4 g di grassi per ogni 1 g di carboidrati e proteine.

Impatto sui livelli di zucchero nel sangue

Poiché la dieta chetogenica limita i carboidrati, non c’è abbastanza zucchero disponibile per il corpo da utilizzare come combustibile, quindi ricorre all’utilizzo di grassi. Il processo di decomposizione del grasso si chiama “chetosi” e produce una fonte di combustibile chiamata chetoni.

Una dieta chetogenica aiuta alcune persone con diabete di tipo 2 perché consente all’organismo di mantenere i livelli di glucosio a un livello basso ma sano. La ridotta quantità di carboidrati nella dieta aiuta ad eliminare i grandi picchi di zucchero nel sangue, riducendo la necessità di insulina.

Gli studi sulle diete chetogeniche hanno scoperto che possono essere utili nella riduzione di HbA1c. Questa è una media di 3 mesi dei livelli di glucosio nel sangue.

Impatto sul bisogno di farmaci

Le diete chetogeniche possono aiutare a ridurre i livelli di zucchero nel sangue. Come tale, alcune persone con diabete di tipo 2 che seguono una dieta chetogenica potrebbero essere in grado di ridurre i loro farmaci.

Tuttavia, coloro che seguono la dieta chetogenica e un regime di insulina possono essere più a rischio di sviluppare ipoglicemia (basso livello di zucchero nel sangue). L’ipoglicemia si verifica quando i livelli di zucchero nel sangue scendono a 70 milligrammi per decilitro (mg / dL) o meno.

Impatto sul peso

La dieta chetogenica aiuta il corpo a bruciare i grassi, il che è utile quando si cerca di perdere peso. Questo può essere utile per quelli con diabete di tipo 2, così come prediabete.

La ricerca ha dimostrato che le persone che assumono una dieta chetogenica mostrano un miglioramento nella gestione del livello di zucchero nel sangue. Hanno anche dimostrato di sperimentare una notevole perdita di peso.

Effetti collaterali

uomo con le mani sul viso

La dieta chetogenica può essere una valida opzione di trattamento per alcune persone con diabete di tipo 2. Tuttavia, ha alcuni potenziali effetti collaterali.

Effetti collaterali a breve termine

Poiché la dieta chetogenica comporta il passaggio a una diversa fonte di energia, può portare ad alcuni effetti collaterali. Questi possono includere:

  • perdita di sali
  • cheto-influenzale
  • cambiamenti evidenti nelle abitudini intestinali, come la stitichezza
  • crampi alle gambe scomodi
  • perdita notevole di energia
  • nebulosità mentale
  • minzione frequente
  • mal di testa

Nella maggior parte dei casi, gli effetti collaterali sono solo temporanei e le persone non hanno problemi a lungo termine.

Effetti collaterali a lungo termine

Gli effetti a lungo termine possono includere lo sviluppo di calcoli renali e un aumento del rischio di fratture ossee dovute all’acidosi.

I bambini possono anche sperimentare una crescita stentata a causa della riduzione dei livelli di un fattore di crescita simile all’insulina che può portare all’erosione ossea. Questo può significare ossa deboli che sono altamente suscettibili alle fratture.

Benefici

La dieta chetogenica può portare a una varietà di altri benefici tra cui:

  • pressione sanguigna bassa
  • miglioramento della sensibilità all’insulina
  • meno dipendenza dai farmaci
  • miglioramenti evidenti nei livelli di colesterolo

Pianificazione dei pasti

Le diete chetogeniche sono severe, ma possono fornire una dieta nutriente se seguite correttamente. L’idea è di stare lontano dai cibi, come i carboidrati, che potrebbero aumentare i livelli di insulina.

Le persone dovrebbero concentrarsi sullo sviluppo di un programma di dieta che consiste in pochi carboidrati, proteine ​​moderate e contenuto di grassi. È anche importante evitare cibi altamente trasformati e indulgere invece in alimenti minimamente trasformati e reali.

Una dieta chetogenica dovrebbe essere costituita dai seguenti tipi di alimenti:

  • Verdure a basso contenuto di carboidrati: una buona regola è quella di mangiare verdura ad ogni pasto. Fai attenzione alle verdure con amido, come patate e mais.
  • Uova: le uova sono a basso contenuto di carboidrati e un’ottima fonte di proteine.
  • Carni: le carni grasse sono accettabili ma evitano troppe proteine. Un alto livello di proteine ​​combinato con pochi carboidrati può far convertire il fegato in glucosio, causando la fuoriuscita di chetosi.
  • Fonti grasse sane, come avocado, noci e semi, olio d’oliva.
  • Pesce: una buona fonte di proteine.

alternative

Dietista che parla al paziente

La dieta chetogenica è un piano alimentare salutare che può aiutare le persone con diabete, ma ci sono altre diete che possono anche aiutare.

L’Atkins

La dieta Atkins è un altro piano alimentare a basso contenuto di carboidrati sviluppato nel 1972 dal cardiologo Robert C. Atkins.

Simile alla dieta chetogenica, la dieta Atkins si concentra sulla riduzione dei carboidrati e il consumo di molte proteine ​​e grassi. Il dott. Atkins ha dimostrato come una riduzione dei carboidrati e dello zucchero potrebbe aiutare a controllare il diabete di tipo 2.

La dieta Atkins non comporta il conteggio delle calorie, ma si concentra invece sul monitoraggio dei carboidrati. È una delle prime diete identificate per aiutare a controllare il diabete di tipo 2.La dieta Atkins può anche aiutare a controllare i livelli di colesterolo.

La dieta prevede quattro fasi. Il primo prevede di attaccare a 20 g di carboidrati al giorno. Ogni fase si concentra sull’aumento graduale della gamma di alimenti.

La fase finale prevede l’applicazione pratica dei suggerimenti per la manutenzione a vita. In questo modo, è un cambiamento di stile di vita piuttosto che una dieta.

critiche

I critici delle diete Atkins e chetogeniche sostengono che una dieta focalizzata sulla chetosi è troppo eccessiva. Questo perché ritengono che un’esposizione prolungata ai chetoni possa potenzialmente causare danni ai reni.

È anche difficile mantenere questi tipi di diete a lungo termine perché sono così restrittivi dei carboidrati. Può anche portare a un aumento di peso più tardi, in particolare se una persona inizia a mangiare di nuovo carboidrati in modo sbilanciato.

Dieta

Indipendentemente dalla dieta scelta, un piano alimentare salutare è essenziale per le persone con diabete di tipo 2.

Un medico o un dietista può aiutare un individuo a scegliere il piano che meglio si adatta al suo stile di vita. È anche importante che le persone trovino una dieta che funzioni per loro e li faccia sentire bene.

La dieta chetogenica e Atkins potrebbe non essere adatta a tutte le persone. Tuttavia, è difficile negare che essi promuovono la perdita di peso e possono aiutare a regolare i livelli di glucosio nel sangue.

Entrambe queste cose sono utili per le persone con diabete di tipo 2 e possono aiutarle a gestire la loro condizione.

Vari libri sulla dieta chetogenica e sul diabete sono disponibili per l’acquisto online.

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: